Medicinali per la pancreatite - caratteristiche della loro somministrazione

Grave dolore nella parte superiore dell'addome, vomito con bile, nausea possono indicare pancreatite - infiammazione del pancreas. In questa malattia, gli enzimi digestivi prodotti dall'organismo, invece di entrare nel duodeno, rimangono nella ghiandola e iniziano a digerirla. Questo porta al rilascio di tossine, che vengono rilasciate nel flusso sanguigno, raggiungono i reni, il cuore, i polmoni, il cervello e distruggono i loro tessuti. Farmaci tempestivi per la pancreatite aiuteranno a evitare tali conseguenze, normalizzando il pancreas.

Sintomi di pancreatite

Il pancreas sintetizza gli enzimi digestivi e gli ormoni che regolano il metabolismo delle proteine, dei grassi e dei carboidrati - insulina, glucagone, somatostatina. L'organo ha forma oblunga e si trova nella parte superiore dell'addome, dietro lo stomaco, a stretto contatto con il duodeno. Il ferro pesa circa 70 g, la lunghezza varia da 14 a 22 cm, la larghezza - da 3 a 9 cm, lo spessore - 2-3 cm.

L'infiammazione pancreatica può verificarsi in forme acute e croniche, le cui manifestazioni cliniche sono diverse. La pancreatite acuta è mortale perché le tossine possono provocare necrosi dei tessuti della ghiandola e di altri organi, infezioni e processi purulenti. Anche con un trattamento tempestivo iniziato con mezzi moderni, il tasso di mortalità è del 15%.

Non esiste un quadro clinico chiaro nella pancreatite acuta, pertanto sono necessari ulteriori esami per una diagnosi accurata. Nella forma acuta della malattia, nel pancreas si formano spesso false cisti, che causano dolore in altri organi, interrompono il movimento del cibo attraverso lo stomaco e l'intestino. Inoltre, la patologia si manifesta nei seguenti sintomi:

  • dolore acuto nella parte superiore dell'addome, che si irradia al lato sinistro, alla schiena;
  • nausea;
  • vomito di bile, non alleviante;
  • gonfiore;
  • disidratazione;
  • può svilupparsi ittero, accompagnato da ingiallimento della pelle, urine scure, feci chiare;
  • in alcuni casi, appaiono macchie bluastre vicino all'ombelico o sul lato sinistro dell'addome, a volte con una tinta gialla.

Con l'infiammazione cronica nel pancreas, si verificano cambiamenti irreversibili. Si restringe, i dotti si restringono, le cellule vengono sostituite dal tessuto connettivo, a causa del quale l'organo cessa di svolgere le sue funzioni, c'è una diminuzione nella sintesi di enzimi digestivi e ormoni. La pancreatite cronica è caratterizzata da un quadro clinico sbiadito, i suoi sintomi possono essere facilmente confusi con altre malattie dell'apparato digerente.

La malattia si sviluppa gradualmente e non si fa sentire per molto tempo. La patologia si manifesta come un dolore costante o periodico nell'addome, vicino all'ipocondrio sinistro, può dare alla parte bassa della schiena. La malattia è accompagnata da nausea, vomito, eruttazione, bruciore di stomaco, uno sgradevole sapore aspro in bocca. La diarrea può alternarsi alla stitichezza, insieme alle particelle di feci di cibo non digerito che escono. È possibile una forte perdita di peso, la comparsa di macchie vascolari. Poiché il pancreas sintetizza l'insulina, la pancreatite cronica è spesso accompagnata da diabete..

Trattamento medico della pancreatite negli adulti

Avendo riscontrato sintomi tipici dell'infiammazione pancreatica, è necessario consultare urgentemente un medico e sottoporsi a esami. Quindi, in base ai risultati dei test ricevuti, il medico prescriverà un regime di trattamento. Prevede azioni volte a:

  • sollievo dai sintomi del dolore;
  • rimozione dell'infiammazione nel pancreas e negli organi vicini;
  • eliminazione dei sintomi che accompagnano la carenza di enzimi pancreatici;
  • prevenzione delle complicanze.

Prima inizi il trattamento, maggiori sono le tue possibilità di successo. Tutti i farmaci per la pancreatite negli adulti devono essere assunti come indicato da un medico nel dosaggio prescritto. Per il trattamento del pancreas vengono prescritti antispastici, antiacidi, farmaci antienzimatici, bloccanti H-2. Gli agenti contenenti il ​​polipeptide aprotinina aiutano bene. Parallelamente all'assunzione di farmaci, vengono prescritte procedure per purificare il corpo dagli enzimi pancreatici, una dieta.

Antispastici per la pancreatite

Per eliminare il dolore nei processi infiammatori, vengono utilizzati antispastici. Hanno un effetto rilassante sulla muscolatura liscia, che facilita la rimozione degli enzimi attraverso i dotti del pancreas. Gli antispastici sono una misura temporanea: non appena il loro effetto sarà terminato, il dolore tornerà, quindi la terapia principale dovrebbe essere mirata a normalizzare il lavoro dell'organo. Durante un'esacerbazione, il medico prescrive iniezioni intramuscolari o endovenose, meno spesso iniezioni sottocutanee. Per l'infiammazione cronica, vengono utilizzate le pillole.

Per eliminare il dolore, viene spesso prescritto No-Shpa (Ungheria) o il suo analogo Drotaverin. Il principio attivo di questi farmaci è la drotaverina cloridrato. Lo strumento allevia gli spasmi dei muscoli dell'apparato digerente, del sistema urinario, delle vie biliari, della cistifellea, dei vasi cerebrali. L'azione del farmaco dopo l'uso orale avviene in un quarto d'ora, dopo l'iniezione - nel secondo minuto. Nell'infiammazione acuta della ghiandola, sono prescritti i seguenti:

  • per iniezione intramuscolare: 2 ml di soluzione alla volta;
  • con iniezione endovenosa, 2 ml dell'agente vengono diluiti con 8-10 ml di soluzione fisiologica di cloruro di sodio, iniettati lentamente nell'arco di cinque minuti;
  • compresse: dose giornaliera media - 80 mg, dose giornaliera massima - 240 mg.

Allevia efficacemente il dolore Papaverina, il cui principio attivo è simile al nome del farmaco. Il medicinale rilassa la muscolatura liscia degli organi dell'apparato digerente, genito-urinario e respiratorio, elimina lo spasmo della valvola, che è responsabile del deflusso del succo dal pancreas. Il prodotto è prodotto sotto forma di compresse, supposte, iniezioni di diversi produttori. Dosaggio del farmaco per gli adulti:

  • compresse: 40-60 mg 3-4 volte al giorno, la dose giornaliera massima è di 0,6 g;
  • iniezioni sottocutanee e intramuscolari per pancreatite: 0,5-2 ml di una soluzione al due percento, la dose singola massima è 5 ml, la dose giornaliera è 15 ml.

La platifillina riduce gli spasmi dei muscoli della cavità addominale, abbassa il tono della muscolatura liscia dei dotti biliari e della cistifellea. Vari produttori producono un antispasmodico sotto forma di compresse o iniezioni. Per alleviare il dolore acuto, vengono prescritte iniezioni: la soluzione viene iniettata per via sottocutanea 1-2 ml due o tre volte al giorno, la dose massima giornaliera è di 15 ml, una singola dose non è superiore a 5 ml.

L'atropina rilassa la muscolatura liscia dell'apparato digerente, blocca la sensibilità all'acetilcolina, un neurotrasmettitore che effettua la segnalazione neuromuscolare. Vari produttori sono disponibili sotto forma di compresse e iniezioni. Per alleviare il dolore acuto, 1 ml di una soluzione allo 0,1% di atropina solfato viene iniettato per via sottocutanea due o tre volte al giorno. Il farmaco ha un effetto eccitante sul sistema nervoso, sul cuore, quindi dovrebbe essere usato con attenzione sotto controllo medico.

  • Corniolo: proprietà utili di bacche e semi. I benefici del corniolo e controindicazioni
  • Come riavere la tua ragazza
  • Massaggiatori per piedi domestici: come scegliere il migliore

Enzimi e farmaci antienzimatici per la pancreatite

Per normalizzare l'acidità del succo gastrico, il medico prescrive medicinali contenenti sostanze che sostituiscono gli enzimi digestivi prodotti dal pancreas. Questa è un'amilasi, che promuove la trasformazione dell'amido in zuccheri, oltre a proteasi e lipasi (la prima scompone i composti tra gli amminoacidi nelle proteine, la seconda - i grassi). I preparati enzimatici per la pancreatite supportano il lavoro del pancreas, evitano il suo esaurimento, digeriscono qualitativamente il cibo, eliminano diarrea, nausea, gonfiore, flatulenza.

Per il trattamento del pancreas vengono prescritti medicinali enzimatici contenenti pancreatina. Scompone grassi, proteine ​​e carboidrati, sostituendo amilasi, lipasi, proteasi:

  • Festal. Oltre alla pancreatina, la composizione contiene emicellulosa, estratto di bile bovina. Il medicinale promuove non solo la digestione e l'assorbimento del cibo, ma anche la scomposizione delle fibre, migliora la secrezione biliare e attiva la lipasi. Dose: 1 compressa al giorno dopo o durante un pasto.
  • Creonte. Forma di rilascio - capsule 150, 300, 400 mg di pancreatina. Il dosaggio dipende dal quadro clinico della malattia, assunto durante o dopo un pasto.
  • Panzinorm 10000 e 20000. Prodotto in capsule, bere 1 compressa ai pasti tre volte al giorno.
  • Digestale. Modulo di rilascio - dragee. Prendi dopo o durante un pasto 1-2 pezzi. tre volte al giorno.
  • Mezim 10.000 e 20.000 Prodotto in compresse, capsule, pillole. Prendi prima o dopo un pasto, 1-2 pezzi. da una a tre volte al giorno.

Se il pancreas è gonfio, la sua attività dovrebbe essere soppressa. Per questo, il medico prescrive la somministrazione endovenosa di farmaci antienzimatici. Tra questi, si dovrebbe distinguere Kontrikal o il suo analogo Aprotinin. Inattivano la proteinasi, hanno un effetto inibitorio sul sistema callicreina-chinina, un gruppo di proteine ​​che sono attivamente coinvolte nei processi infiammatori, nella coagulazione del sangue e nel dolore..

Antiacidi

Il pancreas infiammato induce lo stomaco a secernere grandi quantità di acido cloridrico. L'aumentata acidità consuma i tessuti circostanti, provoca forti dolori e neutralizza il lavoro degli enzimi digestivi. Per migliorare l'effetto dei preparati enzimatici e prevenire danni alle pareti dello stomaco, i medici prescrivono antiacidi, il cui compito è neutralizzare l'acido cloridrico. I medicinali di questo gruppo sono caratterizzati da un effetto avvolgente, proteggono dagli effetti nocivi, migliorano la sintesi di idrocarburi e prevengono la flatulenza..

I principali ingredienti attivi degli antiacidi, che vengono utilizzati nel trattamento di un pancreas infiammato, sono composti di magnesio e alluminio. Tali farmaci riducono il livello di acido cloridrico, hanno un effetto anestetico locale coleretico, hanno un effetto lassativo, migliorano la secrezione biliare ed eliminano la formazione di gas. I medicinali sotto forma di compresse devono essere frantumati o masticati accuratamente prima dell'uso. Per stabilizzare l'equilibrio acido-base, vengono prescritti i seguenti agenti:

  • Gel Almagel. Gli adulti sono prescritti per prendere 1-2 cucchiaini. un giorno mezz'ora prima dei pasti e prima di coricarsi. La dose massima giornaliera è di 16 cucchiaini. Il corso del trattamento è di 2-3 settimane.
  • Sospensione e compresse Maalox. Ha un effetto analgesico, alleviando il dolore nel tratto gastrointestinale superiore. Dosaggio: 2-3 compresse o 15 ml di sospensione un'ora dopo aver mangiato e prima di coricarsi. Il corso del trattamento è di 2-3 mesi.
  • Compresse gastracide. Dosaggio: 1-2 compresse 4 volte al giorno dopo i pasti e prima di coricarsi. Il corso della terapia non dura più di tre settimane.
  • Compresse Alumag. Bere 1,5 ore dopo aver mangiato. Il corso del trattamento è di un mese.
  • Gel e compresse Palmagel. Dosaggio: 2-3 compresse o 5-10 ml di sospensione un'ora e mezza dopo i pasti. Il corso della terapia è di 2-3 mesi.

Bloccanti H2

Nel trattamento della pancreatite, contemporaneamente agli antiacidi, sono necessariamente prescritti inibitori della secrezione - bloccanti dei recettori H2-istamina. Questi farmaci fanno i recettori delle cellule nello stomaco che producono acido cloridrico che sono insensibili all'istamina. Ciò riduce la sua sintesi e l'ingresso nel lume dello stomaco, che contribuisce al trattamento della pancreatite. L'effetto dei bloccanti sul corpo non si limita a questo: gli inibitori della secrezione rendono la mucosa gastrica più resistente ai fattori aggressivi, favorendone la guarigione.

I bloccanti H2 devono essere assunti con cautela, nel dosaggio strettamente indicato dal medico, poiché possono causare molti effetti collaterali. La maggior parte delle complicazioni sono causate da farmaci di prima generazione. Per il trattamento di un pancreas infiammato, vengono prescritti i seguenti farmaci:

  • Cimetidina. Il rimedio va assunto prima o durante i pasti. La concentrazione massima nel sangue si osserva dopo 2 ore. Questo è un farmaco di prima generazione, quindi può provocare molti effetti collaterali da diversi organi. Tra questi - diarrea, flatulenza, mal di testa, lesioni del sistema nervoso centrale, cambiamenti nella composizione del sangue, diminuzione dell'immunità. Il giorno dopo, il 48% della sostanza attiva lascia il corpo.
  • Ranitidina. Il farmaco appartiene alla seconda generazione. La sua attività è 60 volte superiore a quella della cimetidina. Il medicinale viene assunto indipendentemente dal cibo. Lo strumento dà meno complicazioni, è caratterizzato da un'azione più lunga. Viene rapidamente assorbito nel flusso sanguigno, la concentrazione massima si osserva dopo 2 ore. Il quaranta percento della sostanza attiva lascia il corpo dopo un giorno.
  • Compresse di famotidina. Il farmaco di terza generazione, quindi, è molto più efficace della Ranitidina, ha meno effetti collaterali ed è ben tollerato. Il prodotto può essere assunto con o senza cibo. Il livello massimo si osserva in un'ora, l'emivita è di 3,5 ore, l'efficacia dura 12 ore.

Studi recenti hanno dimostrato che i bloccanti del recettore H2 dell'istamina hanno molti svantaggi. Non sono in grado di mantenere il livello di acidità desiderato per più di 18 ore, dopo il trattamento ci sono molte ricadute, il corpo si abitua rapidamente al farmaco ed è in grado di resistere e nasce la dipendenza dall'assunzione di droghe. Il più grande svantaggio dei bloccanti è che il loro uso può provocare lo sviluppo di pancreatite o la sua esacerbazione..

Quali medicine prendere se il pancreas fa male

Quando sorgono problemi di salute e il pancreas fa male, le vittime sono interessate a quali farmaci assumere, per alleviare il dolore e curare la patologia. Per rispondere alla domanda, è necessario comprendere la causa del dolore, poiché ci sono malattie parallele che accompagnano la malattia: la pancreatite, in cui alcuni tipi di farmaci potrebbero non aiutare, ma complicare il decorso della malattia. Tali malattie includono:

  • diabete;
  • insufficienza renale;
  • altre gravi malattie degli organi interni umani.

In ogni caso, è necessario sottoporsi a una diagnosi completa del corpo e determinare la diagnosi esatta e il tipo di pancreatite e, se possibile, identificare la causa della malattia che ha provocato un attacco acuto e una sindrome del dolore. Il trattamento della pancreatite consiste in una sequenza di azioni e dipende dalla forma del decorso, sia esso acuto o cronico. Ogni tipo richiede un trattamento e un approccio individuale e la rimozione di una condizione dolorosa richiede la consultazione di un gastroenterologo.

Antidolorifici e antispastici

Con il processo infiammatorio del pancreas, si verifica un forte dolore. Pertanto, le sindromi dolorose vengono urgentemente interrotte, prima della comparsa di uno stato di shock. A questo proposito, prima di tutto, l'anestesia viene eseguita per mettere a fuoco uno stato di disagio. Quali pillole possono essere usate per il dolore al pancreas?

Innanzitutto, devi scoprire la causa e assicurarti che la diagnosi sia corretta. Cosa causerà dolore nella pancreatite:

  • gonfiore dell'organo infiammato e delle sue pareti;
  • il verificarsi di un processo infiammatorio nell'organo ghiandolare;
  • ostruzione dei dotti del succo pancreatico;
  • pseudocisti o cisti;
  • necrosi dei tessuti del pancreas;
  • erosione delle pareti dei vasi sanguigni e dell'intestino (peritonite).

Il dolore nella pancreatite ha sintomi forti e può portare molta sofferenza a una persona, quindi ci sono metodi e farmaci che possono alleviare il dolore, il che rende più facili le condizioni del paziente.

In caso di ostruzione dei dotti biliari con pancreatite, l'anestesia viene eseguita utilizzando:

  • stenting;
  • litoestrazione;
  • farmaci antispastici;
  • analgesici ad ampio spettro;
  • litotripsia intraduttale.

La pancreatite autoimmune e la sua condizione dolorosa vengono rimosse con i seguenti mezzi e metodi:

  • contenente acido ursodesossicolico;
  • corticosteroidi;
  • stenting dei dotti biliari e dei vasi pancreatici.

Con l'infiammazione biliare del pancreas, si consiglia di ricevere:

  • preparati contenenti enzimi pancreatici a base di animali;
  • antispastici;
  • medicinali contenenti acido ursodesossicolico.

Con una forma cronica di pancreatite e l'assenza di grandi neoplasie, grave ostruzione e altre malattie infiammatorie associate, il sollievo dal dolore viene effettuato:

  • compresse enzimatiche regolari;
  • mezzi di importanza medica con effetti antispastici;
  • metodi di neurolisi, plesso celiaco delle terminazioni nervose e dei vasi sanguigni.

Quali pillole possono essere utilizzate per il dolore al pancreas? È consentito assumere analgesici non narcotici, poiché molti di essi contribuiscono a una forte dipendenza e possono causare dipendenza da droghe con un uso costante..

Quasi tutte le condizioni dolorose vengono fermate dai farmaci analgesici. In una forma acuta di dolore, i medici prescrivono altri mezzi per alleviare un attacco, ma questo dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo e dalla patologia in via di sviluppo della malattia. Ad esempio, i farmaci non steroidei non dovrebbero essere usati per le persone con problemi digestivi, poiché ciò provocherà l'effetto opposto.

Pertanto, per risolvere tali problemi, i farmaci sono ampiamente utilizzati, in cui sono presenti inibitori delle secrezioni gastriche degli animali. Questi enzimi alleviano il carico sul pancreas e portano grande sollievo a una persona malata. Questi fondi non sono pillole per la pancreatite, ma alleviano i sintomi della malattia, che, in linea di principio, allevia e attenua la sindrome del dolore acuto.

Il clan Oddi svolge un ruolo speciale nella sindrome del dolore vissuta da una persona con dolore al pancreas. Pertanto, gli antispastici sono usati per alleviare questa condizione. Questo tipo di farmaco include qualità positive:

  • l'efficacia di alleviare gli spasmi;
  • azione a lungo termine;
  • proprietà laterali ridotte al minimo.

Per il dolore al pancreas, può aiutare un medicinale con effetto antispasmodico. Poiché la base della condizione dolorosa si basa su spasmi della muscolatura liscia, nei processi infiammatori del pancreas vengono prescritti antispastici di un ampio spettro di azione. I farmaci miotropici aiutano bene. I fondi alleviano rapidamente il dolore, indipendentemente dalla loro localizzazione nel corpo umano.

Quali pillole bere quando il pancreas fa male a causa di farmaci antispastici di valore medicinale? I preparati di questo gruppo di azione antispasmodica sono divisi in due tipi:

  • miotropico;
  • anticolinergico.

Cosa sono gli antispastici miotropici? Questi fondi includono Duspatalin, Mebeverin. Questi fondi hanno un doppio effetto sul pancreas nel processo infiammatorio:

  • fermare lo spasmo e ridurre la possibilità di penetrazione del sodio nelle cellule degli organi;
  • arresta il deflusso di potassio dalla muscolatura liscia senza causare ipotomia.

Questi farmaci non provocano effetti collaterali e sono più adatti per la patologia della pancreatite..

In quale altro modo anestetizzare il pancreas e quale medicinale è adatto per l'infiammazione del pancreas? Tornando al tema degli analgesici, l'aspirina, il paracetamolo sono i più indicati per il processo infiammatorio del pancreas. È vero, l'uso dovrebbe essere effettuato prima di mangiare prima dell'inizio di una condizione dolorosa. Il paracetamolo stesso non ha un effetto negativo sul pancreas, non irrita le pareti e questa è una proprietà importante nel trattamento e sollievo dal dolore..

Le preparazioni e le dosi di utilizzo sono concordate con il medico curante o il gastroenterologo. Il trattamento viene eseguito secondo il metodo prescritto dal medico ed è prescritto individualmente.

Agenti enzimatici

Quali farmaci assumere in caso di dolore al pancreas? Per fare ciò, al fine di alleviare i sintomi del dolore, si consiglia di assumere farmaci contenenti enzimi. In termini di componenti, sono identici e differiscono solo per la concentrazione della composizione enzimatica per mg di peso. Tutti hanno una struttura e una composizione identiche alle sostanze secrete dal pancreas. A causa di ciò, non portano effetti collaterali al corpo, poiché sono ben assorbiti e partecipano alla scomposizione del cibo.

Questi farmaci vengono assunti durante i pasti o 15 minuti prima dei pasti. È vietato masticare compresse con enzimi, romperle, poiché in questo caso i componenti enzimatici non entreranno nell'intestino e nel duodeno. Prima dell'uso, sottoporsi a procedure diagnostiche e prescrivere le compresse necessarie in questa fase di sviluppo della pancreatite. Solo allora il medico selezionerà i farmaci necessari e la composizione quantitativa per la patologia in una forma individuale. Qual è la migliore medicina per il dolore pancreatico??

Per aiutare il corpo e il pancreas, vengono isolati alcuni gruppi di farmaci che contengono la quantità necessaria di enzimi per varie forme di progressione dell'infiammazione del pancreas:

  1. Preparazioni combinate contenenti enzimi pancreatici e biliari:
    • Bobenzym;
    • Kpeon;
    • Festal;
    • Gactal;
    • Appassionato;
    • Digestale;
    • Comilaza.
  2. Con contenuto di pancreatina:
    • Pancreatina;
    • Pancreasim;
    • Mezim.
  3. Con sostanze vegetali:
    • Biozima;
    • Nigedaza.

Quale pillola prendere per il dolore al pancreas, il medico deciderà, in base al quadro del decorso della malattia.

Medicine naturali

Quali farmaci sono raccomandati per il dolore al pancreas? I medici a volte prescrivono la pulizia del pancreas per la pancreatite con preparati contenenti enzimi necessari per il corpo. Tutti normalizzano il tratto digerente e favoriscono la scomposizione del cibo in grassi, carboidrati, proteine ​​e microelementi utili.
È importante che l'automedicazione per la pancreatite sia pericolosa per la vita e non tolleri gli errori.

Cosa bere dalle medicine naturali per il dolore al pancreas:

  1. Pancreatina. Aiuta a migliorare le condizioni generali della persona ferita e aiuta nella lavorazione degli alimenti. La dose per il ricovero è prescritta dal medico, sulla base degli esami di laboratorio e delle misure diagnostiche ricevute. Il corso del trattamento dipende dalla complessità della patologia e dura fino a 30 giorni.
  2. Creonte. Il preparato contiene enzimi organici che accelerano la degradazione del cibo. Gli effetti collaterali derivanti dall'uso del farmaco sono completamente assenti. Controindicazioni, intolleranza ai farmaci individuali.
  3. Festal. Il farmaco contiene bile bovina ed enzimi che migliorano la digestione, compensano la mancanza dei propri enzimi. Può causare diarrea o una reazione allergica al contenuto del farmaco.

L'uso delle capsule allevia il dolore al pancreas e, grazie alla sua capsula avvolgente, trasporta il contenuto alla destinazione prevista nel pancreas.

Cause di dolore al pancreas

Quando il pancreas fa male e le ragioni che hanno dato origine a questa patologia, tutto ciò richiede una corretta comprensione di quali farmaci assumere e quale patologia minaccia una persona. Tra le cause dell'infiammazione del pancreas, si nota una violazione del tratto digestivo. In questo caso, si verifica un malfunzionamento nella produzione di enzimi, la sovrapposizione dei canali del succo pancreatico, che porta a gravi complicazioni e necrosi dell'apparato digerente. Lo sviluppo di una malattia pancreatica richiede la corretta prescrizione e somministrazione di farmaci, che è la chiave per il ripristino precoce delle funzioni gastrointestinali.

Il secondo motivo è l'abuso di cattive abitudini, che provoca intossicazione del corpo e una violazione della produzione di enzimi. Inoltre, l'alcol provoca uno spasmo della valvola Oddi, che si blocca e porta a sintomi dolorosi di pancreatite..

Il terzo motivo saranno le infezioni dell'apparato digerente, che portano anche a esacerbazione e infiammazione del pancreas e, di conseguenza, allo sviluppo della patologia della pancreatite. La quarta ragione è l'obesità. Questa ragione per lo sviluppo della pancreatite e della sindrome del dolore è un malfunzionamento del tratto gastrointestinale, un aumento del contenuto di grassi nel sangue, le placche si creano nei vasi, che ostacolano il flusso sanguigno e il rilascio di succo pancreatico, e questa è la causa più terribile della pancreatite..

Per le misure preventive, ogni sei mesi, presentarsi a un appuntamento con un gastroenterologo e sottoporsi a una diagnosi del corpo per lo sviluppo di pancreatite e altre patologie che possono causare dolore. Segui una dieta corretta e abbandona le cattive abitudini.

Preparati per il trattamento del pancreas. Come prendere le pillole quando fa male, infiammazione, esacerbazione. Elenco

Le malattie del pancreas vengono diagnosticate dai medici in circa il 9% dei pazienti e in molti casi diagnosticano la pancreatite, che è accompagnata da infiammazione del parenchima pancreatico. Per alleviare il processo infiammatorio, gli esperti prescrivono pillole.

Il pancreas è un organo spaiato situato dietro la parete posteriore dello stomaco e adiacente alla milza e al duodeno..

La ghiandola svolge funzioni endocrine ed esocrine. Con l'aiuto del secondo, vengono sintetizzati gli enzimi digestivi, necessari per la digestione di proteine, grassi e carboidrati. E il primo è coinvolto nella produzione di ormoni che regolano il livello di glucosio nel sangue. Se queste funzioni sono compromesse, il pancreas inizia a funzionare male.

Sintomi della malattia

Il sintomo principale che indica un problema con il pancreas è il dolore. È localizzato nella parte epigastrica e può essere somministrato sia all'ipocondria, alla parte bassa della schiena che alla scapola. Il dolore può peggiorare dopo aver mangiato, soprattutto dopo quelli grassi e acuti. Anche i disturbi digestivi sono un sintomo della malattia delle ghiandole..

In questo caso, si manifesta sotto forma di pesantezza all'addome, vomito e nausea. Con la progressione della malattia, i processi metabolici vengono disturbati, il paziente perde peso corporeo, l'appetito scompare. A causa della mancanza di vitamine, la pelle del paziente diventa secca, si sviluppa l'anemia.

Il primo segno di una malattia della ghiandola è il dolore vicino all'ombelico. La sua intensità dipende dal grado di infiammazione nel pancreas. Con la pancreatite, i dolori alla cintura si riflettono nell'addome e su tutta la schiena. Il dolore è spesso prolungato e aggravato.

Tipo di malattiaLe ragioni
Pancreatite acuta
  1. Dieta squilibrata.
  2. Colelitiasi.
  3. Uso di droga.
  4. Malattie endocrine.
  5. Infezioni.
Pancreatite cronica
  1. Colelitiasi.
  2. Consumo frequente di alcol.
Necrosi pancreatica
  1. Colecistite.
  2. Complicazioni postoperatorie.
  3. Malattie infettive.
  4. Dieta squilibrata.
Cisti pancreatica
  1. Danni al pancreas.
  2. Infezione parassitaria.
  3. Colesterolo alto nel sangue.
  4. Pancreatite acuta o cronica.
Diabete
  1. Peso in eccesso.
  2. Stress emotivo.
  3. Infezione virale.

Diagnostica

Per confermare o negare la presenza di un processo infiammatorio nel pancreas, il paziente dovrà superare i seguenti test:

  • analisi del sangue generale;
  • analisi biochimica;
  • test della glicemia;
  • analisi delle feci;
  • Analisi delle urine.

Inoltre, una diagnosi accurata aiuterà:

  • Ultrasuoni della cavità addominale;
  • EGDS;
  • raggi X.

Se nell'addome compaiono sensazioni spiacevoli, è necessario visitare il medico locale, che, dopo l'esame, determinerà ulteriori azioni. Fondamentalmente, il medico prescrive test di laboratorio per il paziente e quindi si riferisce al gastroenterologo.

Classificazione dei farmaci

Con una malattia di questo organo compaiono attacchi acuti di dolore, per la cui eliminazione sono prescritti:

  1. Gli antispastici sono usati per il dolore addominale acuto. Allevia il dolore e non saranno in grado di rovinare il quadro clinico della malattia, quindi non ci saranno problemi nel fare una diagnosi accurata.
  2. I bloccanti H-2 riducono la produzione di succo pancreatico.
  3. Gli antiacidi vengono prescritti se il quadro clinico mostra che gli enzimi sono secreti in quantità insufficienti.
  4. I preparati enzimatici includono amilasi, lipasi.

Alcuni farmaci per il trattamento del pancreas devono essere assunti per più di un anno e l'effetto dopo il loro utilizzo è visibile solo dopo 3 mesi di utilizzo.

I 10 migliori farmaci in farmacia

Le pillole pancreatiche durante un'esacerbazione sono prescritte per alleviare l'infiammazione e il dolore, nonché per tutte le manifestazioni concomitanti della malattia.

Papaverina

La papaverina è un agente analgesico combinato. Il suo principio attivo ha un effetto anticonvulsivante. Il farmaco riduce il tono muscolare liscio, dilata le arterie e aumenta il flusso sanguigno.

Inoltre, ha un effetto ipotensivo. A dosaggi elevati, il farmaco riduce l'eccitabilità del muscolo cardiaco. Il prodotto è prodotto in diverse versioni: soluzione per iniezioni, supposte, compresse.

Pillole di pancreas

Indicazioni:

  • con spasmi in broncospasmi;
  • con endarterite;
  • con angina.

Controindicazioni:

  • uno stato di shock;
  • nefropatia;
  • con ipotiroidismo;
  • trauma cranico.

Le compresse di papaverina vengono utilizzate fino a 4 volte al giorno. Un singolo dosaggio dipende dall'età. Il farmaco viene venduto senza prescrizione medica, al prezzo di 53 rubli.

Pancreatina

La pancreatina è un farmaco che ha un effetto benefico sullo stomaco. È prodotto dal pancreas di suini e mucche. Lo strumento è prodotto sotto forma di compresse e pillole. Il farmaco normalizza la digestione e include una proteasi, l'amilasi. Gli enzimi aiutano a digerire proteine, grassi e carboidrati.

Il farmaco normalizza la secrezione del succo pancreatico e migliora il processo di digestione del cibo.

Indicazioni:

  • colecistite;
  • pancreatite;
  • gastrite;
  • bruciore di stomaco;
  • diarrea.

La medicina viene utilizzata nel processo di alimentazione. Il dosaggio viene calcolato in base alla diagnosi e all'età della persona. In media, il dosaggio varia da 2-4 compresse al giorno. Il corso della terapia è di 14 giorni. Il prodotto è venduto senza ricetta, prezzo da 59 rubli.

Duspatalin

Le compresse di Duspatalin dal pancreas sono un antispasmodico miotropico. Il farmaco allevia gli spasmi intestinali, non agisce sulle contrazioni peristaltiche, il che garantisce l'eliminazione dei sintomi del dolore. Il farmaco viene utilizzato per alleviare il dolore di natura spasmodica e per trattare le condizioni spastiche del tratto digestivo. Il principio attivo del farmaco mebeverin.

Duspatalin è disponibile in compresse e capsule. Il medicinale agisce sulla muscolatura liscia dell'intestino e la rilassa.

Indicazioni:

  • colica intestinale;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • disfunzione della cistifellea;
  • disturbi gastrointestinali funzionali.

Il medicinale deve essere usato 30 minuti prima di un pasto. Il farmaco è prescritto per 1 pz. 3 volte al giorno. La terapia deve essere continuata fino al raggiungimento di un risultato clinico positivo. Le controindicazioni al farmaco includono l'allergia alla sostanza del farmaco. Duspatalin è venduto senza prescrizione medica, prezzo da 140 rubli.

Ketorol

Ketorol è un analgesico con effetto antinfiammatorio. Il suo principio attivo ketorolac inibisce la biosintesi delle prostagladine, che sono modulatori dell'infiammazione. Il prodotto è prodotto in compresse e soluzione iniettabile. L'effetto analgesico del farmaco può essere osservato entro 30 minuti dall'uso. L'effetto dura 6 ore.

Indicazioni:

  • lesioni articolari;
  • mal di schiena e dolori muscolari;
  • nevralgia;
  • radicolite.

Lo strumento viene utilizzato non più di 4 volte al giorno. Il corso di ammissione non dovrebbe essere superiore a 5 giorni.

Controindicazioni:

  • violazione dell'emopoiesi;
  • lesioni erosive e ulcerative del tratto gastrointestinale;
  • broncospasmo;
  • diatesi emorragica.

Il farmaco viene venduto senza prescrizione medica, al prezzo di 180 rubli.

Panzinorm

Le compresse di Panzinorm sono un agente combinato per la terapia del pancreas. Contiene 3 enzimi che assicurano la normale digestione del cibo. Questo farmaco è usato con successo per trattare i disturbi digestivi. Il prodotto è prodotto in compresse e capsule. Panzinorm promuove un migliore assorbimento dei nutrienti da parte del corpo e aiuta nella produzione di bile.

Il rimedio elimina i sintomi di una digestione incompleta del cibo.

Indicazioni:

  • correzione dei disturbi digestivi;
  • preparazione per studi del tratto digerente;
  • dopo la radioterapia;
  • per alleviare il dolore nella pancreatite.

Controindicazioni:

  • allergia a sostanze sostanze;
  • età fino a 3 anni;
  • età fino a 15 anni.

Per gli adulti, il farmaco viene prescritto 1 pz. o 1-2 capsule durante i pasti 3 volte al giorno. Il prodotto è venduto senza ricetta, prezzo da 230 rubli.

Creonte

Le compresse di Creonte del pancreas sono enzimatiche e vengono utilizzate per violazioni della digestione del cibo. Il principio attivo del farmaco sono gli enzimi pancreatici, che aiutano nella digestione del cibo, che porta al loro completo assorbimento.

Il prodotto è prodotto sotto forma di capsule enteriche solide, che consistono in diverse quantità di principi attivi:

  1. Creon 10000 contiene 150 mg di ingrediente attivo.
  2. Creon 25000 contiene 300 mg di principio attivo.
  3. Creonte 40.000 contiene 400 mg di principio attivo.

Indicazioni:

  • pancreatite cronica;
  • una diminuzione della quantità di enzimi nel pancreas;
  • fibrosi cistica.

Controindicazioni:

  • prime fasi della pancreatite;
  • pancreatite acuta;
  • allergia a sostanze sostanze.

Creonte è usato con i pasti. La metà della porzione unica viene utilizzata prima dei pasti e il resto durante il pasto. Il prodotto è venduto su prescrizione, prezzo da 270 rubli.

Festal

Le pillole pancreatiche festive aiutano nella produzione di succo pancreatico pancreatico. La composizione del farmaco contiene enzimi che facilitano il facile assorbimento di grassi, carboidrati e proteine. Il farmaco migliora la digestione e ha un effetto coleretico. Il prodotto è prodotto sotto forma di pillola.

Indicazioni:

  • malattie dello stomaco;
  • malattia del fegato.

Festal viene utilizzato durante o dopo i pasti. Dosaggio per adulti 1-2 pz. 3 volte al giorno.

Controindicazioni:

  • pancreatite;
  • malattia della cistifellea;
  • blocco intestinale;
  • epatite;
  • ittero.

Festal è venduto liberamente, prezzo da 260 rubli.

Contrikal

Contrikal è una preparazione naturale ottenuta dai polmoni del bestiame. È una molecola complessa di struttura proteica che riduce l'attività degli enzimi digestivi. Ciò significa che il farmaco è in grado di fermare il sanguinamento causato da farmaci in eccesso..

Inoltre, il farmaco blocca i danni al pancreas quando viene rilasciato un gran numero di enzimi. Il principio attivo del farmaco, l'aprotinina, elimina le condizioni causate dall'elevata attività di enzimi come la plasmina, la callicreina, la tripsina.

Indicazioni:

  • periodo postoperatorio;
  • dopo gli infortuni;
  • pancreatite in forma acuta e cronica;
  • parotite acuta aspecifica.

Controindicazioni:

  • allergia a sostanze sostanze;
  • primo trimestre di gravidanza;
  • periodo di allattamento.

Contrikal viene rilasciato in polvere per diluire la soluzione iniettabile. È possibile acquistare il farmaco con un solvente in una confezione da 10 fiale (10.000, 30.000, 50.000 U). Il farmaco è prescritto per il trattamento della pancreatite acuta. Il farmaco viene somministrato per via endovenosa alla dose di 200.000 UI. Il trattamento continua fino a quando le condizioni del paziente migliorano. Il prodotto è venduto su prescrizione, prezzo da 900 rubli.

Gastal

Gastal è un medicinale antiacido usato per ulcere gastriche e gastrite. I suoi principi attivi sono idrossido di magnesio e idrotalcite. Lo strumento viene rilasciato sotto forma di compresse da 6 pezzi. in un blister e 10 pz. in un unico pacchetto. Gastal riduce l'acidità del succo gastrico, ripristina i disturbi digestivi.

Inoltre inibisce l'azione della pepsina e favorisce la rapida guarigione delle ulcere gastriche. L'effetto del prodotto arriva subito dopo l'uso e si protrae per un paio d'ore..

Indicazioni:

  • gastrite con elevata acidità;
  • bruciore di stomaco;
  • ulcera;
  • pancreatite acuta.

Gli adulti dovrebbero assumere 1-2 compresse 6 volte al giorno. Non si possono assumere più di 8 compresse durante il giorno. Il corso massimo di terapia è fino a 14 giorni.

Controindicazioni:

  • insufficienza renale;
  • età fino a 6 anni;
  • allergia a sostanze sostanze.

Il prodotto è venduto senza ricetta, prezzo da 170 rubli.

Maalox

Maalox è un medicinale antiacido con proprietà avvolgenti e assorbenti, che riduce l'acidità dello stomaco e riduce l'effetto negativo dell'acido cloridrico sul rivestimento dello stomaco. Lo strumento viene utilizzato in combinazione con la complessa terapia delle malattie dello stomaco associate all'elevata acidità del succo gastrico.

Il prodotto è prodotto sotto forma di liquido in bustine usa e getta, nonché in flaconi di vetro da 100 ml con un misurino nella confezione. Il prodotto include idrossido di alluminio e idrossido di magnesio. Maalox ha effetti antiacidi e avvolgenti.

Indicazioni:

  • ulcera allo stomaco;
  • gastroduodenite acuta;
  • ernia dell'esofago;
  • dispepsia.

Lo strumento viene preso 1 misurino 4 volte al giorno. La durata del trattamento va da 2 settimane a 2 mesi.

Controindicazioni:

  • insufficienza renale;
  • età fino a 15 anni;
  • allergia a sostanze sostanze.

Il farmaco viene venduto senza prescrizione medica, il prezzo è di 430 rubli.

Trattamento della pancreatite con rimedi popolari

A causa del fatto che il ruolo del pancreas è nella digestione, le ricette mirano a mantenere le sue funzioni.

Baffi d'oro

Per preparare la medicina, dovrai prendere 2 foglie della pianta appena tagliate, macinare e versare 1 litro di acqua bollente. Lasciate in infusione a temperatura ambiente. Quindi scurire a bagnomaria per 30 minuti e insistere per 24 ore.Prendere un decotto di 50 g al mattino e alla sera 30 minuti dopo aver mangiato.

aneto

Per cucinare, dovrai prendere 1 cucchiaio. di semi di aneto versare 1 cucchiaio. acqua bollente. Raffreddare, filtrare, aggiungere acqua bollita così com'era. È necessario bere l'infuso 30 minuti prima dei pasti. Dill ha un effetto benefico sul pancreas e ne previene la distruzione.

Versare l'avena con acqua tiepida e lasciare in infusione per un paio di giorni. Dopo che l'avena inizia a germogliare, viene essiccata e macinata in polvere usando un frullatore.

In 1 st. di polvere, aggiungere 200 ml di acqua e mettere a fuoco basso. Dopo che l'acqua bolle, lasciate riposare per un'ora e mezza. Filtrare e utilizzare come medicinale. L'effetto del trattamento con questo rimedio popolare sarà evidente in 5-7 giorni..

Cicoria

La cicoria ha un alto effetto terapeutico nella terapia della ghiandola.

L'uso della bevanda aiuta a sbarazzarsi del gonfiore, normalizza le feci e tutto ciò accade grazie alla sua composizione:

  • vitamine B e C;
  • resine medicinali;
  • pectina;
  • carotene.

La principale qualità della cicoria è la presenza di inulina. È lui che è responsabile della normalizzazione della digestione. Il modo più semplice per usare la cicoria senza additivi. La bevanda deve essere bevuta al posto del tè o dopo i pasti durante il giorno. Inoltre, quando prepari la cicoria, puoi aggiungere un po 'di latte e zucchero..

Grano saraceno con kefir

Per preparare la medicina, avrai bisogno di 0,5 cucchiai. grano saraceno e 1 cucchiaio. il kefir è meglio che senza grassi. Sciacquare il grano saraceno e versarlo in una ciotola di vetro. Versare il grano saraceno con kefir e mettere in frigorifero per una notte. Al mattino dividere in 2 la porzione di grano saraceno: per il ricevimento mattutino e per quello serale. Il corso della terapia dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo..

Puoi prendere il grano saraceno con kefir per 10 giorni ogni 30 giorni su base continuativa.

Le compresse pancreatiche dovrebbero essere prese quotidianamente e alcune per lungo tempo. Con una corretta aderenza al regime farmacologico, puoi eliminare completamente i sintomi della pancreatite.

Video sulle malattie del pancreas

Rimedi popolari per il trattamento del pancreas:

Medicinali per il dolore al pancreas

Il dolore al pancreas accompagna qualsiasi esacerbazione della pancreatite. Per eliminare i sintomi dell'infiammazione, vengono utilizzati vari gruppi di medicinali. Quali farmaci dovrei prendere? L'elenco dei farmaci dipende dallo stadio e dalla fase della malattia. Viene presentato l'elenco principale dei medicinali:

  • analgesici e antispastici;
  • farmaci enzimatici e antienzimatici;
  • antibiotici;
  • antiacidi;
  • agenti antisecretori.
  1. Analgesici e antispastici
  2. Preparati enzimatici e antienzimatici
  3. Antibiotici
  4. Antiacidi
  5. Farmaci antisecretori

Analgesici e antispastici

Il dolore durante l'infiammazione del pancreas può essere insopportabile, quindi il paziente ha bisogno di buoni antidolorifici. Come intorpidire il pancreas? Il risultato atteso è dato dall'uso di Diclofenac, Baralgin, Analgin. L'infiammazione del pancreas è spesso accompagnata da uno spasmo dei dotti biliari. In questo caso, non è sufficiente utilizzare solo antidolorifici..

Per alleviare il dolore, si raccomandano antispastici. Esso:

  • No-Shpa. Uno dei farmaci più comunemente prescritti. Ti permette di alleviare il dolore per un tempo abbastanza lungo. Durata di utilizzo senza prescrizione medica - non più di tre giorni.
  • Drotaverina. Analogo di No-Shpy.
  • Buscopan. Ha un effetto spasmolitico locale, aiutando a rilassare la muscolatura liscia. Un effetto simile si ottiene grazie all'attività di blocco dei gangliari e m-anticolinergica dell'agente. Riduce contemporaneamente la secrezione di succo digestivo.
  • Papaverina. Allevia gli spasmi dalla muscolatura liscia. Sullo sfondo di un'ammissione al corso, è possibile lo sviluppo di nausea, costipazione, aumento della sonnolenza.
  • Duspatalin. Un antispastico in grado di abbassare il tono della muscolatura liscia, riducendo l'attività contrattile del tratto gastrointestinale (GIT). È prescritto per l'ammissione in sostituzione di un analgesico più forte.


Gli antidolorifici possono essere sotto forma di compresse

Analgesici e antispastici sono solo in grado di fermare la sindrome del dolore, senza eliminare la condizione che l'ha provocata. Sono usati come parte di una complessa terapia di esacerbazione. I farmaci di questo gruppo possono avere un effetto negativo sullo stato del tratto gastrointestinale nel suo complesso. Ecco perché nel processo di trattamento è necessario utilizzare farmaci selezionati dal medico curante. È imperativo attenersi rigorosamente al dosaggio e al regime degli antidolorifici.

Preparati enzimatici e antienzimatici

Per ripristinare i tessuti del pancreas, al paziente viene prescritta l'assunzione di farmaci contenenti enzimi digestivi. Uno dei migliori rappresentanti di questo gruppo di prodotti è Creonte: una capsula del prodotto contiene la quantità necessaria di enzimi per digerire una porzione di cibo. Durante un'esacerbazione della pancreatite, il paziente può assumere:

  • Pancreatina;
  • Festal;
  • Panzinorm;
  • Pangrol;
  • Mezim forte;
  • Ferestal e altri.

La preferenza è data ai prodotti contenenti pancreatina. Questa sostanza contiene tre componenti contemporaneamente - lipasi pancreatica, proteasi e amilasi - grazie alle quali fornisce una digestione rapida e di alta qualità di proteine, carboidrati e fibre assunte insieme al cibo.

Importante! I medicinali contenenti pancreatina normalizzano la funzione esocrina del pancreas.

Quando il pancreas fa male, alla persona possono essere prescritti farmaci antienzimatici. Il loro compito principale è ridurre l'attività degli enzimi proteolitici, che sono "responsabili" dello sviluppo dei processi infiammatori e necrotici. Come parte della terapia farmacologica, vengono utilizzati nello sviluppo dell'edema dei tessuti del pancreas.

Per la produzione di farmaci viene utilizzato un estratto dai tessuti del pancreas del bestiame. L'effetto massimo può essere ottenuto applicando farmaci in una fase iniziale. Farmaci di questo gruppo: Gordox (farmaco da prescrizione), Contrikal, Trasilol, Antagozan. Al paziente verrà consigliato un ricevimento del corso.

Antibiotici

Gli antibiotici per l'esacerbazione della pancreatite e lo sviluppo di forti dolori sono usati per prevenire la formazione di complicanze della malattia. Per l'ammissione possono essere assegnati:

  • Levomicetina;
  • Tsiprolet;
  • Cefotaxime;
  • Amoxiclav;
  • Amoxicillina;
  • Summamed e altri.


I fondi possono essere prescritti sotto forma di compresse e sotto forma di iniezioni

Durante il periodo di esacerbazione della pancreatite cronica o della sua forma acuta, l'effetto del trattamento antibiotico sarà maggiore se il paziente cerca aiuto medico immediatamente dopo lo sviluppo di sintomi patologici. L'uso di antibiotici arresta l'ulteriore sviluppo del processo infiammatorio e riduce significativamente la probabilità di morte..

Antiacidi

Pillole pancreatiche

Gli antiacidi sono usati per normalizzare l'acidità del succo gastrico. Aiutano a neutralizzare gli acidi biliari e cloridrico, il che facilita la condizione umana. Incaricato all'appuntamento:

  • Almagel;
  • Maalox;
  • Altacid;
  • Alumag;
  • Gastricida;
  • Palmagel e altri.

Significa normalizzare l'acidità per un breve periodo di tempo. Per prolungare l'effetto, è necessario un approccio combinatorio: prescrivere antiacidi e altri farmaci. Molto spesso, gli enzimi o gli antienzimi agiscono come una coppia. La scelta è individuale.

Ci dovrebbe essere un breve intervallo di tempo tra l'assunzione di antiacidi e altri medicinali. Si consiglia di bere la medicina dopo 2 ore. Se bevi il farmaco prima, il suo effetto terapeutico sarà significativamente ridotto..

Farmaci antisecretori

I farmaci antisecretori sono usati per ridurre la produzione di recettori gastrici del succo digestivo. La terapia viene eseguita in brevi corsi. Il dosaggio viene calcolato individualmente in ogni caso specifico, sulla base dei sintomi attuali e dei risultati dei test ottenuti. È vietato interrompere bruscamente l'assunzione del farmaco, poiché il ritorno delle secrezioni gastriche al volume originale può causare un deterioramento del benessere del paziente.


La ranitidina è un agente antisecretorio utilizzato nel trattamento dell'esacerbazione della pancreatite

Per l'ammissione possono essere assegnati:

  • Ranitidina;
  • Cimetidina;
  • Famotidina.

Quest'ultimo farmaco è più efficace nel trattamento dell'esacerbazione della pancreatite. Se il pancreas è malato, l'uso di rimedi popolari è indesiderabile. Il corpo può reagire molto negativamente, il che porterà a un peggioramento della condizione.

Elenco dei medicinali per il trattamento del pancreas

Antibiotici

Le infezioni non sono sempre la causa dello sviluppo della pancreatite, ma il deterioramento del funzionamento dell'organo crea le condizioni per la penetrazione e lo sviluppo di agenti patogeni. In questo caso, la terapia viene eseguita utilizzando agenti antibatterici, che includono i seguenti farmaci:

  • Tienam;
  • Meropenem;
  • Metronidazolo;
  • Augmentin;
  • Sulbactam;
  • Cefixime;
  • Amoxicillina.


Augmentin è usato per trattare la pancreatite.

I farmaci prescritti per il trattamento della pancreatite negli adulti vengono utilizzati secondo le raccomandazioni del medico, perché se il dosaggio viene violato, le condizioni del paziente possono peggiorare.

Trattamento medico della pancreatite negli adulti

Avendo riscontrato sintomi tipici dell'infiammazione pancreatica, è necessario consultare urgentemente un medico e sottoporsi a esami. Quindi, in base ai risultati dei test ricevuti, il medico prescriverà un regime di trattamento. Prevede azioni volte a:

  • sollievo dai sintomi del dolore;
  • rimozione dell'infiammazione nel pancreas e negli organi vicini;
  • eliminazione dei sintomi che accompagnano la carenza di enzimi pancreatici;
  • prevenzione delle complicanze.

Prima inizi il trattamento, maggiori sono le tue possibilità di successo. Tutti i farmaci per la pancreatite negli adulti devono essere assunti come indicato da un medico nel dosaggio prescritto. Per il trattamento del pancreas vengono prescritti antispastici, antiacidi, farmaci antienzimatici, bloccanti H-2. Gli agenti contenenti il ​​polipeptide aprotinina aiutano bene. Parallelamente all'assunzione di farmaci, vengono prescritte procedure per purificare il corpo dagli enzimi pancreatici, una dieta.

Antidolorifici per la pancreatite

La patologia durante un'esacerbazione può manifestarsi come una sindrome del dolore. Per eliminare il sintomo, vengono prescritti farmaci antidolorifici:

  1. Paracetamolo. Allevia il dolore acuto. Per evitare la comparsa di un segno, il medicinale viene assunto prima di mangiare cibo..
  2. Papaverina. Il farmaco appartiene agli antispastici, ma è in grado di alleviare la sindrome del dolore causata dallo spasmo.
  3. Baralgin. Lo strumento è un analgesico, quindi aiuta ad eliminare il disagio con la pancreatite.
  4. Indometacina. Un farmaco antinfiammatorio che allevia il dolore.

Quali farmaci vengono prescritti

Quali pillole possono aiutare con la pancreatite e ripristinare correttamente le funzioni nel tratto digestivo? Questa è la domanda principale che viene costantemente posta dalle vittime durante un consulto presso una struttura medica..

Con la pancreatite si verificano attacchi acuti periodici e sintomi di dolore, quindi, per eliminare questi momenti, vengono prescritte pillole:

  1. Antispastici. I farmaci sono usati per il dolore acuto e tagliente nell'addome, quindi sono adatti: No-shpa, analgin, baralgin e altri analgesici. Con un forte effetto dolore, si consiglia di applicare per iniezione.
  2. Bloccanti H2. Per ridurre la produzione di succo pancreatico e di enzimi della ghiandola, utilizzare ranitidina e famotidina.
  3. Antiacidi. Se il quadro clinico della malattia della ghiandola mostra un'insufficiente capacità di espellere secrezioni ed enzimi, il medico prescriverà un trattamento per il pancreas, tali pillole o farmaci: Almagel, Phosphalugel.
  4. Agenti enzimatici. Questi preparati contengono lipasi, amilasi, tripsina. Tra i farmaci più comuni, la domanda principale è per: Creon 8000, Mezim, Festal, Pancreatin.

Farmaci e alcuni farmaci, con il processo infiammatorio del pancreas, devono essere utilizzati per più di un anno e l'effetto dell'assunzione di farmaci è visibile solo dopo 3-4 mesi di uso costante e sistematico.

Antispastici

Il principale effetto sintomatico sul corpo, con l'infiammazione del pancreas, è il dolore. Pertanto, prima di tutto, vengono prescritti il ​​digiuno medico e le medicine - gli antispastici. Aiuteranno ad alleviare la sindrome del dolore ea non rovinare il quadro clinico della malattia, che non creerà problemi e non interferirà con l'istituzione della diagnosi corretta..

Ci sono un numero enorme di ragioni per i sintomi del dolore nel processo infiammatorio del pancreas. Tra questi, il principale e il più doloroso:

  • gonfiore dell'organo della ghiandola;
  • grave stiramento del pancreas, a causa di edema;
  • lo stato della valvola Oddi e un attacco spasmodico;
  • spasmi della cistifellea e dei dotti;
  • spasmi dell'intestino tenue.

Tutte queste azioni negative sono una risposta vegetativa alla forte produzione di adrenalina e cortisolo (l'ormone della paura e dello stress). Agendo sulla muscolatura liscia, questi ormoni provocano dolore ed effetti collaterali sul corpo umano.

Pertanto, quando appare, vengono utilizzati antispastici, che hanno un effetto rilassante su questo gruppo muscolare, che allevia completamente o parzialmente il dolore. Come funziona il farmaco in caso di malattia cronica sviluppata e quale rimedio usare per alleviare il dolore al pancreas?


duspatalin è buono per la pancreatite cronica

È stato generalmente dimostrato che la causa della pancreatite è uno spasmo della valvola Oddi, attraverso la quale il succo digestivo e la sostanza biliare penetrano nel duodeno. Pertanto, trattiamo il pancreas con l'uso del farmaco Duspatalin. Aiuta bene con la patologia cronica della pancreatite, ma poiché il farmaco è sotto forma di compresse o polvere, l'uso nella fase acuta della pancreatite non è desiderabile.

Nella forma acuta di pancreatite, la sindrome del dolore ha un attacco grave, che in alcuni casi provoca shock e morte. Pertanto, per alleviare questa condizione dolorosa, utilizzare farmaci e iniezioni speciali:

  • No-shpa;
  • Papaverina;
  • Platyphyllin.

Il farmaco No-shpa, ha un'origine vegetale, che consente di utilizzarlo in compresse, ma solo in assenza di vomito. Pertanto, non ritardare l'uso, poiché la soglia del dolore di una persona con pancreatite acuta causerà gravi danni allo stato mentale e causerà shock da dolore.

Per quanto riguarda la papaverina, il farmaco è simile alla sua azione su No-shpa e allevia la tensione dai muscoli lisci della regione addominale. Lo svantaggio è una breve durata d'azione, che richiede di ripetere l'assunzione dopo 3-4 ore.

Un farmaco a lunga durata d'azione è la platifillina. L'uso allevia i sintomi del dolore per 12-14 ore e viene somministrato per via intramuscolare. Avendo un forte effetto sul focus del dolore patologico, il suo utilizzo viene effettuato sotto la supervisione dei medici.

Gli antispastici affrontano bene i sintomi del dolore del pancreas, i farmaci sono usati per mantenere il tono muscolare in uno stato rilassato, che migliora il decorso della malattia.

Farmaci antibatterici

I farmaci prescritti nel trattamento dell'infiammazione acuta del pancreas bloccano lo stato negativo della persona malata e portano questa patologia in un corso stabile di remissione. La pericolosa manifestazione della pancreatite nella fase acuta contribuisce alla sconfitta non solo dell'organo stesso, ma anche all'erosione delle pareti della ghiandola e dei suoi dotti con il succo pancreatico. A sua volta, questo porterà alla comparsa di aree morte del pancreas - necrosi dei tessuti o peritonite.

Scopo del trattamento antibiotico del pancreas:

  • rimozione del processo infiammatorio;
  • prevenzione dello sviluppo di una malattia infettiva degli organi vicini che sono passati sotto l'influenza di enzimi e succo pancreatico;
  • rimozione dell'infiammazione dall'organo della ghiandola stessa.

Quando vengono confermati i test per la rottura dei dotti biliari o il ristagno nella vescica, anche gli antibiotici ad ampio spettro sono i farmaci principali. Il medico, con i test a portata di mano, prescrive, a seconda della patologia dello sviluppo, il corso necessario di trattamento farmacologico con farmaci antibatterici.


farmaci antibatterici

Cosa aiuta e quali compresse antibatteriche aiutano a trattare il pancreas, le ghiandole:

  • al momento della terapia domiciliare e uno stadio facile della malattia, vengono prescritti oletetrina, gruppi di farmaci tetracicline, sigmamicina;
  • lo sviluppo di pancreatite acuta, nell'ospedale dell'istituto medico, vengono utilizzati Tienam, Cefotaxime, Abaktal, Vankrmitsin;
  • miglioramento della microflora, dare Linex, Bifiform, Laktiale.

Più in dettaglio, quali farmaci prendere e quali dovrebbero essere aggirati durante il trattamento del pancreas, il medico curante te lo dirà dopo un ciclo completo di misure diagnostiche.

Antinfiammatorio

I farmaci antinfiammatori sono usati per trattare varie patologie di malattie infiammatorie. I farmaci FANS non steroidei sono considerati uno dei farmaci più potenti. Non rimuovono facilmente i processi patogeni, ma abbassano anche la temperatura corporea, fermano lo stato doloroso del corpo. Questi farmaci sono prescritti da un gastroenterologo. Pertanto, una decisione indipendente e un uso incoerente è categoricamente inaccettabile, poiché porterà conseguenze sulla salute se usato in modo errato. Quali farmaci sono usati per trattare la patologia pancreatica?

Fondamentalmente, nel trattamento dell'infiammazione del pancreas, i farmaci antinfiammatori vengono utilizzati in un ospedale in un istituto medico, che vengono per lo più iniettati nel corpo, bypassando il tratto gastrointestinale, per via endovenosa, intramuscolare. Grazie al metodo, il medicinale entra rapidamente nel flusso sanguigno di una persona, il che accelera il recupero e allevia i sintomi della malattia.


buona composizione antinfiammatoria

Un buon agente antinfiammatorio per il trattamento del pancreas è una composizione composita di Analgin e Baralgin, a seconda dei sintomi della pancreatite, la dimensione e la quantità di ciascun farmaco è prescritta dal medico curante.

E anche nel trattamento della ghiandola, l'atropina con l'additivo di papaverina e Fenikaberan viene utilizzata nel trattamento. Avendo una forte capacità di alleviare l'infiammazione e le proprietà patogene della pancreatite, questa composizione allevia i sintomi e accelera il recupero.

Enzimi

Il pancreas ha bisogno di enzimi perché le funzioni degli organi sono compromesse, quindi la digestione è eseguita male. Nella forma cronica di patologia, è quasi impossibile fare a meno di tali farmaci..

I preparati enzimatici facilitano la digestione di cibi grassi e proteici e migliorano anche l'assorbimento di cibi contenenti una maggiore quantità di carboidrati. Per aumentare l'efficienza dell'organo, sono prescritti i seguenti mezzi:

  1. Pancreatina.
  2. Enzistal.
  3. Festal.
  4. Panzinorm.
  5. Creonte.


Per aumentare l'efficienza dell'organo, è prescritto Festal.

Rimedi popolari

Quando si cura il processo infiammatorio del pancreas, i rimedi popolari e la dieta aiutano miracolosamente. Tali mezzi fermano i sintomi del dolore, alleviano l'infiammazione, migliorano il funzionamento del sistema immunitario umano. La dieta, invece, arricchisce il corpo umano con i minerali necessari, aiuta ad alleviare l'irritazione della mucosa dall'organo malato del pancreas. Molti dei metodi di trattamento della pancreatite non hanno controindicazioni e non hanno un effetto negativo sul corpo nel suo insieme.


krifeya amur per l'infiammazione del pancreas

Si ritiene che il rimedio più forte ed efficace per l'infiammazione del pancreas sia l'Amur Krifeya. Con la corretta preparazione della composizione medicinale, ha le seguenti proprietà su una persona quando viene utilizzata:

  • migliora il sistema digestivo;
  • allevia la nausea e rimuove il vomito;
  • allevia i sintomi del dolore.

È vero, c'è un gruppo di persone - chi soffre di allergie. Pertanto, prima di utilizzare la medicina tradizionale, vale la pena consultare il proprio medico..

Vitamine

A causa della dieta che il paziente segue con la pancreatite, il corpo potrebbe aver bisogno di alcune vitamine. Inoltre, la carenza di enzimi influisce negativamente, a causa della quale i nutrienti non possono essere completamente assorbiti. Per eliminare le carenze vitaminiche, i seguenti farmaci sono prescritti sotto forma di compresse e altre forme:

  • Centrum Silver;
  • Centrum;
  • Vitacomp;
  • Adattare;
  • Complivit;
  • Ultivit.

Va notato che i complessi multivitaminici vengono utilizzati nella fase di remissione della pancreatite per prevenire la mancanza di nutrienti.

Preparati enzimatici

Tali pillole per il pancreas sono necessarie, poiché la disfunzione d'organo può svilupparsi sotto l'influenza del processo infiammatorio. Il recupero del tratto digestivo senza supporto sarà più lento. Durante questo periodo, possono svilupparsi complicazioni o la malattia si trasformerà in una forma cronica. Per evitare ciò, si consiglia di assumere regolarmente pillole per trattare una condizione patologica chiamata deficit enzimatico..

I farmaci in questo gruppo sono suddivisi in tipi in base alla loro composizione:

  • contenenti bile (oltre alla bile, contengono anche enzimi);
  • contenente enzimi (senza bile nella composizione).

Nel primo caso, i fondi hanno una serie di restrizioni sul loro utilizzo: ulcere, urolitiasi, gastrite. Se bevi compresse di bile, le condizioni dell'organo interessato possono peggiorare. Questo gruppo include Festal, Enzym Forte. Tuttavia, i farmaci contenenti enzimi devono essere usati con cautela, poiché la terapia a lungo termine con il loro uso può portare a disfunzione pancreatica. Se gli enzimi vengono usati correttamente, puoi curare la condizione patologica di questo organo..

Panoramica sui farmaci

Quando si sceglie un medicinale, tenere conto della composizione, delle indicazioni e delle limitazioni d'uso. Inoltre, devi sempre ricordare che qualsiasi farmaco può provocare effetti collaterali. Se il pancreas è in trattamento, i medicinali contenenti enzimi vengono selezionati da una serie di quelli efficaci:

  1. Creonte. Disponibile in forma di capsule. Il principio attivo è la pancreatina. Creonte aiuta a normalizzare il processo di digestione, non contiene bile. Con il suo aiuto, vengono trattate varie condizioni patologiche in cui è necessaria la terapia enzimatica sostitutiva: pancreatite cronica, fibrosi cistica, chirurgia per malattie del pancreas e oncologia di questo organo, resezione parziale dello stomaco, patologia dei dotti pancreatici. È importante ricordare che con queste pillole è del tutto possibile aggravare le condizioni del paziente nella forma acuta di pancreatite e nel caso in cui un'esacerbazione di questa malattia si sia sviluppata in una forma cronica.
  2. Festal. Contiene pancreatina e bile. Con l'aiuto del farmaco, puoi compensare la carenza enzimatica. Questo farmaco provoca la comparsa di molti effetti collaterali: disturbi alle feci e dolore addominale, vertigini, vomito e nausea, allergie. Festal aiuta ad aumentare il livello di acido urico. Indicazioni per l'uso: intervento chirurgico, in cui viene eseguita la resezione parziale del pancreas, nonché processi infiammatori di diversa natura. Il farmaco non è prescritto per la pancreatite acuta o durante lo sviluppo di esacerbazione della pancreatite cronica, nonché per l'ostruzione intestinale, l'ittero e l'urolitiasi.
  3. Enzistal. Questo è un altro medicinale combinato che contiene bile bovina e pancreatina. Questo strumento non solo normalizza il processo di produzione degli enzimi, ma aiuta anche a migliorare le condizioni generali dell'apparato digerente. Le indicazioni per l'uso sono patologie del pancreas, che si sviluppano in varie malattie del tratto gastrointestinale. Ci sono poche restrizioni sull'uso del farmaco: ostruzione delle vie biliari, ittero.
  4. Enzyme Forte. Rappresenta un gruppo di integratori alimentari. Il farmaco contiene enzimi: pancreatina e estratto di finocchio. La soluzione alla domanda su come trattare l'insufficienza enzimatica nella pancreatite dovrebbe essere cercata con un medico e non in modo indipendente.
  5. Mezim. Il principio attivo è la pancreatina. Il farmaco aiuta a normalizzare il processo di produzione degli enzimi e allevia la condizione delle malattie dell'apparato digerente. Restrizioni d'uso: pancreatite acuta ed esacerbazione di pancreatite cronica, intolleranza al lattosio. All'età di 3 anni, il farmaco non è prescritto.

Antienzima

Tali agenti sono prescritti per sopprimere l'attività enzimatica. Ciò è necessario per prevenire lo sviluppo del processo infiammatorio. Questi farmaci per il trattamento della pancreatite includono i seguenti farmaci:

  1. Octreotide. Sopprime la secrezione di ormoni ed enzimi, riducendo così la probabilità di complicanze.
  2. Gordox. È usato per forme acute e croniche di patologia. Il farmaco è prescritto come parte di una terapia complessa come medicinale per sopprimere l'attività enzimatica.
  3. Kontrikal. Il rimedio è utilizzato nella fase acuta della pancreatite.

Sintomi di pancreatite

Il pancreas sintetizza gli enzimi digestivi e gli ormoni che regolano il metabolismo delle proteine, dei grassi e dei carboidrati - insulina, glucagone, somatostatina. L'organo ha forma oblunga e si trova nella parte superiore dell'addome, dietro lo stomaco, a stretto contatto con il duodeno. Il ferro pesa circa 70 g, la lunghezza varia da 14 a 22 cm, la larghezza - da 3 a 9 cm, lo spessore - 2-3 cm.

L'infiammazione pancreatica può verificarsi in forme acute e croniche, le cui manifestazioni cliniche sono diverse. La pancreatite acuta è mortale perché le tossine possono provocare necrosi dei tessuti della ghiandola e di altri organi, infezioni e processi purulenti. Anche con un trattamento tempestivo iniziato con mezzi moderni, il tasso di mortalità è del 15%.

Non esiste un quadro clinico chiaro nella pancreatite acuta, pertanto sono necessari ulteriori esami per una diagnosi accurata. Nella forma acuta della malattia, nel pancreas si formano spesso false cisti, che causano dolore in altri organi, interrompono il movimento del cibo attraverso lo stomaco e l'intestino. Inoltre, la patologia si manifesta nei seguenti sintomi:

  • dolore acuto nella parte superiore dell'addome, che si irradia al lato sinistro, alla schiena;
  • nausea;
  • vomito di bile, non alleviante;
  • gonfiore;
  • disidratazione;
  • può svilupparsi ittero, accompagnato da ingiallimento della pelle, urine scure, feci chiare;
  • in alcuni casi, appaiono macchie bluastre vicino all'ombelico o sul lato sinistro dell'addome, a volte con una tinta gialla.

Con l'infiammazione cronica nel pancreas, si verificano cambiamenti irreversibili. Si restringe, i dotti si restringono, le cellule vengono sostituite dal tessuto connettivo, a causa del quale l'organo cessa di svolgere le sue funzioni, c'è una diminuzione nella sintesi di enzimi digestivi e ormoni. La pancreatite cronica è caratterizzata da un quadro clinico sbiadito, i suoi sintomi possono essere facilmente confusi con altre malattie dell'apparato digerente.

La malattia si sviluppa gradualmente e non si fa sentire per molto tempo. La patologia si manifesta come un dolore costante o periodico nell'addome, vicino all'ipocondrio sinistro, può dare alla parte bassa della schiena. La malattia è accompagnata da nausea, vomito, eruttazione, bruciore di stomaco, uno sgradevole sapore aspro in bocca. La diarrea può alternarsi alla stitichezza, insieme alle particelle di feci di cibo non digerito che escono. È possibile una forte perdita di peso, la comparsa di macchie vascolari. Poiché il pancreas sintetizza l'insulina, la pancreatite cronica è spesso accompagnata da diabete..

Farmaci antinfiammatori per la pancreatite

I farmaci antinfiammatori non steroidei sono utilizzati nella complessa terapia della pancreatite per le loro proprietà:

  1. Riduce la gravità del dolore.
  2. Previene la formazione di coaguli di sangue.
  3. Espandi i vasi adiacenti al centro del processo patologico. Ciò porta all'apertura dell'accesso per i leucociti, a seguito del quale migliora la lotta del corpo contro l'infiammazione..

I FANS includono i seguenti farmaci:

  • Diclofenac;
  • Aspirina;
  • Ketorol;
  • Ketanov;
  • Ibuprofene;
  • Ketorolac.


I farmaci antinfiammatori non steroidei includono l'ibuprofene.

Elenco delle migliori pillole per il pancreas

Per trattare le manifestazioni patologiche viene assunto da diversi farmaci con effetti diversi..

Maalox

Un farmaco con un pronunciato effetto antiacido. La combinazione di due componenti attivi di algeldrate (allumina acquosa monoidrato) e idrossido di magnesio neutralizza l'acido cloridrico aggressivo. Maalox eliminerà efficacemente il bruciore di stomaco, allevia il dolore allo stomaco e al pancreas. Le compresse sono destinate alla somministrazione sublinguale (riassorbimento) o alla masticazione. Adulti e adolescenti dai 15 anni in su sono prescritti 1-2 pezzi. 3 volte al giorno dopo i pasti.

Maalox è efficace nel combattere il bruciore di stomaco

Controindicato in caso di ridotto assorbimento del glucosio, mancanza di fosfati nel sangue, gravi patologie renali, bambini sotto i 15 anni di età.

Il costo medio è di 250 rubli.

Creonte

Un rappresentante del gruppo di preparati enzimatici con il principio attivo pancreatina (una combinazione di enzimi amilasi, lipasi e proteasi). Attiva la scomposizione dei nutrienti, compensa la mancanza di funzionalità del pancreas. Il farmaco è destinato al trattamento della pancreatite cronica. Creonte viene rilasciato in capsule costituite da microgranuli. Il dosaggio viene selezionato individualmente. La dose media per adulti è di 150.000 U / giorno, ai bambini di età inferiore a 1,5 anni vengono prescritte 50.000 U / giorno, oltre i 15 anni - 100.000 U / giorno. Dovresti bere il medicinale durante i pasti..

Creonte - medicina in capsule per pancreatite cronica

Non praticare con esacerbazione di pancreatite e ipersensibilità al principio attivo.

Prezzo per Creonte 10000 capsule.150 mg - 305 rubli.

No-Shpa

Forte antispasmodico con il principio attivo drotaverina. Rilassa le fibre muscolari lisce del tratto gastrointestinale durante lo spasmo, migliora l'afflusso di sangue ai tessuti, allevia efficacemente il dolore. È usato per esacerbare malattie croniche o il verificarsi di condizioni acute. Gli adulti sono consigliati 1-2 pezzi. 3 volte / giorno, adolescenti dai 12 anni in su 1 pz. da 1 a 4 volte / giorno, bambini da 6 a 12 anni - non più di 2 pezzi / giorno.

No-Shpa affronta il dolore

Le controindicazioni assolute includono:

  • malattie dei reni e del fegato nella fase scompensata;
  • periodo di allattamento nelle donne;
  • bambini sotto i 6 anni;

Una controindicazione relativa (relativa) è la gravidanza.

È possibile acquistare 100 compresse per 250 rubli.

Paracetamolo

Un analgesico non narcotico economico con un principio attivo con lo stesso nome. Ha effetti antipiretici e antinfiammatori moderati. Elimina la sindrome del dolore, aiuta ad alleviare l'infiammazione. Usato durante un'esacerbazione. La dose massima giornaliera per i pazienti di età superiore a 12 anni è di 4 go 8.500 mg compresse. Le compresse di paracetamolo per bambini possono essere utilizzate a partire dai 2 anni, in un dosaggio di ½ compressa 3-4 volte al giorno.

Il paracetamolo è un analgesico poco costoso con proprietà antidolorifiche

Non utilizzare per malattie croniche dell'apparato renale, patologie epatiche, alcolismo, malattie del sangue.

Il prezzo parte da 33 rubli.

Abaktal

Farmaco antimicrobico dal gruppo dei fluorochinoloni. Sono fatti sulla base della pefloxacina. Possiede attività battericida contro la flora gram-positiva e alcuni batteri gram-negativi. Utilizzato per la pancreatite grave, con l'obiettivo di prevenire l'infezione. Assegna 1 compressa 2 volte al giorno. La terapia del corso è di 7-10 giorni.

Abaktal è un farmaco antimicrobico prescritto per la pancreatite

Controindicato nei pazienti in età adulta, nelle donne nel periodo perinatale e nell'allattamento.

Il costo di una confezione da 10 compresse - 240 rubli.

Festal

Una buona preparazione con elevata attività enzimatica di amilasi, lipasi e proteasi. Inoltre contiene componenti biliari. Promuove la lavorazione degli alimenti indolore di alta qualità, ha proprietà coleretiche. Utilizzato per migliorare il funzionamento del pancreas. La dose per i pazienti adulti è di 1-2 compresse 3 volte / die. Nella pratica pediatrica vengono utilizzati rigorosamente secondo la prescrizione del medico.

Festal è prescritto per il malfunzionamento del pancreas

Non nominare:

  • con recidiva di pancreatite cronica;
  • con scompenso renale ed epatico;
  • con epatite e colelitiasi (malattia dei calcoli biliari).

È consentito assumere durante il periodo perinatale solo con il permesso di un medico.

Il prezzo di 20 compresse - 150 rubli.

Pancreatina

Un farmaco poco costoso dal gruppo di enzimi con un componente attivo identico nel nome. Facilita il processo di digestione del cibo. Sono usati per malattie infiammatorie croniche dell'apparato digerente. Il dosaggio per gli adulti è di 1-2 compresse ad ogni pasto. I bambini sopra i 6 anni sono raccomandati 1-2 compresse / giorno. La durata del corso della terapia dipende dal decorso della malattia.

La pancreatina aiuta con problemi digestivi

Non utilizzato in condizioni acute del pancreas, epatite.

Puoi comprarlo per 40 rubli.

Mezim

Un enzima efficace a base di pancreatina e componenti ausiliari. Stimola i processi di degradazione di proteine, grassi e carboidrati. Applicato per l'infiammazione del pancreas in remissione, pesantezza allo stomaco con eccesso di cibo. Negli adulti, una singola dose è di 1-2 compresse durante i pasti, nei bambini dai 3 anni - 1 compressa.

Mezim è preso per l'eccesso di cibo

Controindicato durante l'esacerbazione della pancreatite.

Prezzo medio - 175 rubli.

Si riferisce a medicinali che bloccano la sintesi del succo pancreatico e gastrico. Il principio attivo, omeprazolo, neutralizza l'acido cloridrico, riducendo il dolore. Inoltre contiene domperidone, che ha un effetto antiemetico. Prodotto in capsule, utilizzato nella complessa terapia delle malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale. Nella fase iniziale del trattamento, viene prescritta 1 capsula 2 volte al giorno, quindi la dose viene dimezzata.

Omez è utilizzato per le malattie del tratto gastrointestinale per ridurre la produzione di acido cloridrico

Non praticare con pancreatite acuta, ostruzione intestinale.

Costo di 30 capsule - 170 rubli.

Antisecretorio

I farmaci antisecretori riducono la produzione di acido cloridrico, che aiuta a sbarazzarsi di sensazioni dolorose e altre manifestazioni della sindrome addominale. I farmaci sono prescritti non solo per eliminare la forma acuta, ma anche per prevenire complicazioni nella pancreatite cronica.

Durante il trattamento della malattia vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  1. Rabeprazolo. Riduce la stimolazione della secrezione e blocca la produzione di acido cloridrico.
  2. Pirenzepina. Disattiva gli effetti positivi del nervo vago, a causa del quale viene stimolata la secrezione gastrica.
  3. Omeprazolo. Inibisce la pompa protonica, che blocca la produzione di acido cloridrico. Il farmaco riduce il carico sul pancreas sopprimendo la secrezione e riducendo la pressione intrapancreatica.
  4. Lansoprazolo. Inibisce la produzione di acido cloridrico.
  5. Cimetidina. Ripristina i meccanismi protettivi della mucosa gastrica. Inoltre, riduce l'attività della pepsina a causa della soppressione della secrezione di acido cloridrico.
  6. Atsilok. Previene lo sviluppo di complicazioni derivanti da malfunzionamenti dell'apparato digerente.
  7. Ranitidina. Si riferisce ai bloccanti dei recettori H2-istamina. Inibisce la sintesi dell'acido cloridrico, quindi le condizioni del paziente migliorano.

Bloccanti H2

Nel trattamento della pancreatite, contemporaneamente agli antiacidi, sono necessariamente prescritti inibitori della secrezione - bloccanti dei recettori H2-istamina. Questi farmaci fanno i recettori delle cellule nello stomaco che producono acido cloridrico che sono insensibili all'istamina. Ciò riduce la sua sintesi e l'ingresso nel lume dello stomaco, che contribuisce al trattamento della pancreatite. L'effetto dei bloccanti sul corpo non si limita a questo: gli inibitori della secrezione rendono la mucosa gastrica più resistente ai fattori aggressivi, favorendone la guarigione.

I bloccanti H2 devono essere assunti con cautela, nel dosaggio strettamente indicato dal medico, poiché possono causare molti effetti collaterali. La maggior parte delle complicazioni sono causate da farmaci di prima generazione. Per il trattamento di un pancreas infiammato, vengono prescritti i seguenti farmaci:

  • Cimetidina. Il rimedio va assunto prima o durante i pasti. La concentrazione massima nel sangue si osserva dopo 2 ore. Questo è un farmaco di prima generazione, quindi può provocare molti effetti collaterali da diversi organi. Tra questi - diarrea, flatulenza, mal di testa, lesioni del sistema nervoso centrale, cambiamenti nella composizione del sangue, diminuzione dell'immunità. Il giorno dopo, il 48% della sostanza attiva lascia il corpo.
  • Ranitidina. Il farmaco appartiene alla seconda generazione. La sua attività è 60 volte superiore a quella della cimetidina. Il medicinale viene assunto indipendentemente dal cibo. Lo strumento dà meno complicazioni, è caratterizzato da un'azione più lunga. Viene rapidamente assorbito nel flusso sanguigno, la concentrazione massima si osserva dopo 2 ore. Il quaranta percento della sostanza attiva lascia il corpo dopo un giorno.
  • Compresse di famotidina. Il farmaco di terza generazione, quindi, è molto più efficace della Ranitidina, ha meno effetti collaterali ed è ben tollerato. Il prodotto può essere assunto con o senza cibo. Il livello massimo si osserva in un'ora, l'emivita è di 3,5 ore, l'efficacia dura 12 ore.

Studi recenti hanno dimostrato che i bloccanti del recettore H2 dell'istamina hanno molti svantaggi. Non sono in grado di mantenere il livello di acidità desiderato per più di 18 ore, dopo il trattamento ci sono molte ricadute, il corpo si abitua rapidamente al farmaco ed è in grado di resistere e nasce la dipendenza dall'assunzione di droghe. Il più grande svantaggio dei bloccanti è che il loro uso può provocare lo sviluppo di pancreatite o la sua esacerbazione..

È possibile coleretico

I farmaci coleretici possono essere utilizzati nel trattamento della pancreatite, perché hanno i seguenti effetti:

  1. Elimina il gonfiore degli organi.
  2. Riduci la congestione biliare.
  3. Migliora la funzione digestiva.
  4. Riduce il carico secretorio sul pancreas.

Con il permesso del medico, possono essere utilizzati i seguenti medicinali:

  • Nikodin;
  • Colenzima;
  • Hofitol;
  • Olimetina;
  • Odeston;
  • Ursosan;
  • Allohol.


Con il permesso del medico, puoi usare Allohol.

Non è raccomandato l'uso di farmaci coleretici nella pancreatite acuta e durante l'esacerbazione della forma cronica della malattia.

Inibitori della pompa protonica

Recentemente, i bloccanti dei recettori H2-istamina hanno iniziato a sostituire farmaci più efficaci e più sicuri: gli inibitori della pompa protonica (PPI). La loro azione è volta a bloccare il lavoro degli enzimi denominati "pompa protonica", che sono direttamente coinvolti nella sintesi dell'acido cloridrico. Il vantaggio degli IPP è che non creano dipendenza dopo il ritiro, non sono in grado di provocare lo sviluppo di pancreatite, causano un piccolo numero di reazioni avverse.

Tutti gli inibitori della pompa protonica sono derivati ​​del benzimidazolo, pertanto sono caratterizzati dallo stesso meccanismo d'azione. Il principio attivo dei preparati si accumula selettivamente nei tubuli secretori, dove, sotto l'influenza di un'elevata acidità, viene convertito e attivato, bloccando il lavoro dell'enzima. Gli IPP sono in grado di controllare la sintesi dell'acido cloridrico durante il giorno, indipendentemente da ciò che stimola il suo rilascio.

Il mezzo più studiato di questo gruppo è l'omeprozolo, una singola dose di cui fornisce una rapida inibizione della sintesi di acido cloridrico. Nell'infiammazione acuta del pancreas, il farmaco viene prescritto alla dose di 20 mg una volta al giorno, con una ricorrente - 40 mg / giorno, cronica - 60 mg / giorno. Dopo aver utilizzato Omeprozole, la produzione di acido cloridrico si riduce del 50%. La diminuzione dell'acidità inizia dopo 2 ore, l'effetto massimo si osserva il quarto giorno.

Un farmaco efficace per la pancreatite è il pantoprazolo, che viene venduto con i nomi di Nolpaza, Sanpraz, Ulsepan. Pantap. Il farmaco è efficace indipendentemente dal pasto, ma è meglio prenderlo 10 minuti prima di un pasto. La concentrazione massima del farmaco nel sangue si osserva dopo 2,5 ore, l'effetto dura un giorno. La durata del corso del trattamento è determinata dal medico.

  • Come trattare la pancreatite pancreatica a casa
  • Attacco di pancreatite - sintomi, pronto soccorso a casa, metodi di trattamento e dieta
  • Infiammazione pancreatica: sintomi e trattamento

Per il trattamento della pancreatite, il rabeprazolo viene utilizzato come terapia complessa (analoghi - Pariet, Razo, Khairabezol). Gli IPP iniziano a sopprimere la produzione di acido cloridrico entro un'ora dall'assunzione del farmaco. La massima diminuzione del livello di acidità nello stomaco viene registrata da due a quattro ore dopo la prima dose, un effetto stabile dopo 3 giorni di trattamento. Il primo giorno, l'indice di acidità diminuisce del 61%, l'ottavo giorno di trattamento - dell'88% dei numeri originali.

Preparazioni di ferro

Le restrizioni dietetiche associate allo sviluppo della pancreatite possono portare ad anemia da carenza di ferro. In questo caso, i farmaci aiuteranno, volti ad eliminare la mancanza di questo elemento..

I prodotti contenenti ferro includono:

  1. Heferol. Elimina la carenza di elementi.
  2. Ferretab. Migliora la produzione di emoglobina e allevia i segni di anemia.
  3. Feramide. Normalizza il processo di emopoiesi ed elimina l'anemia da carenza di ferro.
  4. Hemofer. Cloruro ferrico, che elimina la causa ei sintomi dell'anemia.
  5. Ferrum Lek. Farmaco antianemico.

Cause di infiammazione del pancreas

Il pancreas è un organo molto sensibile.

Senza ammettere o eliminare i motivi descritti di seguito, puoi facilitare notevolmente la sua vita:

  1. Intossicazione del corpo con l'alcol.
  2. Malattia della cistifellea e dei suoi dotti (infiammazione, restringimento).
  3. Trauma addominale.
  4. Patologia del duodeno sotto forma di infiammazione della sua mucosa - duodenite.
  5. Assunzione di farmaci: anticoagulanti, antibiotici, antinfiammatori, sulfamidici e altri.
  6. Malattie associate a infezioni gravi: epatite virale C e B, parotite.
  7. Iperfunzione delle ghiandole paratiroidi associate alla loro proliferazione o sovrapproduzione di ormone paratiroideo.
  8. L'emergere di ascariasis nel corpo - una malattia provocata dai parassiti intestinali ascaris.
  9. Instabilità dei livelli ormonali.
  10. Malattia vascolare.
  11. Un forte aumento dei lipidi sierici - composti organici simili ai grassi.
  12. Predisposizione genetica.
  13. Alimenti ricchi di cibi grassi e piccanti.

Quali gocce stanno gocciolando

I mezzi per l'infusione endovenosa penetrano immediatamente nel centro del processo infiammatorio, senza entrare nello stomaco.

Questo ha un significato positivo, da allora il pancreas reagisce spesso negativamente alla nutrizione enterale e ai farmaci nello stomaco.

A seconda dei sintomi della pancreatite, i seguenti farmaci sono prescritti in fiale:

  1. Antidolorifici: Ketorol, Baralgin.
  2. Farmaci antinfiammatori: Contrikal, Trasilol.
  3. Agenti di supporto: soluzione salina, glucosio.

Farmaci per fermare l'esacerbazione della malattia

In caso di esacerbazione della pancreatite, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza! È inutile fare tentativi indipendenti per alleviare l'infiammazione acuta, poiché ciò non darà risultati positivi e porterà a varie complicazioni, tra cui steatosi e necrosi.

Pertanto, al fine di prevenire il verificarsi di conseguenze negative, ai primissimi segni di un'esacerbazione della malattia, dovrebbe essere chiamata una squadra di medici. Nel frattempo, lei arriva sul posto, il paziente dovrebbe ricevere il primo soccorso. Consiste in quanto segue:

  • devi fare un'iniezione intramuscolare di No-shpa (questo aiuterà ad alleviare gli spasmi nei dotti pancreatici, a seguito della quale il paziente inizierà a sentirsi molto meglio);
  • è necessario far sedere il paziente, premendo le gambe sullo stomaco e inclinare leggermente la parte anteriore del corpo in avanti (queste azioni ridurranno la gravità del dolore e attutiranno gli attacchi di nausea);
  • è necessario applicare un impacco freddo alla regione epigastrica per 10-15 minuti (questo ridurrà anche il dolore).

Importante! Nessuna pillola dovrebbe essere presa con un'esacerbazione di pancreatite! Entrano nello stomaco, attivando così la produzione di enzimi digestivi nel pancreas e provocando un aumento del dolore..

In ospedale, al paziente verrà fornita tutta l'assistenza necessaria, che fermerà rapidamente il dolore e allevierà l'infiammazione nel pancreas. Per questo, vengono utilizzati più spesso farmaci antispastici e analgesici, nonché agenti che riducono la secrezione di enzimi digestivi. Questi medicinali vengono somministrati per via endovenosa o intramuscolare. Parallelamente a questo, viene prescritta una dieta da fame..


Con un'esacerbazione della pancreatite, l'assunzione di farmaci sotto forma di compresse può provocare un aumento dell'attacco di dolore, quindi, in nessun caso dovrebbero essere usati in tali situazioni!

Ricorda che un'esacerbazione della pancreatite non può verificarsi senza una causa e un temporaneo miglioramento del benessere dopo l'inizio di un attacco non deve essere considerato come un ritorno alla normalità. Se durante questo periodo si rifiuta l'assistenza medica professionale, ciò può comportare lo sviluppo di varie malattie concomitanti, che potrebbero non manifestarsi in alcun modo per molto tempo, portando gradualmente alla completa disfunzione della ghiandola..

Tuttavia, con il trattamento tempestivo delle esacerbazioni, ci sono anche rischi che si verifichino. Pertanto, in presenza di una malattia come la pancreatite, i pazienti devono eseguire periodicamente ecografie e istologia. Queste misure diagnostiche consentono non solo di identificare le complicanze della pancreatite, ma anche di tracciare il decorso della malattia, in modo che il medico possa correggere il trattamento nel tempo.

Caratteristiche della nomina di farmaci per la pancreatite per le donne

La tattica per sbarazzarsi della pancreatite nelle donne non differisce dalla terapia eseguita per eliminare la patologia negli uomini. Tuttavia, tutto cambia durante la gravidanza, perché questa condizione aumenta il rischio di sviluppare la malattia.


Se la pancreatite si verifica in una donna in una posizione, è necessario un approccio diverso all'implementazione della terapia, poiché i farmaci usati per altri pazienti possono danneggiare il feto.

Se la pancreatite si verifica in una donna in una posizione, è necessario un approccio diverso nell'attuazione della terapia, poiché i farmaci usati per altri pazienti possono danneggiare il feto. Con il permesso del medico, nominare:

  1. Farmaci coleretici di origine vegetale.
  2. Antiacidi che riducono l'acidità gastrica.
  3. Preparati per eliminare la carenza di enzimi.

Con la natura acuta del processo patologico durante la gravidanza, il ricovero è indicato per un esame completo e la stesura di un piano terapeutico. Se una donna ha un tipo di malattia cronica, viene sollevata la questione dell'interruzione artificiale della gravidanza.

Commenta la previsione

Se il paziente ha cercato assistenza medica in tempo, si verifica presto il recupero e la ghiandola torna al normale funzionamento. Manifestazioni pericolose per la vita si osservano in circa il 5-10% dei pazienti. La complicanza più grave è il diabete. Alcuni pazienti mostrano segni di insufficienza renale, danni cerebrali.

La pancreatite cronica non è completamente guarita. Il danno d'organo è un processo continuo. Spesso provoca sanguinamento, pseudocisti o cancro..

Specificità dell'assunzione di farmaci da parte dei bambini

La terapia farmacologica durante lo sviluppo della pancreatite nei bambini ha lo scopo di eliminare il dolore e altri sintomi.


Le medicine sono selezionate solo da un medico.

A tale scopo vengono prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Antispastici e analgesici. Allevia le sensazioni dolorose e migliora il benessere del bambino.
  2. Antistaminici.
  3. Corticosteroidi.
  4. Agenti antibatterici. Destinato ad eliminare il processo infiammatorio causato dall'attività di microrganismi patogeni.
  5. Complessi minerali. Devono includere le vitamine B1, B2, C.

Le medicine sono selezionate solo da un medico. Prende in considerazione le condizioni del piccolo paziente, il peso corporeo e le ragioni dello sviluppo della pancreatite. L'uso indipendente di farmaci non è consentito, poiché tali misure peggioreranno le condizioni del bambino e porteranno alla necrosi del tessuto pancreatico.

Quali pillole sono consigliate per il trattamento del pancreas

Con i sintomi sopra elencati, una persona dovrebbe consultare immediatamente un medico per un consiglio. Ma ci sono situazioni in cui il medico non è in giro e il medicinale deve essere applicato il più rapidamente possibile. Per fare ciò, puoi contattare la farmacia più vicina, dove sono in vendita quasi tutti i farmaci necessari..

L'effetto del farmaco per le malattie infiammatorie del pancreas e del fegato è diviso in 2 parti:

  • allevia lo spasmo del dolore;
  • ripristino della funzione degli organi.

Se si verifica un dolore acuto, che indica l'inizio di un attacco della malattia, puoi assumere un antispasmodico, ad esempio farmaci Drotaverin, No-Shpa e No-Shpa Forte. Rilasseranno i muscoli e accelereranno il rilascio degli spasmi..

Il dosaggio è consentito come segue:

  • Drotaverin o No-Shpa - 2 compresse;
  • No-Shpa Forte - 1 compressa.

Inoltre, nel trattamento di un attacco acuto di infiammazione del pancreas, qualsiasi analgesico, ad esempio il paracetamolo o l'aspirina, aiuta. Ridurrà il dolore e consentirà di raggiungere normalmente l'ospedale o il centro paramedico..

Allo stesso tempo, dovrebbero essere evitati farmaci come Tylenol e sulfonamidi, che avvelenano il fegato con tossine. Quest'ultimo è già duro con l'infiammazione, quindi non dovresti sovraccaricarlo..

Oltre a questi farmaci, il medico curante prescrive antibiotici in base ai risultati dell'esame e dell'analisi delle analisi. Sono selezionati individualmente per ogni persona, tenendo conto della tolleranza individuale e della presenza di reazioni allergiche.

Gli antibiotici, come il ceftriaxone, sono necessari per bloccare il processo incipiente di infiammazione dei tessuti e il suo ulteriore passaggio allo stadio di distruzione. Inizia da una reazione anomala degli enzimi prodotti dal pancreas. La fase successiva potrebbe essere la morte dei tessuti (necrosi) e l'infezione del corpo con prodotti di decadimento (sepsi).

Ma gli antibiotici, come altri farmaci, sono prescritti da un medico, non è consigliabile selezionarli e prenderli da soli..

Complicazioni dopo l'assunzione di farmaci

L'uso improprio dei farmaci è caratterizzato dalla mancanza di effetti positivi e dal peggioramento della condizione.


L'abuso di droghe è caratterizzato da una mancanza di effetti positivi e dal peggioramento della condizione. Si verifica un'interruzione della funzione renale.

Si verificano le seguenti complicazioni:

  1. Interruzione della funzione renale.
  2. Edema cerebrale dovuto ad avvelenamento da tripsina.
  3. Battito cardiaco accelerato.
  4. Spasmi vascolari del sistema circolatorio.
  5. Diminuzione della coagulazione del sangue, che aumenta la probabilità di sanguinamento.
  6. Un movimento intestinale disturbato che porta a frequenti gonfiore, flatulenza, diarrea e costipazione. Nei casi più gravi, c'è il rischio di coliche e ostruzione intestinale.
  7. Diminuzione delle prestazioni dell'apparato digerente, che è accompagnata da perdita di appetito, vomito e nausea.
  8. Tromboflebite e flebite. Si verifica con la somministrazione prolungata di farmaci attraverso un contagocce.
  9. Segni temporanei di una reazione allergica: compaiono irritazione della pelle, arrossamento e prurito.


La nausea si verifica quando il farmaco viene utilizzato in modo improprio.

Sintomi e segni di cambiamenti patologici

I primi segni di una malattia della ghiandola compaiono, di regola, dopo quarant'anni, estremamente raramente durante l'infanzia. Questo accade quando la persona l'ha già ferita gravemente e così si dichiara.

Dolore all'ipocondrio

È la pancreatite nella sua forma acuta che mostra tali sintomi con dolore. A seconda della gravità del corso, il dolore è suddiviso in: opaco, acuto, tagliente, tirante. Ciò è dovuto al fatto che i tessuti edematosi esercitano una pressione sulle terminazioni nervose..

Importante! Con la necrosi pancreatica, la morte dei tessuti (necrotizzazione) può provocare un dolore così intenso e insopportabile da portare a uno shock doloroso che minaccia la vita umana.

Dispepsia

Con la pancreatite, si verifica spesso un fenomeno concomitante: la dispepsia. Questa è una complessa interruzione del tratto gastrointestinale, che si manifesta in nausea, vomito dopo aver mangiato, defecazione (disturbi di stomaco, costipazione).

Tali segni caratteristici compaiono più spesso nella fase iniziale della malattia. Le cause possono includere disturbi alimentari, consumo di cibi non tollerati dallo stomaco, assunzione di farmaci e alcol..

Vomito come segno di intossicazione

Con un'esacerbazione della pancreatite, si verifica l'irritazione del nervo vago, causando nausea. Nell'80% dei casi, ciò termina con il rilascio di vomito attraverso la bocca..

Nella prima fase, a causa del contenuto dello stomaco e nei casi più gravi, c'è un rilascio forzato della bile. Ricorda quando qualcuno descrive lo stato: non c'è niente con cui strappare, ma come se tutto "andasse a buon fine" - questo è esattamente il caso.

Disidratazione

Questa è una grave sintomatologia di disidratazione. In assenza di "accensione" immediata delle cure mediche di emergenza, può essere fatale.

Le più pericolose non solo per il corpo, ma anche per la vita in generale, queste sono la seconda e la terza fase del decorso della malattia.

Si manifestano nei seguenti sintomi:

  • perdita di peso fino al 9%;
  • la persona sperimenta una sete insopportabile;
  • la mucosa della bocca si secca;
  • il colore dell'urina si scurisce, il suo deflusso diminuisce;
  • il battito cardiaco aumenta con la tendenza a disturbare il ritmo;
  • compaiono fattori neurologici (annebbiamento della coscienza, sonnolenza, disturbi del linguaggio).

Sintomi della pelle

A causa dell'infiammazione, la ghiandola aumenta di dimensioni, iniziando a premere sugli organi circostanti e impedendo il deflusso della bile.

Questo si riflette nella pelle, acquisisce una dolorosa tinta gialla o grigio pallido.

Inoltre, a causa della respirazione alterata e della carenza di ossigeno, possono comparire triangolo naso-labiale blu, unghie su gambe e braccia, pelle sull'addome e sui lati..

Altri sintomi

Alla palpazione possono comparire altri segni di malattia pancreatica:

  1. Dolore al lato sinistro attorno alla giunzione delle costole e della colonna vertebrale.
  2. Con una pressione caratteristica sui punti intorno all'ombelico (verso l'interno e verso l'alto), si verifica il dolore.
  3. Al momento di un forte ritiro delle dita dall'addome, si avverte un forte dolore.

Materiale video sui sintomi e il trattamento della malattia:

Compresse per l'eliminazione delle manifestazioni di carenza enzimatica

Per risolvere il problema associato alla disfunzione del pancreas, vengono prescritti enzimi. Nel trattamento della pancreatite, questi principi attivi compensano la mancanza di componenti biochimici che scompongono il cibo in componenti semplici. Contengono lipasi, amilasi e tripsina prelevate dal pancreas di bovini e suini.

  • Pancreatina;
  • Festal;
  • Creon 8000;
  • Mezim;
  • Enzyme Forte.

Tutti questi farmaci vengono assunti con il cibo, in modo che entrino nel tratto digestivo con il cibo e inizino ad abbattere il coma del cibo mangiato. Il vantaggio del trattamento con tali farmaci è che non creano dipendenza. Cominciano ad essere presi in grandi dosi e gradualmente, man mano che la condizione migliora, la dose giornaliera viene ridotta..

L'assunzione di questi farmaci allevia la sensazione di pesantezza nell'addome, riduce la formazione di gas e migliora le feci. I principi attivi vengono completamente eliminati dal corpo e raramente causano intolleranza individuale. Questi farmaci non hanno un effetto terapeutico, compensano temporaneamente la mancanza di enzimi e fanno sentire una persona normale durante il periodo di recupero..

Terapia farmacologica

La pancreatite aggravata richiede l'uso di farmaci antisecretori. A tale scopo vengono utilizzati bloccanti H2-istamina, come famotidina e ranitidina, nonché inibitori della pompa protonica - rabeprazolo, omeprazolo.

Per far fronte alla recidiva della malattia, l'uso frequente e frazionato di antiacidi è incluso nel regime di trattamento per la pancreatite del pancreas durante l'esacerbazione. Il medico può prescrivere maalox o alfogel. In alcuni casi è richiesta la soppressione della secrezione di un organo o dell'attività dei suoi enzimi. Ciò richiede agenti antienzimatici, ad esempio gordox o kontrikal.

Per far fronte al dolore, vengono utilizzate le seguenti categorie di fondi:

  • anticolinergici - metacina, atropina;
  • analgesici non narcotici - analgin, ketorolac;
  • antispastici - no-shpa, papaverina;
  • sostanze combinate - baralgin;
  • analgesici oppioidi - meperidina, tramadolo.

Per ridurre i sintomi dispeptici e l'insufficienza secretoria, vengono utilizzati preparati enzimatici: creonte o cancitrato. Per combattere i disturbi della motilità, è possibile utilizzare la procinetica: cisapride o motilium.

Scegliere un farmaco

Nel processo di terapia farmacologica per la pancreatite cronica, di regola, viene prescritta una serie di farmaci. Allo stesso tempo, vengono combinate le azioni di analgesici, antispastici e anticolinergici, vengono mostrati anche H2-bloccanti e antiacidi, antienzima ed agenti enzimatici.

Nei processi infiammatori, vengono solitamente prescritti farmaci come "No-shpa", "Papaverine", "Platyphyllin", "Atropine". Questi medicinali per il pancreas vengono assunti per via orale o sotto forma di iniezioni sottocutanee (ad esempio per il dolore acuto). Sullo sfondo dell'esacerbazione della pancreatite cronica, l'insufficienza degli organi esocrini è di particolare importanza. A questo proposito, si raccomandano agenti enzimatici, H2-bloccanti e antiacidi..

Tra questi ultimi, vanno segnalati medicinali come "Fosfalugel", Almagel "e altre miscele alcaline di sostanze liquide. I bloccanti H2 sono usati per alleviare il dolore intenso. Ad esempio, vengono prescritti farmaci come "Femotidine", "Ranitidine" e altri.

Combinazione di pancreatite e colecistite

Le statistiche mediche suggeriscono che la colecistite e la pancreatite spesso si verificano contemporaneamente, complicando il trattamento. Entrambe le malattie colpiscono il sistema digestivo, colpendo rispettivamente la cistifellea e il pancreas. Di conseguenza, il lavoro di entrambi questi organi viene interrotto, il che compromette in modo significativo il processo di digestione..

Con una combinazione di queste malattie, è necessario trattare entrambi gli organi. Il trattamento della colecistite e della pancreatite con medicinali viene effettuato secondo il seguente schema:

  1. Sollievo dal dolore, eliminazione degli spasmi e rilassamento della muscolatura liscia delle vie biliari. Farmaci prescritti Papaverin, No-Shpa, Motilium, Meteospazmil, Ketorolac.
  2. Miglioramento dell'attività contrattile della cistifellea - Eglonil, Cisapride.
  3. Normalizzazione del deflusso biliare - Holagol, Cholenzym, Holosas, Allochol.
  4. Normalizzazione della secrezione di succo pancreatico - Lansoprazolo, Famotidina, Opeprazolo.
  5. Farmaci per terapia enzimatica: Mezim, Festal, Creonte, Pancreatina.
  6. Antibiotici: Bactrim, Biseptol, Oletetrin.
  7. Vitamine A, C ed E.


La pancreatite e la colecistite sono in grado di influenzarsi a vicenda, attivando reciprocamente i processi infiammatori. Solo il trattamento simultaneo di entrambe le patologie dà un effetto positivo.

Trattamento sostitutivo con polienzima

La terapia enzimatica sostitutiva è necessaria se ci sono i seguenti segni di insufficienza esocrina:

  • steatorrea, in cui più di 15 g di grasso al giorno vengono escreti nelle feci;
  • dispepsia;
  • diarrea persistente;
  • insufficienza trofologica emergente.

I preparati a base di pancreatina sono considerati rimedi universali che normalizzano la digestione in caso di insufficienza delle funzioni digestive e di assorbimento. Non influenzano il funzionamento dello stomaco, del fegato, dell'attività motoria delle vie biliari e dell'intestino. La composizione dei preparati polienzimatici comprende amilasi, proteasi (chimotripsina e tripsina), lipasi.

Oltre alla pancreatina, gli agenti combinati contengono simeticone o dimeticone, coleretico vegetale, acidi biliari. Simeticone e Dimeticone riducono le emissioni di gas. Gli acidi biliari aumentano la secrezione pancreatica, la motilità della vescica e dell'intestino, portano ad un aumento della pressione osmotica intraintestinale.

Le compresse di acidi biliari non devono essere assunte per le forme edematose e dolorose di pancreatite cronica, nonché per l'epatite, la cirrosi epatica e le ulcere. I preparati contenenti bile sono efficaci in assenza di patologie epatiche e pancreatiche, cioè con sindromi isolate (discinesia vescicale, dispepsia da eccesso di cibo, carenza di acidi biliari).


Gli enzimi reintegrati forniscono attività digestiva e alleviano nausea, flatulenza, brontolio nell'addome, escrezione di amido, grasso, fibre muscolari nelle feci

I medicinali a base di enzimi vegetali contengono papaina o amilasi fungina, proteasi, lipasi. La proteasi e la papaina scompongono le proteine, l'amilasi scompone i carboidrati e la lipasi scompone i grassi in componenti semplici.

Dopo la fine della dieta a digiuno, ai pazienti vengono solitamente prescritti preparati di pancreatina non combinati e 3-4 settimane dopo, dopo che il processo infiammatorio si è placato, vengono utilizzati preparati con acidi biliari o emicellulosa. Gli enzimi dovrebbero essere presi 3-4 volte al giorno con i pasti. Un corso terapeutico della durata di 2-3 settimane. Tra il corso è necessario fare una pausa di 3-4 settimane. Devi bere 4-5 portate all'anno.

I preparati enzimatici includono:

  • Pancreatina;
  • Mezim Forte;
  • Creonte;
  • Pezital;
  • Wobenzym;
  • Digestale;
  • Panzinorm;
  • Festal;
  • Oraza;
  • Solizim.

Per il trattamento più efficace dell'insufficienza esocrina, è necessario includere nel regime terapeutico farmaci che eliminano la violazione della microbiocenosi intestinale (probiotici, prebiotici, simbiotici, simbiotici), poiché l'aumento della crescita batterica influisce sull'azione degli enzimi.

Durante il periodo di recupero, si consiglia di assumere fosfolipidi essenziali (o altri epatoprotettori), vitamine, agenti coleretici, calcio, antiossidanti per la più rapida rigenerazione della ghiandola. Come trattare il pancreas sarà determinato dal medico dopo un esame approfondito dell'intero tratto digestivo. La pancreatite cronica è considerata una malattia incurabile, ma con l'aiuto di un'alimentazione equilibrata e della terapia farmacologica è possibile ottenere una remissione a lungo termine.

Sintomi

La pancreatite, come la maggior parte delle altre malattie del tratto gastrointestinale, di solito si manifesta sin dall'inizio. Molto raramente ci sono forme "tranquille" di patologia quando l'elenco dei sintomi è minimo o le manifestazioni negative non sono osservate affatto.

I reclami dei pazienti più comuni:

  1. Stipsi;
  2. Gonfiore frequente e atroce;
  3. Indigestione di cibo;
  4. Sensazione di pesantezza e disagio dopo aver mangiato, anche se le porzioni di cibo erano minime;
  5. Spasmi di varia forza e frequenza di comparsa del fuoco di Sant'Antonio, che si verificano nel segmento superiore dell'addome;
  6. Nausea (attacchi periodici o di natura costante con flusso ossessivo);
  7. Brividi sgradevoli e palpabili;
  8. Vomito.

Epatoprotettori

Gli epatoprotettori sono chiamati "salvatori del fegato" - medicinali che hanno un effetto positivo sulla funzionalità della ghiandola. Quando vengono utilizzati gli epatoprotettori, gli enzimi digestivi iniziano a essere prodotti in una modalità normale, il parenchima interessato viene ripristinato e le cellule ricevono protezione dal decadimento.

Gli epatoprotettori sono divisi in due tipi: sintetico e di origine vegetale.

Questo non vuol dire che gli epatoprotettori siano una panacea. Sì, contribuiscono a dinamiche positive, ma hanno bisogno di aiutanti sotto forma di farmaci di altri gruppi.

È necessario dire di più sui tipi di epatoprotettori:

  1. Aminoacidi. Accade spesso che le cellule del fegato siano esposte a sostanze tossiche; gli amminoacidi proteggono i tessuti della ghiandola. Esempi di amminoacidi epatoprotettivi - "Metionina", "Ornitina".
  2. Fosfolipidi. Grazie a questi lipidi complessi, è possibile migliorare i parametri biochimici del fegato e far fronte a fenomeni distrofici. Inoltre, i fosfolipidi stabilizzano le membrane degli epatociti e proteggono i tessuti sani dalla necrosi..
  3. Epatoprotettori sintetici. Combinano le proprietà degli epatoprotettori naturali, che consente di proteggere e ripristinare la ghiandola. Esempi: acido ursodesossicolico, "acetilcisteina".

L'assunzione di epatoprotettori richiede molto tempo, fino a quando i fattori negativi non vengono eliminati.

Non dimenticare che gli epatoprotettori completano solo il trattamento e non possono sostituire la terapia principale.

Diagnostica

La diagnosi di pancreatite è un processo complesso e in più fasi che include la raccolta di reclami e l'esecuzione di test di laboratorio. Una tale varietà di metodi diagnostici è necessaria per fare una diagnosi accurata. Dopotutto, la pancreatite può procedere sotto le spoglie di malattie di altri organi. Pertanto, è necessario un esame completo del paziente..

Questo esame è prescritto per tutti i pazienti con pancreatite pancreatica. L'ecografia è uno studio di alta qualità e altamente informativo. Tutti gli altri metodi di ricerca non sono molto efficaci.

Spesso, questo studio viene prescritto quando compaiono complicazioni. La radiografia consente di studiare in dettaglio l'organo, valutare il grado del suo danno e determinare la quantità di tessuto sano e adiposo.

L'esame endoscopico viene eseguito utilizzando una sonda speciale, che viene inserita nel condotto principale e viene scattata una fotografia a raggi X. Con l'aiuto di tale indagine, viene valutata la pervietà dei condotti. Durante l'esame, puoi rimuovere piccoli calcoli che vengono escreti naturalmente. Questo metodo è minimamente invasivo, quindi molte persone lo preferiscono..

In quale altro modo può essere trattato il pancreas?

Nei casi difficili con pancreatite, l'insulina viene prescritta quando non viene prodotta a sufficienza. Se si sviluppa un'infezione batterica o una suppurazione, vengono utilizzati antibiotici, ad esempio "Ampicillina". A volte è necessario ricorrere all'intervento chirurgico, ma questo viene fatto raramente, perché l'organo più delicato e sensibile è il pancreas.

I farmaci per le sue malattie sono quindi gravemente limitati. Dopotutto, l'intero processo di digestione viene interrotto e l'assorbimento dei farmaci potrebbe essere incompleto. Inoltre, l'intolleranza a determinati farmaci si sviluppa spesso con la pancreatite. Pertanto, si ritiene che questa malattia sia incurabile e il paziente debba seguire una dieta rigorosa e condurre uno stile di vita sano per tutta la vita..

Uno dei casi di inammissibilità dell'automedicazione è quando il pancreas si infiamma. Quali farmaci prendere può essere deciso solo da un medico, quindi non è necessario rischiare la salute. Se non adeguatamente trattato, possono svilupparsi necrosi, avvelenamento del sangue e diabete mellito..

Classificazione

La pancreatite è classificata in 2 gruppi principali: cronica e acuta. Queste non sono fasi della stessa malattia. Queste sono due diverse infiammazioni del pancreas. Il trattamento può essere prescritto solo dopo l'esame superato.

Pancreatite acuta

Il caso acuto di pancreatite è un'infiammazione improvvisa e grave del pancreas, che può portare a necrosi. Questa è una malattia molto grave; un'alta percentuale di mortalità per questa malattia è ancora mantenuta in tutto il mondo. Il motivo principale è il consumo di alcol. Allo stesso tempo, è più spesso diagnosticato non negli amanti dell'alcol cronico, ma nelle persone che bevono raramente alcolici o lo hanno fatto per la prima volta. Molto meno spesso la pancreatite si verifica a causa del consumo di cibo di scarsa qualità.

Parte della ghiandola muore immediatamente e nei tessuti vicini si formano aree con segni di infiammazione purulenta. Gli enzimi, che sono prodotti da cellule sane, aggravano il processo di distruzione degli organi. Questa malattia richiede assistenza medica tempestiva..

Pancreatite cronica

La forma cronica di pancreatite è un ampio gruppo di malattie che possono essere asintomatiche per un lungo periodo di tempo. Questa malattia non rappresenta una minaccia particolare per la vita umana. Ma con una riacutizzazione, la qualità della vita del paziente può deteriorarsi e la forma cronica può progredire per ragioni quali:

  • Biliare-dipendente (il motivo è un malfunzionamento del pancreas);
  • Durante l'assunzione di farmaci;
  • Con l'abuso di alcol;
  • A causa del metabolismo alterato.

Enzimi e antienzimi

Per l'inattivazione degli enzimi nel periodo acuto, vengono utilizzati agenti che riducono la secrezione del pancreas: Contrikal, Gordox, Pantripin, Ingitril. In alcuni casi viene prescritto il farmaco ormonale Somatostatina, che contribuisce all'adeguato assorbimento dei monosaccaridi dall'intestino nella circolazione sistemica, una diminuzione della produzione di gastrina, un rallentamento del flusso sanguigno nella cavità addominale e la motilità gastrointestinale..

Gli inibitori enzimatici vengono utilizzati principalmente in ospedale e vengono somministrati ai pazienti mediante flebo. Poiché il trattamento con farmaci di questo gruppo è abbastanza spesso accompagnato da reazioni allergiche, gli antistaminici vengono gocciolati in parallelo.

I preparati enzimatici sono venduti nelle farmacie senza prescrizione medica - possono essere presi in caso di errori occasionali nella dieta. Ma per il trattamento della patologia pancreatica sono necessari dosaggi precisi di enzimi, che possono essere determinati solo da uno specialista qualificato..

Dopo il sollievo dei sintomi acuti, viene eseguita la terapia enzimatica sostitutiva. I medicinali contenenti enzimi aiutano a compensare la funzione esocrina. La scelta è abbastanza ampia, ma la maggior parte dei farmaci si basa sulla pancreatina. Ciò non significa che tutti i farmaci siano uguali: compresse e capsule possono contenere quantità diverse di unità di principio attivo..

Inoltre, possono essere aggiunti componenti biliari. Alcuni medicinali sono identici nella composizione, ma prodotti da produttori diversi. Da qui la varietà di nomi commerciali. Considerando quanto sopra, non è consigliabile trattare la pancreatite da soli, poiché solo un medico può scegliere un rimedio per un paziente specifico.

L'elenco degli agenti enzimatici per migliorare il funzionamento del pancreas si presenta così:

  • Pancreatina, Creonte, Mezim, Lycrease, Zimet, Vestal, Pangrol;
  • Panzim Forte, Panzinorm Forte N, Pancreasim, Pancreatipase;
  • Pancreal Kirchner, Pancrenorm, Pancreon, Pancreoflat;
  • Pancitrato, Penzital, Prolipasi, Trienzima.

Trattamento a base di erbe pancreatiche

Mezzi contenenti componenti biliari:

  • Festal, Entsipalmed, Enzistal;
  • Forte Enzim, Ferestal, Tagestal;
  • Rustal, Panstal, Panolez, Pankral;
  • Normoenzyme, Menzim, Ipental;
  • Digestal Forte, Digestal.

Va notato che la carenza di enzimi si verifica non solo con la pancreatite. La carenza enzimatica può essere congenita, primaria e secondaria, assoluta e relativa. La carenza primaria si verifica nelle malattie della ghiandola stessa (steatosi, cancro), secondaria - si sviluppa sullo sfondo di patologie di altri organi digestivi.

L'istologia del lobo esocrino del pancreas è rappresentata dagli acini (dal latino "grappolo d'uva") - unità strutturali che producono enzimi. È in queste cellule che si formano tripsina, chimotripsina, lipasi, amilasi e una serie di altri enzimi.

Indipendentemente dalla causa della lesione, la funzione degli acini è compromessa e la produzione di sostanze enzimatiche è ridotta. Per compensare la conseguente carenza, lipasi, proteasi e amilasi sono presenti in tutte le preparazioni in proporzioni diverse.

Farmaci antiemetici

Una delle manifestazioni più spiacevoli della pancreatite (dopo la sindrome del dolore) è certamente il vomito, così come il vomito. Spesso, un tale sintomo diventa la causa della disidratazione totale del corpo e le frazioni biliari si trovano nel vomito.

Il vomito da solo non porta sollievo al paziente. A volte, dopo un attacco, ne arriva un altro, ancora più intenso. La decisione migliore degli specialisti è prescrivere antiemetici efficaci al paziente..

I prodotti farmacologici più comunemente utilizzati sono:

  • Cerucal;
  • Metoclopramide;
  • Metukal.

Malattie pancreatiche e farmaci per il loro trattamento


La pancreatite acuta è un'infiammazione della ghiandola. Di norma, le cause di questa infiammazione sono la digestione del pancreas da parte dei suoi stessi enzimi, che porta ulteriormente a emorragie e, se vi entra un'infezione, suppurazione e necrosi. Per il trattamento vengono utilizzati i seguenti farmaci: drotaverina, papaverina, atropina, platifillina, nitroglicerina. La pancreatite cronica si verifica spesso dopo pancreatite acuta, colite ulcerosa, aterosclerosi, emocromatosi.

Antiacidi

Se le malattie del pancreas procedono accompagnate da insufficienza esocrina sulla base del dolore e della sindrome dispeptica, durante la terapia vengono utilizzati agenti che inibiscono la secrezione di acido cloridrico da parte dello stomaco. Questo gruppo di medicinali è chiamato antiacidi. Questi farmaci per il pancreas sono convenzionalmente suddivisi in due categorie: farmaci assorbibili e non assorbibili..

Il primo gruppo dovrebbe includere ossido di magnesio, bicarbonato di sodio e altri. La categoria dei farmaci non assorbibili comprende farmaci per il pancreas come Fosfalugel, Gelusil, Almagel e altri. Questi farmaci riducono l'attività dell'acido durante il suo adsorbimento e la lenta reazione di neutralizzazione.

Il pancreas infiammato induce lo stomaco a secernere grandi quantità di acido cloridrico. L'aumentata acidità consuma i tessuti circostanti, provoca forti dolori e neutralizza il lavoro degli enzimi digestivi. Per migliorare l'effetto dei preparati enzimatici e prevenire danni alle pareti dello stomaco, i medici prescrivono antiacidi, il cui compito è neutralizzare l'acido cloridrico..

I principali ingredienti attivi degli antiacidi, che vengono utilizzati nel trattamento di un pancreas infiammato, sono composti di magnesio e alluminio. Tali farmaci riducono il livello di acido cloridrico, hanno un effetto anestetico locale coleretico, hanno un effetto lassativo, migliorano la secrezione biliare, eliminano la formazione di gas.

  • Gel Almagel. Gli adulti sono prescritti per prendere 1-2 cucchiaini. un giorno mezz'ora prima dei pasti e prima di coricarsi. La dose massima giornaliera è di 16 cucchiaini. Il corso del trattamento è di 2-3 settimane.
  • Sospensione e compresse Maalox. Ha un effetto analgesico, alleviando il dolore nel tratto gastrointestinale superiore. Dosaggio: 2-3 compresse o 15 ml di sospensione un'ora dopo aver mangiato e prima di coricarsi. Il corso del trattamento è di 2-3 mesi.
  • Compresse gastracide. Dosaggio: 1-2 compresse 4 volte al giorno dopo i pasti e prima di coricarsi. Il corso della terapia non dura più di tre settimane.
  • Compresse Alumag. Bere 1,5 ore dopo aver mangiato. Il corso del trattamento è di un mese.
  • Gel e compresse Palmagel. Dosaggio: 2-3 compresse o 5-10 ml di sospensione un'ora e mezza dopo i pasti. Il corso della terapia è di 2-3 mesi.

Farmaci antienzimatici

Per alcune forme di pancreatite cronica, complicate da edema pancreatico, vengono prescritti farmaci come "Gordox" e "Contrikal". Questi farmaci vengono somministrati al paziente per via endovenosa (flebo). Uno degli effetti collaterali che questi farmaci hanno sul pancreas è una reazione allergica. Il rischio che si verifichi durante la terapia è piuttosto alto. La probabilità di shock anafilattico è alta. A questo proposito, i farmaci antienzimatici sono prescritti con estrema cautela..

Con intenso dolore

Quando la ghiandola si infiamma, il paziente ha un forte dolore dal lato sinistro sotto le costole, nella parte superiore dell'addome. Il disagio è così insopportabile che è impossibile stare in piedi, sedersi, parlare, respirare. Succede che la sindrome del dolore colpisce la schiena, tra le scapole, la parte bassa della schiena. Queste zone indicano quale parte dell'organo è interessata..

Per eliminare il dolore, i seguenti farmaci vengono utilizzati per la pancreatite:

  • gruppo non steroideo - paracetamolo, ibuprofene;
  • forti analgesici - Baralgin, Analgin.

Per alleviare il dolore con manifestazioni insopportabili, vengono prescritti analgesici narcotici, che vengono iniettati per via intramuscolare:

  1. Buprenorfina.
  2. Tramadol.

È vietato utilizzare sempre gli antidolorifici, anche in assenza di sostanze stupefacenti e non inducono un'abitudine.

Gli antidolorifici antispastici vengono utilizzati quando è necessario alleviare gli spasmi e facilitare l'escrezione enzimatica:


analgesici per la pancreatite

  1. Drotaverina.
  2. Spazmalgon.
  3. No-shpa.
  4. Spasmol.
  5. Riabal.

Questi farmaci per la malattia hanno i seguenti effetti:

  • alleviare le condizioni del paziente eliminando il dolore;
  • ridurre il carico sull'organo, contribuendo a migliorare la resa degli effetti digestivi.

Mezzi che prevengono o indeboliscono l'effetto dell'acetilcolina, gli agenti colinomimetici aiuteranno a sconfiggere la malattia.

I farmaci interferiscono con gli impulsi patologici nei nodi nervosi e nel cervello.

Il corso di lavoro del tratto digestivo torna alla normalità:

  1. Atropina.
  2. Clorochina.
  3. Spasmolitina.
  4. Platyphyllin.

Suggerimenti

Tutti i numerosi consigli dei medici si riducono a una cosa: è più facile prevenire qualsiasi malattia che curare. È necessaria la prevenzione delle malattie.

Consigliato:

  • curare prontamente le malattie del fegato e dello stomaco;
  • osserva il regime quotidiano: mangia a una certa ora, dormi a sufficienza;
  • masticare bene il cibo, non correre a mangiare;
  • mangiare piccole porzioni;
  • rifiutare le cattive abitudini.

Le migliori medicine non aiutano se il paziente non è a dieta e beve troppo. Queste semplici misure sono in grado di prevenire l'infiammazione del pancreas..

Combatti i disturbi digestivi

Il trattamento medico della pancreatite include necessariamente l'assunzione di enzimi. Eliminano i disturbi dispeptici, favoriscono una corretta digestione del cibo, calmano il pancreas e ripristinano l'assorbimento dei nutrienti. Il principale enzima richiesto per la pancreatite è la pancreatina. Contenuto in compresse:

  • Creonte,
  • Digestina,
  • Pancitrato,
  • Hermital,
  • Mezim,
  • Pancrenorm,
  • Festal,
  • Enzistal e altri.

Indicazioni per l'uso

Il farmaco "Creonte" è raccomandato come terapia sostitutiva per l'insufficienza dell'attività pancreatica esocrina sullo sfondo di condizioni quali:

- pancreatite cronica;

- cancro del pancreas;

- ostruzione duttale dovuta alla comparsa di neoplasie;

- una diminuzione dell'attività enzimatica del tratto gastrointestinale nella vecchiaia e altre patologie.

Il dosaggio del farmaco è fissato dal medico personalmente. Si consiglia di assumere per via orale metà o un terzo di una singola dose immediatamente prima dei pasti, il resto durante i pasti.

Possibili complicazioni

La mancanza di un trattamento qualificato per la pancreatite acuta o cronica nel tempo può portare alle seguenti complicazioni e conseguenze negative:

  • perdita di peso critica;
  • necrosi pancreatica;
  • perdita della funzione di produzione dell'ormone insulina con l'ulteriore sviluppo del diabete mellito;
  • rimozione di una parte dell'organo interessato;
  • assunzione per tutta la vita di enzimi alimentari che una ghiandola malata non produce;
  • sepsi, intossicazione del corpo e insorgenza della morte causata dalla necrosi totale degli organi.

La pancreatite è una malattia pericolosa del sistema endocrino, il cui trattamento dovrebbe essere effettuato con l'aiuto di farmaci, l'adesione alle norme dietetiche e la correzione dello stile di vita.

Lo sviluppo della malattia può essere provocato dall'abuso di bevande alcoliche, patologie concomitanti del tratto gastrointestinale, presenza nella dieta quotidiana di una quantità eccessiva di cibi grassi, fritti, carne, sottaceto, acidi, piccanti.

Antistaminici H2

Questi farmaci forniscono una diminuzione della secrezione di succo pancreatico e vengono utilizzati solo durante l'esacerbazione della pancreatite in condizioni stazionarie. All'inizio di un attacco, gli antistaminici H2 vengono utilizzati a dosaggi molto elevati, quindi la loro dose viene gradualmente ridotta.

Importante! Una forte cancellazione di tali fondi può portare a una ripetuta esacerbazione della malattia, pertanto il loro trattamento dovrebbe avvenire rigorosamente sotto controllo medico..

Tra i farmaci dell'azione H2-antistaminico nella pratica medica, vengono spesso utilizzati i seguenti:

  • Ranitidina,
  • Nizatidina,
  • Famotidina,
  • Cimetidina.

Poiché il processo di esacerbazione della pancreatite è caratterizzato da infiammazione acuta del pancreas, la somministrazione di H2-antistaminici viene effettuata in combinazione con farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Questi includono:

  • Meloxicam,
  • Piroxicam,
  • Ibuprofene,
  • Nikulid e altri.

L'uso dei FANS deve avvenire anche sotto la supervisione del medico curante. Non aiutano a combattere la malattia, ma eliminano semplicemente i sintomi che la accompagnano. Quando vengono presi, si osserva un miglioramento, ma solo per un po '. Non appena vengono interrotti, i sintomi della pancreatite possono ripresentarsi..


L'ibuprofene è il FANS più sicuro

Prevenzione dell'esacerbazione

La pancreatite può essere esacerbata da una varietà di fattori.

Pertanto, è così importante prestare particolare attenzione alle misure preventive. Includono quanto segue:

  • lavoro razionale e regime di riposo;
  • miglioramento della stazione termale;
  • alimentazione razionale ed equilibrata;
  • visite preventive del terapista e del gastroenterologo.

Durante un'esacerbazione, è necessario un corso anti-ricaduta, inclusa l'aderenza alla dieta n. 5, la fisioterapia e una diminuzione dell'attività fisica. Se necessario, il medico prescrive farmaci.

Se una persona ha una pancreatite grave, che tende a divampare frequentemente, il trattamento anti-ricaduta deve essere continuato per un anno. Queste persone hanno costantemente dolori addominali acuti, disfunzioni digestive.

L'esacerbazione del pancreas è una condizione piuttosto complessa che richiede cure mediche urgenti

Per migliorare la tua condizione e prevenire il ripetersi della malattia, è molto importante seguire scrupolosamente tutte le prescrizioni del gastroenterologo e prevenire l'infiammazione.

Prevenzione

La prevenzione della pancreatite comporta cambiamenti nello stile di vita e nella dieta.

Per evitare lo sviluppo di questa malattia, si consiglia di fare quanto segue:

  • limitare il consumo di alimenti che contengono grassi animali;
  • rinunciare all'alcol;
  • consumare pasti liquidi almeno una volta al giorno;
  • evitare uno stile di vita sedentario;
  • includere i cereali nella dieta quotidiana;
  • non mangiare cibi aspri, speziati, in salamoia, fritti, affumicati;
  • sbarazzarsi del peso corporeo in eccesso;
  • escludere completamente dal menu semilavorati, dolciumi, prodotti da forno, nonché tutti i prodotti che contengono lievito e additivi chimici;
  • cuocere la carne solo mediante cottura o in un bagno di vapore;
  • fornire al corpo un'attività fisica moderata.

Una componente importante della prevenzione della pancreatite è il trattamento tempestivo delle malattie concomitanti del sistema endocrino e digerente..

Antispastici e analgesici

Per eliminare il dolore nei processi infiammatori, vengono utilizzati antispastici. Hanno un effetto rilassante sulla muscolatura liscia, che facilita la rimozione degli enzimi attraverso i dotti del pancreas. Gli antispastici sono una misura temporanea: non appena il loro effetto sarà terminato, il dolore tornerà, quindi la terapia principale dovrebbe essere mirata a normalizzare il lavoro dell'organo. Durante un'esacerbazione, il medico prescrive iniezioni intramuscolari o endovenose, meno spesso iniezioni sottocutanee. Per l'infiammazione cronica, vengono utilizzate le pillole.

Per eliminare il dolore, viene spesso prescritto No-Shpa (Ungheria) o il suo analogo Drotaverin. Il principio attivo di questi farmaci è la drotaverina cloridrato. Lo strumento allevia gli spasmi dei muscoli dell'apparato digerente, del sistema urinario, delle vie biliari, della cistifellea, dei vasi cerebrali. L'azione del farmaco dopo l'uso orale avviene in un quarto d'ora, dopo l'iniezione - nel secondo minuto. Nell'infiammazione acuta della ghiandola, sono prescritti i seguenti:

  • per iniezione intramuscolare: 2 ml di soluzione alla volta;
  • con iniezione endovenosa, 2 ml dell'agente vengono diluiti con 8-10 ml di soluzione fisiologica di cloruro di sodio, iniettati lentamente nell'arco di cinque minuti;
  • compresse: dose giornaliera media - 80 mg, dose giornaliera massima - 240 mg.

Allevia efficacemente il dolore Papaverina, il cui principio attivo è simile al nome del farmaco. Il medicinale rilassa la muscolatura liscia degli organi dell'apparato digerente, genito-urinario e respiratorio, elimina lo spasmo della valvola, che è responsabile del deflusso del succo dal pancreas. Il prodotto è prodotto sotto forma di compresse, supposte, iniezioni di diversi produttori. Dosaggio del farmaco per gli adulti:

  • compresse: 40-60 mg 3-4 volte al giorno, la dose giornaliera massima è di 0,6 g;
  • iniezioni sottocutanee e intramuscolari per pancreatite: 0,5-2 ml di una soluzione al due percento, la dose singola massima è 5 ml, la dose giornaliera è 15 ml.

La platifillina riduce gli spasmi dei muscoli della cavità addominale, abbassa il tono della muscolatura liscia dei dotti biliari e della cistifellea. Vari produttori producono un antispasmodico sotto forma di compresse o iniezioni. Per alleviare il dolore acuto, vengono prescritte iniezioni: la soluzione viene iniettata per via sottocutanea 1-2 ml due o tre volte al giorno, la dose massima giornaliera è di 15 ml, una singola dose non è superiore a 5 ml.

L'atropina rilassa la muscolatura liscia dell'apparato digerente, blocca la sensibilità all'acetilcolina, un neurotrasmettitore che effettua la segnalazione neuromuscolare. Vari produttori sono disponibili sotto forma di compresse e iniezioni. Per alleviare il dolore acuto, 1 ml di una soluzione allo 0,1% di atropina solfato viene iniettato per via sottocutanea due o tre volte al giorno. Il farmaco ha un effetto eccitante sul sistema nervoso, sul cuore, quindi dovrebbe essere usato con attenzione sotto controllo medico.

Per eliminare il dolore, si consigliano analgesici. Questi, in particolare, includono farmaci come "Analgin", "Baralgin" e "Paracetamol". Al culmine della condizione patologica, al paziente vengono somministrate iniezioni intramuscolari. E dopo una diminuzione dell'intensità della sindrome del dolore, il paziente viene trasferito alla somministrazione orale di questi farmaci. Se il dolore persiste, il medico può prescriverlo

Non solo hanno un effetto analgesico, ma attivano anche l'effetto dei farmaci non narcotici. Questa categoria di medicinali comprende tranquillanti, antidepressivi, antipsicotici. Questi fondi, tra l'altro, eliminano lo stato depressivo d'ansia, che spesso accompagna la patologia del pancreas..

Secondo gli esperti, l'insorgenza del dolore è associata a disfunzione dello sfintere di Oddi, disturbi intestinali discinetici, accompagnati da spasmi. Per eliminare tali condizioni, vengono utilizzati farmaci appropriati in parallelo ("No-shpa", ad esempio). Gli antispastici influenzano le contrazioni muscolari, indipendentemente dalla natura della loro origine.

Caratteristiche del trattamento

Il trattamento medico della malattia pancreatica si basa sull'uso di enzimi in varie combinazioni. In questo caso, è molto importante calcolare correttamente il dosaggio e osservarlo rigorosamente. Il medico rivede quotidianamente questo tipo di trattamento per avere il tempo di apportare le modifiche necessarie.

Il medico può prescrivere farmaci sotto forma di granuli o capsule.

Il trattamento con farmaci aiuterà il paziente a liberarsi dei sintomi che accompagnano la pancreatite. Uno di questi sintomi è un disturbo intestinale, che di solito si verifica a causa del malassorbimento dei lipidi..

Analgesici

Con lo sviluppo di pancreatite acuta o esacerbazione di pancreatite cronica, c'è sempre un forte dolore nell'ipocondrio sinistro, che è di natura fuoco di Sant'Antonio e può irradiarsi alla spalla, allo sterno e alla parte bassa della schiena. In questo caso, possono unirsi sintomi come nausea e vomito. Se sono presenti, è impossibile bere alcun farmaco con pancreatite, compresi quelli ad effetto analgesico, poiché questo può aumentare gli attacchi di nausea e vomito..

Se la sindrome del dolore non è integrata da nausea e vomito, per ridurla puoi prendere:

  • Baralgin,
  • Ibuprofene,
  • Paracetamolo,
  • Analgin.


Agente anestetico Baralgin per somministrazione endovenosa e intramuscolare

Oltre al fatto che questi farmaci aiuteranno a ridurre la gravità del dolore, normalizzeranno anche la temperatura corporea, che spesso aumenta anche con le esacerbazioni di questa malattia. Tuttavia, è impossibile assumere regolarmente antidolorifici per la pancreatite, poiché ciò può mettere un carico pesante sul pancreas e peggiorare le condizioni del paziente..

Importante! Se un attacco doloroso è tuttavia accompagnato da nausea e vomito gravi, in questo caso gli analgesici vengono gocciolati per via endovenosa o iniettati per via intramuscolare.

Se i suddetti farmaci non aiutano ad eliminare l'attacco, vengono utilizzati farmaci più potenti per alleviare il dolore, ad esempio Promedol o Tramadol. Appartengono al gruppo degli stupefacenti, quindi vengono utilizzati solo in ambito ospedaliero. Tali farmaci vengono somministrati per via endovenosa.

Ogni persona che ha la pancreatite dovrebbe essere consapevole che quando il pancreas è infiammato, gli enzimi digestivi che produce reagiscono con i suoi tessuti. Di conseguenza, sono danneggiati ei loro prodotti di decadimento penetrano nella circolazione sistemica, diffondendosi in tutto il corpo ed esercitando un effetto negativo su tutti gli organi e sistemi interni. Pertanto, se un paziente ha improvvisamente un attacco doloroso, deve essere ricoverato con urgenza, poiché solo i medici possono fermare rapidamente il dolore e le reazioni infiammatorie nel pancreas, prevenendo il verificarsi di gravi complicanze.

Dieta per pancreatite cronica

C'è un certo numero di dieta 5, che viene utilizzato per questa pancreatite durante il periodo di recupero e dopo l'esacerbazione. Con l'aiuto di una tale dieta, la funzione del pancreas viene normalizzata e anche l'eccitabilità della cistifellea viene significativamente ridotta..

Prodotti consentiti:

  • Pane di grano, ma solo 1 ° o 2 ° grado.
  • Cereali semi-viscosi, come farina d'avena, riso o grano saraceno.
  • Latticini, ricotta non acida, panna acida, latte.
  • Carni magre.
  • Zuppe vegetariane come patate, carote o noodles.
  • Omelette proteiche.

Per quanto riguarda le bevande, puoi includere nella dieta il tè a base di rosa canina, tiglio o limone..

Leggi anche: Diarrea con pancreatite - trattamento