Cosa fare se un bambino ha la diarrea dopo aver assunto antibiotici: trattamento della diarrea nei neonati e nei bambini di età superiore a un anno

Gli antibiotici sono usati nel trattamento di molte malattie infantili, ma questo rimedio efficace ha spesso effetti collaterali. Una delle conseguenze più comuni dell'assunzione è la diarrea. Spesso questo problema è associato a una violazione della microflora intestinale, provocata dagli antibiotici. La diarrea deve essere trattata per prevenire una significativa perdita di liquidi nel bambino. Come affrontare la diarrea indotta da antibiotici? Parliamone di seguito.

La diarrea porta alla disidratazione del corpo, quindi devi assolutamente combatterla

Antibiotici e lavoro del tratto digerente

Gli antibiotici, che sono farmaci piuttosto potenti, possono irritare le pareti dello stomaco e dell'intestino. Spesso, durante l'assunzione di questi farmaci, i pazienti riferiscono nausea, vomito o disturbi addominali. Tali manifestazioni sono facili da fermare cambiando la forma di somministrazione: passare dalle compresse alle iniezioni o assumere medicinali dopo i pasti. Questi sintomi di solito scompaiono dopo la fine della terapia..

La situazione è più complicata quando un bambino ha la diarrea durante l'assunzione di antibiotici o dopo la fine del ciclo di trattamento. Questo problema è molto probabilmente associato a una violazione della microflora intestinale e al verificarsi di disbiosi nei neonati. Il funzionamento improprio del tratto gastrointestinale è una conseguenza della morte dei batteri benefici che popolano l'intestino.

Cause di diarrea

La diarrea (o diarrea) è caratterizzata da fattori noti a tutti: feci frequenti e molli. La diagnosi di diarrea associata agli antibiotici può essere dovuta a diversi fattori che influenzano le feci:

  • l'effetto diretto del farmaco sulle pareti dello stomaco e dell'intestino, che è irritante;
  • il verificarsi di colite pseudomembranosa;
  • sviluppo della disbiosi causata dalla morte della microflora intestinale benefica.
Come risultato della morte della microflora benefica, la disbiosi può verificarsi nei neonati.

Successivamente, analizzeremo ciascuna delle possibili opzioni per la diarrea causata dagli antibiotici. Hanno tutti sintomi diversi, hanno solo feci molli in comune..

Effetto irritante di un antibiotico sul tratto gastrointestinale

Questo fattore è dovuto all'effetto speciale di alcuni antibiotici sulla muscolatura liscia dello stomaco e dell'intestino. Questi farmaci includono l'eritromicina, che fa lavorare i muscoli intestinali più attivamente, creando un effetto lassativo. I pediatri ritengono che una tale reazione del corpo sia normale e richieda solo un trattamento sintomatico. Questo tipo di malattia differisce da altri tipi:

  • disturbo intestinale si verifica non appena il bambino inizia a prendere farmaci;
  • il problema è scarsamente espresso, poiché il bambino può avere le feci solo fino a 4 volte al giorno;
  • lo stomaco è gonfio, ma non c'è febbre, dolore, la salute generale è soddisfacente;
  • le feci del bambino sono di colore normale, non hanno macchie verdi, noduli bianchi, muco, sangue (per maggiori dettagli, vedere l'articolo: cosa fare se compaiono grumi bianchi nelle feci del bambino durante l'allattamento?);
  • la diarrea scompare da sola dopo l'assunzione di antibiotici.

Colite pseudomembranosa

Questa malattia è piuttosto rara, ma richiede la massima attenzione. È caratterizzato da diarrea prolungata con macchie verdi e muco, dolore addominale, cambiamenti nei parametri di laboratorio, che dimostrano un aumento della leucocitosi. Nell'analisi delle feci durante la ricerca, viene rilevata una tossina specifica C. difficile. Questo microrganismo può essere presente nell'intestino di persone sane, ma ce n'è pochissimo..

Quando si analizzano le feci nei neonati, è possibile isolare la tossina di C. difficile

Durante la terapia con antibiotici che sopprimono la normale microflora intestinale, in alcuni casi C. difficile può iniziare a moltiplicarsi in modo incontrollabile. Nel processo di riproduzione, i microrganismi rilasciano tossine specifiche che causano disturbi intestinali e complicazioni più gravi. I bambini sotto i 6 anni e gli anziani sono a rischio.

Dysbacteriosis

Questo tipo di diarrea è più comune dopo un ciclo di terapia. La diarrea non infastidisce troppo il bambino, non c'è sindrome del dolore, non c'è sangue o pus nelle feci, la temperatura è normale. I bambini fino a un anno dopo l'assunzione di antibiotici hanno spesso feci verdi o nere (si consiglia di leggere: feci molli verdi in un bambino). Per la madre di un bambino allattato al seno, i pediatri consigliano di aspettare qualche giorno senza fare nulla. È possibile che la microflora intestinale si riprenda da sola.

Trattamento

Le feci molli che si verificano con gli antibiotici il più delle volte vanno via senza trattamento. Tuttavia, i bambini piccoli sono ad alto rischio di disidratazione, quindi è consigliabile adottare misure per evitare complicazioni. Con la colite pseudomembranosa, la terapia deve essere prescritta da un medico.

Il trattamento può essere suddiviso in tre fasi: normalizzazione dell'equilibrio del sale marino del corpo, ispessimento delle feci e ripristino della microflora intestinale. Per reintegrare i liquidi nel corpo, devi bere di più: acqua, tè, composta. Tuttavia, la soluzione di reidratazione più efficace è disponibile al banco. I più popolari e economici sono Regidron, Oralit, Humana Electrolyte.

Per ripristinare l'equilibrio salino del bambino, è necessario bere molta acqua

Vale la pena notare che le soluzioni di reidratazione devono essere preparate secondo le istruzioni. A una bassa concentrazione del farmaco, l'effetto sarà debole, se troppo alto, il bambino potrebbe iniziare a vomitare e aumentare la diarrea. Anche ai bambini vengono mostrati farmaci simili. Per un bambino molto piccolo, puoi aumentare il numero di poppate in modo che il bambino riceva abbastanza liquido con il latte..

Farmaci per il trattamento sintomatico

Se il bambino ha le feci più di 4 volte al giorno, è necessario somministrare al bambino farmaci antidiarroici. Le medicine moderne non danneggiano il paziente, ma aiutano solo ad addensare leggermente il contenuto dell'intestino. I farmaci popolari ed efficaci sono:

  • Smecta polvere (c'è una polvere per bambini);
  • Enterosgel;
  • Atoxil.

Esistono altri farmaci che possono fermare la diarrea (per maggiori dettagli, vedere l'articolo: cosa fare se un neonato ha la diarrea durante l'allattamento?). Si consiglia di osservare rigorosamente il dosaggio dei farmaci antidiarroici - viene calcolato in base all'età e al peso del paziente. Notiamo anche che l'assunzione incontrollata di farmaci di questo tipo può causare stitichezza, quindi dovrebbero essere cancellati immediatamente dopo il miglioramento..

Preparativi per la normalizzazione della microflora intestinale

Per quei bambini a cui è stata diagnosticata la disbiosi, il pediatra può prescrivere farmaci con microflora benefica. Oggi, un certo numero di tali medicinali può essere acquistato nelle farmacie. Tuttavia, molti di loro possono provocare un aumento della diarrea, quindi in nessun caso dovresti acquistare medicinali per il tuo bambino per tua decisione..

Dieta per la diarrea

Un punto molto importante nel recupero del corpo durante un periodo di disturbi intestinali è la dieta. Inoltre, in alcuni casi, affinché un bambino si rafforzi, è sufficiente rivedere la sua dieta. Naturalmente, le raccomandazioni per neonati e bambini di età superiore a un anno saranno diverse. Considera le disposizioni generali dell'organizzazione degli alimenti per bambini per la diarrea, a seconda dell'età.

Dieta per bambini

I bambini allattati al seno dovrebbero ricevere latte materno intero. In casi di diarrea da lievi a moderati, è consigliabile somministrare loro soluzioni reidratanti tra una poppata e l'altra. È importante non versare grandi porzioni di liquido nel bambino per non indurre il vomito e l'aggravamento della condizione. La dose raccomandata è di 1 cucchiaino. ogni 5-10 minuti.

Il bambino dovrebbe ricevere il latte per intero

Ai bambini allattati artificialmente viene somministrata una soluzione reidratante 6 ore prima dell'alimentazione. Tuttavia, questa raccomandazione si applica solo ai bambini di età superiore a sei mesi. Per i bambini in IV da 1 a 6 mesi, si consiglia di diluire la formula già pronta per l'alimentazione con acqua in un rapporto 1: 2. Dopo 12-24 ore, puoi passare a un rapporto 1: 1. Si consiglia un graduale ritorno a una dieta normale entro 1-2 giorni.

Dieta per bambini da 1 anno

Ai bambini di un anno e ai bambini più grandi che già consumano "cibo per adulti" viene mostrata una dieta speciale. Prima di tutto, a questi bambini, come i neonati, dovrebbe essere somministrato un fluido reidratante. In assenza di una sensazione di nausea, puoi bere acqua o un farmaco diluito quanto più il bambino può. Se c'è una probabilità di vomito, è necessario bere liquidi in dosi - 2-3 cucchiaini ogni 5-10 minuti.

Successivamente, dovresti escludere dal menu del bambino i prodotti che irritano la mucosa intestinale e quelli che provocano la diarrea. Non è desiderabile usare:

  • frutta, in particolare agrumi;
  • verdure che non sono state trattate termicamente;
  • carne;
  • dare latte con cautela, così come prodotti a base di latte fermentato.
Le verdure fresche dalla dieta devono essere escluse per un po '.

Allo stesso tempo, il via libera può essere dato a riso bollito, cracker e essiccatori. Puoi diversificare il menu con mele verdi al forno, porridge di grano saraceno, patate bollite.

Misure di prevenzione

Per evitare la diarrea durante o dopo l'assunzione di antibiotici, è necessario prendersi immediatamente cura di misure preventive. Elenchiamo diversi modi ovvi per affrontare le complicazioni future:

  • Non bere antibiotici a stomaco vuoto. Questa regola si applica a quasi tutti i farmaci di questo tipo, se non diversamente indicato nelle istruzioni..
  • Puoi preparare a tuo figlio piatti che abbiano una consistenza viscosa: farina d'avena o altro porridge, purè di patate.
  • Con l'introduzione di un antibiotico mediante iniezioni intramuscolari, il tratto gastrointestinale non ne risente. Il medico può prescrivere un tale trattamento per un paziente incline all'indigestione..
  • I pediatri consigliano di assumere antibiotici contemporaneamente a farmaci che popolano l'intestino con microflora utile. Allo stesso tempo, il dottor Komarovsky ritiene che tali fondi non abbiano alcuna base di prove e siano essenzialmente inutili..

Infine, va notato che qualsiasi diarrea diventa estremamente pericolosa quando dura più di 3-4 giorni. Se la diarrea non si ferma entro il periodo specificato o si intensifica, chiamare immediatamente un'ambulanza o visitare un pediatra. È importante determinare correttamente la causa della malattia e fermare i suoi sintomi per non causare disidratazione..

Il bambino ha la diarrea dopo un ciclo di antibiotici: come affrontare in sicurezza la condizione

La diarrea in un bambino dopo gli antibiotici è un segno di uno stato indebolito del corpo sullo sfondo della malattia di base. I farmaci antibatterici eliminano i microrganismi patogeni, influenzano i rappresentanti della microflora naturale del tratto gastrointestinale, inibendo la loro attività vitale, provocando un aumento della produzione di gas e diarrea. Nei bambini, questa condizione richiede un intervento medico immediato a causa dell'alto rischio di disidratazione, gravi disfunzioni degli organi interni..

In che modo l'assunzione di antibiotici influisce sul tratto digestivo?

Le feci liquide in un bambino possono essere osservate dopo gli antibiotici, è un effetto collaterale dell'assunzione di farmaci che irritano la parete intestinale e la mucosa gastrica, interrompono i processi di digestione con la stimolazione della peristalsi, lo sviluppo della disbiosi.

Sullo sfondo della terapia, possono unirsi i seguenti disturbi:

  • vomito;
  • impurità nelle feci - strisce di sangue con microfessure dell'intestino con gonfiore, feci verdi quando è attaccata un'infezione secondaria, grumi di muco;
  • gonfiore con una grande quantità di gas;
  • temperatura subfebrile sullo sfondo del processo infiammatorio della mucosa gastrointestinale;
  • violazione dell'equilibrio del sale marino con disidratazione (perdita di turgore cutaneo, debolezza generale).

Per eliminare le reazioni negative del tratto digestivo dopo la terapia antibiotica, è necessario consultare un medico per diagnosticare le cause, trattare le manifestazioni di una condizione patologica e normalizzare la defecazione.

Cause di diarrea dopo antibiotici in un bambino

La diarrea si verifica sullo sfondo di diversi fattori provocatori. Nei bambini allattati al seno, la regressione dei sintomi si verifica più rapidamente; per i bambini più grandi sono necessari aggiustamenti nutrizionali più significativi e supporto farmacologico.

Il disturbo dei processi digestivi dopo gli antibiotici può essere causato da diversi motivi:

  • squilibrio della microflora benefica e patogena;
  • aumento anormale della motilità gastrointestinale (viene stimolata l'attività peristaltica della muscolatura liscia intestinale);
  • violazione del processo di digestione del chimo, assorbimento di sostanze nutritive con provocazione della formazione di gas;
  • violazione dell'assorbimento di liquidi, con rimozione dell'eccesso all'esterno, ammorbidimento delle feci;
  • allergia ai componenti costitutivi del farmaco (osservata durante l'assunzione di Suprax, Klacid, Cefodox);
  • esacerbazione della patologia gastrointestinale cronica.

Metodi per il trattamento della diarrea dopo l'assunzione di antibiotici in un bambino

La diarrea da antibiotici in un bambino deve essere trattata in modo completo: con la correzione nutrizionale, l'uso di farmaci e la normalizzazione del regime di consumo (assunzione di acqua frazionata - spesso in piccole quantità). Il dottor Komarovsky E.O. raccomanda l'uso della reidratazione orale e del trattamento sintomatico, a condizione che ci si senta invariati sullo sfondo della diarrea (attività, condizione delle mucose e della pelle, quantità di perdite di urina), in caso di sintomi atipici, consultare un medico.

Utilizzato nei neonati quando è impossibile stabilire un regime alimentare e la rapida progressione dell'esicosi.

Fissaggio, assorbenti

L'obiettivo principale dell'assunzione di un gruppo di farmaci per rimuovere il danno dagli antibiotici è ispessire le feci, ripristinare il normale numero di movimenti intestinali e normalizzare le condizioni generali del paziente. Uso ottimale di assorbenti e blandi agenti antidiarroici:

Nome del farmacoMeccanismo di azioneSchema di accoglienza
Smecta (polvere per la preparazione della sospensione)Il principio attivo smectite ha la capacità di creare un sottile film avvolgente sulla mucosa intestinale, proteggendola dai danni, eliminando le reazioni infiammatorie, stabilizzando la produzione di muco e rallentando la motilità intestinale.Fino a 1 anno:

  • 1–3 ° giorno - 2 bustine / giorno;
  • dopo il 4 ° giorno - 1 bustina;
  • Oltre 1 anno e adulti:
  • 1–3 ° giorno - 4 bustine / giorno;
  • dopo il 4 ° giorno - 2 bustine.
Enterosgel

(pasta gel)

Il farmaco si basa su una matrice di organosilicio con acqua purificata. Il farmaco ha un effetto antidiarroico, combatte attivamente la microflora patogena, rimuove le tossine, rafforza il sistema immunitario, ha un effetto avvolgente.
  • neonati fino a 1 anno, 1 cucchiaino al giorno, suddiviso in 4 dosi;
  • nel periodo di età da 1 a 2 anni, 1/2 cucchiaino è diviso in 4 dosi;
  • bambini da 2 a 7 anni, 1 cucchiaino. 4 volte al giorno;
  • dai 7 ai 14 anni, 2 cucchiai da dessert due volte al giorno;
  • oltre i 14 anni, 1 cucchiaio tre volte al giorno.
Atoxil

(polvere per la preparazione della sospensione)

Il medicinale ha un pronunciato effetto assorbente, funzione antimicrobica, antinfiammatoria, disintossicante..
  • da 1 a 7 anni, assumere 200 mg / kg / giorno in forma diluita;
  • per i pazienti a partire dai 7 anni di età, viene utilizzato un dosaggio di 12 g / die.

Quando si utilizzano assorbenti dopo la terapia antibiotica, vale la pena ricordare che la violazione della dose raccomandata può portare allo sviluppo di stitichezza.

Probiotici e prebiotici

La normalizzazione della microflora per ripristinare la peristalsi ed eliminare la diarrea dopo gli antibiotici è un lungo processo che implica il reintegro della microflora benefica con l'aiuto di probiotici, farmaci che stimolano la produzione dei propri batteri "benefici" nell'intestino - prebiotici.

Usato durante l'infanzia

Nome del farmacoMeccanismo di azioneSchema di accoglienza
Bifidumbacterin

(polvere)

Contiene bifidobatteri attivi che inibiscono la flora anormale, aiutano a normalizzare la digestione.
  1. Fino a 1 anno, aggiungere 1 bustina all'acqua o una miscela due volte al giorno.
  2. Ai bambini da 1 a 3 anni viene prescritto 1 pacchetto 4 volte al giorno.
  3. Da 3 a 7 anni - 1 bustina 5 volte al giorno.
  4. Oltre 7 anni - 2 pacchetti 4 volte al giorno.
Bifiform

(capsule)

I batteri lattici aiutano a ripristinare i lattobacilli intestinali, aiutano a far fronte alla diarrea.
  1. Da 2 a 12 mesi -1 capsula / giorno.
  2. Dai 12 mesi in su, 1 capsula due volte al giorno.
Acipol

(capsule)

Ripristina la microflora producendo lattobacilli, normalizzando il livello di pH, ha un effetto avvolgente e antimicrobico.

Il farmaco elimina la sindrome diarroica durante l'assunzione di antibiotici, problemi associati all'interruzione del tratto digerente e degli organi interni.

  1. Fino a 3 mesi 1 capsula 1 volta al giorno.
  2. Da 3 mesi a 3 anni, 1 capsula 1 volta al giorno.
  3. Più di 3 anni: 1 capsula 3 volte al giorno.

Rimedi popolari e nutrizione

L'uso di metodi alternativi di trattamento e rimedi casalinghi per eliminare la diarrea è consentito solo previa consultazione con un medico, poiché è possibile danneggiare l'automedicazione, perdere tempo, aumentare il rischio di sviluppare una grave disidratazione con sintomi neurologici.

Rimedi popolari per la diarrea consentiti durante l'infanzia dopo l'assunzione di antibiotici:

  1. Brodo di riso: scolate il liquido dopo aver fatto bollire il riso. Bevi questo brodo, 1 cucchiaio 3-4 volte al giorno, fino a 5 giorni.
  2. Decotto di calamo e corteccia di quercia: bollire in proporzioni uguali in un litro d'acqua Filtrare. Bevi mezzo bicchiere di brodo ogni tre ore.
  3. La raccolta di erbe a base di piantaggine, mirtillo rosso, menta viene presa 1 cucchiaio 7 volte. Il corso della terapia è di 7-10 giorni.

Per accelerare la normalizzazione della consistenza delle feci, il numero di movimenti intestinali, viene prescritta una dieta con l'esclusione di cibi che contribuiscono al rilassamento e interrompono il processo di recupero nel tratto digestivo dopo l'assunzione di antibiotici.

Le caratteristiche della nutrizione dietetica per la diarrea differiscono in base ai gruppi di età:

  1. Fino a 12 mesi. Quando si allatta un bambino, è importante evitare la sovralimentazione e monitorare le condizioni del bambino. Quando si alimenta con una miscela adattata, si consiglia una diluizione più forte con acqua, una stretta aderenza al regime.
  2. Più di 12 mesi. Escludere cibi fritti, speziati, carne, piccanti, agrumi, mele acide, cibi fermentati, cibo in scatola, verdure fresche, frutta, dolci. Dare molta acqua o un brodo debolmente concentrato con una preferenza per cereali, cracker, pane di ieri.

In assenza di alimentazione dietetica, le condizioni generali non solo possono rimanere povere, ma anche peggiorare notevolmente..

La diarrea è pericolosa dopo gli antibiotici

Con un trattamento tempestivo per l'assistenza medica, la nomina di una terapia adeguata, la diarrea non rappresenta una minaccia per la salute e la vita del paziente.

In questo caso, sono necessari il ricovero del bambino, il monitoraggio attivo dei segni vitali, ulteriori studi con correzione del regime di trattamento, poiché nei bambini, in particolare i bambini molto piccoli, c'è una tendenza al rapido sviluppo di fasi gravi di disidratazione prima dello sviluppo di uno stato precomatoso inconscio, disturbi degli organi interni (reni, cuore, cervello).

Metodi per il trattamento di un bambino avvelenato a casa

Cosa fare in caso di intossicazione alimentare in un bambino: pronto soccorso e ulteriore trattamento

Revisione di farmaci sicuri per l'avvelenamento nei bambini di età diverse

Uso di antibiotici per intossicazione alimentare: danno o beneficio

C'è una temperatura nei bambini con avvelenamento e quanto dura

Come trattare e prevenire la diarrea da antibiotici in un bambino

La diarrea dopo gli antibiotici in un bambino compare spesso dopo il trattamento di malattie batteriche infettive. I bambini sotto i 5-6 anni di età sono particolarmente inclini alla diarrea durante l'assunzione di farmaci antibatterici, quando il sistema immunitario è indebolito e gli effetti collaterali sono più forti. In alcuni casi, la diarrea dopo gli antibiotici è sicura, mentre in altri richiede un trattamento o un cambio di farmaco. Il principale pericolo di questa condizione è la perdita di liquidi e la disidratazione..

  1. Classificazione degli antibiotici
  2. Diarrea associata agli antibiotici: cause e caratteristiche
  3. Diagnostica e trattamento
  4. Alimentazione e rimedi popolari
  5. Regole antibiotiche
  6. Quando gli antibiotici non sono garantiti?

Classificazione degli antibiotici

I bambini piccoli spesso si ammalano a causa di un sistema immunitario non sufficientemente formato. Gravi infezioni batteriche non possono essere curate senza antibiotici. Il corpo del bambino reagisce spesso in modo imprevedibile al farmaco, compaiono feci molli. Ciò è dovuto all'azione degli antibiotici: sono progettati per sopprimere la crescita di batteri patogeni. Inoltre non tutti i farmaci agiscono selettivamente, oltre ai microrganismi patogeni, muoiono anche quelli utili al normale funzionamento dell'intestino.

I farmaci influenzano la microflora intestinale e il corpo nel suo insieme in modi diversi, pertanto i farmaci dovrebbero essere selezionati tenendo conto dell'età e della malattia. Esistono cinque gruppi principali di farmaci antibatterici:

  • Penicilline. Queste sostanze furono tra le prime ad essere scoperte. Questi sono antibiotici ad ampio spettro (amoxicillina, penicillina, amoxiclav). Sono considerati relativamente sicuri per i bambini, ma possono causare gravi reazioni allergiche..
  • Cefalosporine. Nella struttura, queste sostanze sono simili alle penicilline. Hanno un ampio spettro d'azione e sono disponibili in varie forme: compresse, sospensioni, soluzioni per iniezioni. Le cefalosporine spesso causano effetti collaterali legati all'intestino. Questi includono Ceftriaxone, Cefomandol.
  • Tetracicline. Il gruppo più famoso di antibiotici (tetraciclina, doxiciclina). Sono considerati relativamente sicuri, ma con un uso prolungato e incontrollato portano a gravi conseguenze..
  • Macrolidi. Hanno una struttura più complessa (eritromicina, azitromicina). Hanno un ampio spettro d'azione, mentre gli effetti collaterali sono ridotti al minimo. I macrolidi sono spesso prescritti per i bambini piccoli. Puoi portarli a lunghi corsi se necessario..
  • Fluorochinoloni. Questo gruppo include Ciprofloxacina, Levofloxacina. I farmaci sono usati per trattare le infezioni delle vie respiratorie e urinarie, intestino. Tuttavia, i farmaci in questo gruppo sono altamente tossici, quindi i bambini vengono prescritti raramente.

Qualsiasi farmaco può provocare diarrea da antibiotici in un bambino, ma in alcuni gli effetti collaterali sono più pronunciati. Solo un pediatra dovrebbe selezionare un rimedio.

Diarrea associata agli antibiotici: cause e caratteristiche

L'assunzione di pillole antibatteriche può essere accompagnata da sintomi spiacevoli come nausea, feci molli e dolore addominale. Gli antibiotici sono aggressivi verso il sistema digerente, ma non è pratico rifiutare il trattamento: un'infezione batterica è più pericolosa per un bambino della diarrea.

Disturbi delle feci possono essere osservati dal primo giorno di trattamento. Allo stesso tempo, ci sono 4 ragioni comuni per questa condizione:

  • Dysbacteriosis. Come accennato in precedenza, un antibiotico ad ampio spettro colpisce tutti i batteri presenti nell'intestino: patogeni e benefici. Una riduzione del numero di questi ultimi porta alla rottura del colon. Le feci diventano più sottili e più frequenti.
  • Colite pseudomembranosa. Questa malattia è rara ed è la complicanza più grave della terapia antibiotica. Può portare a perforazione intestinale. Allo stesso tempo, le feci sono sottili e frequenti, con erbe e pezzi di cibo non digeriti. Puoi incontrare una tale complicazione nei bambini sotto i 5 anni..
  • Disturbi dello stomaco. Durante l'assunzione di antibiotici in forma di pillola, la mucosa di questo organo inevitabilmente ne soffre. La muscolatura liscia e l'intestino iniziano a contrarsi più attivamente, provocando feci molli. In questo caso, la diarrea compare dal primo giorno di assunzione del farmaco, ma non è accompagnata da un aumento della temperatura..
  • Intolleranza individuale al farmaco prescritto. La diarrea è provocata dall'intolleranza o da una reazione allergica a uno dei componenti del farmaco. Oltre alle feci molli, compaiono febbre e un'eruzione cutanea sul corpo.

La diarrea medicata non è considerata sicura. Può danneggiare gravemente il bambino, quindi è necessario un trattamento.

La diarrea si manifesta in modi diversi. Se il tuo bambino ha feci acquose abbondanti più di 5 volte al giorno, dovresti consultare un medico. Inoltre, i sintomi allarmanti che richiedono cure mediche sono febbre e sangue nelle feci..

Gli antibiotici a base di penicillina hanno maggiori probabilità di causare gravi effetti collaterali. Provocano la diarrea nel 15-20% dei casi. I macrolidi sono meno tossici e causano diarrea solo nel 5%.

Diagnostica e trattamento

Fare una storia, feci ed esami del sangue aiuterà a determinare la causa. Di regola, non è richiesto un lungo esame. Il medico può determinare la causa principale della diarrea sapendo quale farmaco viene assunto e quali sono i sintomi..

Il trattamento è sintomatico. Aiuta ad alleviare le condizioni del bambino se è impossibile interrompere l'antibiotico. Spesso sorgono complicazioni durante l'assunzione di farmaci antibatterici a causa della durata del corso, ad esempio con polmonite o tubercolosi. In questo caso, il trattamento della disfunzione intestinale è complicato dalle gravi condizioni del bambino..

Il pediatra ti dirà in dettaglio cosa fare se il bambino ha la diarrea da antibiotici. Il trattamento sicuro per la diarrea nei bambini include:

  • Soluzioni per la reidratazione. Se hai feci molli, devi bere più acqua, ma le soluzioni speciali sono più efficaci (Rehydron). Ti permettono di reintegrare non solo il liquido, ma anche i sali. È necessario leggere attentamente le istruzioni e osservare il dosaggio in base al peso e all'età del bambino. Se la concentrazione è debole, non ci sarà alcun beneficio e se la concentrazione è forte, apparirà il vomito..
  • Enterosorbenti. Si tratta di farmaci che assorbono e rimuovono sostanze tossiche dal corpo senza essere assorbiti dalle pareti intestinali. Questi includono Enterosgel, Smecta, carbone attivo. Va tenuto presente che hanno limiti di età. Durante l'assunzione di antibiotici, vengono prescritti con cautela, poiché questi fondi rimuovono non solo le tossine, ma anche il medicinale, impedendone l'assorbimento.
  • Probiotici. Prima di trattare un bambino con probiotici, è necessario assicurarsi che il farmaco sia selezionato correttamente. Alcuni di questi possono peggiorare la diarrea. Spesso i medici prescrivono Linex, Acepol, Bifiform, Bifidumbacterin, Enterol.

Le mamme sono interessate a sapere se la diarrea può essere una condizione normale che non richiede trattamento Feci molli 2-3 volte al giorno senza forti dolori e vegetazione, nausea e febbre, i pediatri non consigliano di trattare. Abbastanza probiotici e abitudini alimentari. La diarrea andrà via da sola dopo la fine della terapia curativa e non porterà a gravi conseguenze per il corpo.

Alimentazione e rimedi popolari

Le mamme spesso si preoccupano di cosa fare se un bambino ha la diarrea dopo gli antibiotici. I medici dicono che il trattamento farmacologico non è sempre richiesto. I rimedi erboristici e la dieta aiuteranno a normalizzare la funzione intestinale e ripristinare la microflora.

Le ricette popolari possono causare allergie, quindi è necessario consultare un pediatra prima di utilizzarle. I rimedi naturali sicuri includono:

  • Erba di San Giovanni. Allevia l'infiammazione e aiuta a ripristinare la microflora intestinale. Per preparare la medicina, è necessario versare acqua bollente su un cucchiaio di erbe e lasciarla fermentare. Quindi il brodo viene raffreddato e il bambino viene dato da bere al posto del tè..
  • Aneto. Aiuta a far uscire i gas e ad arrestare la perdita di liquidi dalla diarrea. Versare i semi di aneto con acqua bollente, lasciare fermentare sotto il coperchio. Fare causa all'infuso e somministrare al bambino piccole dosi durante la giornata.
  • Asparago. È un prebiotico, mantiene lo stato della microflora intestinale e normalizza il suo lavoro. A un bambino di 2 anni può essere dato da masticare un pezzo di asparagi lavati e pelati.
  • Aglio. Un utile rimedio per rafforzare l'immunità e ripristinare la microflora intestinale. Ai bambini non piace l'aglio, quindi lo macinano, lo nascondono nella mollica di pane e chiedono al bambino di ingoiarlo intero senza masticare.

La dieta dovrebbe essere selezionata in base all'età. Se è allattato artificialmente, viene selezionata una miscela speciale con probiotici (latte fermentato). È sufficiente che il bambino dia acqua e si nutra come al solito.

I bambini più grandi non dovrebbero ricevere carne grassa, fritti, frutta acida e bacche, dolci, sottaceti. Questi prodotti aumentano il carico sullo stomaco, aumentano la peristalsi intestinale e inducono processi di fermentazione.

Non puoi forzare l'alimentazione di un bambino. Se si rifiuta di mangiare, non dovresti forzarlo.

Uno spuntino leggero e sano sarà yogurt o latte cotto fermentato, kefir. I prodotti a base di latte fermentato sono piuttosto nutrienti e contengono lattobacilli, cioè sono probiotici naturali. Non è consigliabile somministrare ricotta grassa e yogurt con coloranti e aromi.

Ai bambini può essere dato il porridge. Sono buoni per la digestione e rinforzano le feci. Il porridge di riso è particolarmente utile a questo proposito..

Regole antibiotiche

Molte madri chiedono come trattare un bambino per evitare la disbiosi. Il medico selezionerà l'opzione migliore e il farmaco più sicuro. Anche così, la risposta del corpo è imprevedibile. Le regole per l'assunzione di farmaci antibatterici aiuteranno a evitare la comparsa di disbiosi:

  • Il dosaggio e la durata del corso della terapia sono determinati solo dal medico. Alcuni farmaci vengono assunti una volta al giorno, altri - 3. Non modificare la frequenza e il dosaggio da soli, questo può interrompere il processo di trattamento e peggiorare la situazione.
  • Si consiglia di dare al bambino il medicinale dopo i pasti. Un antibiotico a stomaco vuoto, un antibiotico, irrita lo stomaco e provoca nausea.
  • Il farmaco deve essere somministrato contemporaneamente. Ciò manterrà la concentrazione del farmaco nel sangue al livello desiderato..
  • Gli antibiotici vengono assunti per via orale. Le iniezioni dovrebbero essere fatte se il bambino vomita o ci sono gravi controindicazioni per l'assunzione di pillole.
  • Per i neonati, le compresse vengono fornite in una forma pulita. La maggior parte dei farmaci è disponibile in sospensione.
  • Il corso prescritto dal medico deve essere completato. Il ritiro anticipato del farmaco porterà allo sviluppo dell'immunità nell'agente eziologico della malattia. La malattia tornerà, ma il medicinale dovrà essere selezionato un altro, per ricominciare il corso, il che peggiorerà le condizioni dell'apparato digerente.
  • Il farmaco in sospensione deve essere dosato accuratamente. Sono venduti con misurini o siringhe. Il bambino deve ingerire la dose prescritta intera.
  • Devi bere una compressa con acqua pulita senza gas. Non è consigliabile bere antibiotici con latte, yogurt o succo di frutta.

L'efficacia del trattamento dipende non solo dal farmaco, ma anche dall'aderenza alle raccomandazioni del medico. I genitori devono seguire le istruzioni del pediatra e monitorare le condizioni del bambino. Se peggiora, la diarrea peggiora e non ci sono segni di miglioramento, dovrebbe essere considerato un trattamento diverso.

Si consiglia ai genitori di annotare il nome del medicinale, per quale malattia e per quanto tempo è stato preso. In futuro, queste informazioni potrebbero essere utili.

Quando gli antibiotici non sono garantiti?

Qualsiasi farmaco antibatterico è tossico. Gli antibiotici vengono prescritti solo quando assolutamente necessario, quando l'infezione è pericolosa e danneggia l'organismo. Nel caso dei bambini, devono essere selezionati con molta attenzione. È prima necessario condurre una coltura batterica e determinare a quale farmaco specifico il microrganismo è sensibile.

L'uso frequente di antibiotici riduce la loro efficacia. Ci sono diversi casi in cui non sono necessari farmaci antibatterici:

  • Freddo. Le malattie virali non vengono trattate con antibiotici. Non sono in grado di combattere i virus. Tale non terapia non solo non darà alcun effetto, ma danneggerà anche il corpo del bambino. L'immunità si indebolirà, appariranno varie complicazioni. Sono stati sviluppati farmaci antivirali per trattare tali infezioni.
  • Prevenzione. Gli antibiotici vengono somministrati solo dopo l'intervento chirurgico per prevenire l'infezione. È impossibile proteggersi dal raffreddore e dall'influenza in questo modo. Questi farmaci sono prescritti per trattare o eliminare le complicanze delle infezioni, ma senza indicazioni serie, la profilassi antibiotica non aiuterà. Ridurranno solo l'immunità del bambino e renderanno i batteri insensibili al farmaco..
  • Malattie fungine. I farmaci antifungini sono disponibili per trattare tali malattie. Sono selettivi e gentili. Gli antibiotici in questo caso non aiuteranno a far fronte al problema, ma aggraveranno il decorso dell'infezione..
  • Allergia. Gli stessi antibiotici possono causare reazioni e non sono destinati a curare le allergie. Una reazione allergica è causata dal malfunzionamento del sistema immunitario, dalla sua sensibilità. Questo può essere fermato solo dagli antistaminici..
  • Trattamento sintomatico. I farmaci hanno lo scopo di eliminare la causa della malattia: i batteri. Non alleviano i sintomi di raffreddore e influenza: tosse, moccio, congestione nasale.

L'assunzione di antibiotici è giustificata nelle infezioni croniche, per esempio, cistite, nel corso acuto di infezioni batteriche, otite media, mal di gola da streptococco, ecc. L'azione inizia 48-72 ore dopo la somministrazione. Se non ci sono miglioramenti il ​​terzo giorno, è necessario modificare il regime di trattamento..

Perché un bambino ha la diarrea dopo gli antibiotici?

Molti genitori sono ansiosi di complicazioni come la diarrea in un bambino dopo aver assunto antibiotici. Ma, conoscendo le regole di base per l'uso di farmaci antibatterici, in molti casi è possibile evitare un disturbo spiacevole..

  1. L'effetto degli antibiotici sul tratto digestivo
  2. Cause di diarrea
  3. Sintomi di complicanza
  4. Trattamento della diarrea dopo terapia antibiotica
  5. Metodi tradizionali di trattamento
  6. La dieta di un bambino con diarrea
  7. Prevenzione della diarrea

L'effetto degli antibiotici sul tratto digestivo

Gli agenti antibatterici sono un enorme gruppo di medicinali, senza i quali è impossibile curare molte malattie pericolose. Aiutano a far fronte a batteri patogeni di diversi tipi, distruggendoli nei tessuti degli organi interni. Tuttavia, gli antibiotici non agiscono selettivamente: hanno un effetto dannoso non solo sui batteri patogeni, ma anche sui microrganismi benefici che popolano l'intestino e altre cavità del corpo umano..

Indipendentemente dalla forma di rilascio, il principio attivo penetra nei tessuti degli organi interni e viene gradualmente escreto attraverso l'intestino in modo naturale. Quando passa attraverso il tratto gastrointestinale, colpisce la microflora coinvolta nella digestione. Ciò provoca la morte di microrganismi benefici, che si manifesta con disturbi delle feci..

Questa caratteristica degli agenti antibatterici è il loro grave svantaggio. Pertanto, la diarrea dopo l'uso di antibiotici si verifica naturalmente. Il problema è altrettanto rilevante quando si usano farmaci di generazioni diverse.

Cause di diarrea

In un bambino, la diarrea dopo l'assunzione di un antibiotico si verifica a causa dello sviluppo della disbiosi intestinale - la morte di latto- e bifidobatteri benefici e la loro sostituzione con microrganismi patogeni. Molto spesso, questa condizione si verifica dopo il trattamento di bambini con farmaci dei gruppi di penicilline e tetracicline. La diarrea può essere aggravata da vomito, debolezza e altri sintomi spiacevoli.

Inoltre, la disbiosi si manifesta spesso con una diminuzione della tensione dell'immunità, il verificarsi di eruzioni cutanee allergiche (come l'orticaria).

I principali meccanismi che provocano la diarrea in un bambino durante l'assunzione di farmaci:

  • Disturbi della motilità. Una carenza di microflora intestinale utile porta alla fermentazione di residui di cibo non digerito, aumento della produzione di gas. Questo è accompagnato da un'escrezione accelerata di feci liquide..
  • Interruzione del processo di assorbimento dell'acqua. Il liquido non ha il tempo di essere assorbito dai villi intestinali, viene rapidamente escreto insieme alle feci, assottigliandolo.

Perché un bambino sviluppa feci molli a causa degli antibiotici? Molto spesso ciò si verifica a causa del superamento del dosaggio raccomandato. Per la corretta scelta della dose, è necessario conoscere il peso del bambino, attenersi rigorosamente alla prescrizione del medico. Altrimenti, il bambino può facilmente sperimentare complicazioni sotto forma di nausea, diarrea, mal di testa e altre reazioni negative del corpo..

Sintomi di complicanza

Molto spesso, i sintomi spiacevoli si verificano 2-3 giorni dopo la prima dose dell'antibiotico. È importante che i genitori monitorino attentamente lo stato di salute del bambino, prestino attenzione alla consistenza e all'ombra dei prodotti di scarto. È meglio consultare immediatamente un pediatra per un consiglio se i genitori notano:

  • diarrea nei neonati dopo i farmaci;
  • nausea, diminuzione dell'appetito;
  • gonfiore;
  • pallore della pelle;
  • aumento della temperatura a subfebrilare.

Con gli spasmi intestinali, il bambino torce le gambe, le tira verso lo stomaco per ridurre il dolore. Ha scariche di gas più frequenti. Il bambino diventa assonnato, rifiuta il cibo e l'intrattenimento preferito. Le feci molli acquisiscono una tinta canarino o verdastra non standard, aumentando fino a 5-7 volte al giorno.

Con la normale microflora, i bambini fino a un anno possono anche avere feci acquose. Per i bambini in età prescolare, è normale visitare il bagno fino a 2-3 volte al giorno. Ciò può essere dovuto a un eccesso di zuccheri, grassi o cibi ricchi nella dieta..

La diarrea da antibiotici in un bambino richiede un trattamento se nelle feci si trovano residui di cibo non digerito, c'è un odore acido o putrido, schiuma, muco.

Trattamento della diarrea dopo terapia antibiotica

Il trattamento della diarrea in un bambino dopo gli antibiotici viene eseguito come indicato da un pediatra. Per questo, viene utilizzata una serie di misure, inclusa l'assunzione di farmaci speciali per normalizzare la microflora, correggendo l'alimentazione quotidiana con l'aggiunta di ricette popolari.

Con la diarrea, il bambino perde molta acqua e sali minerali, pertanto vengono utilizzati i seguenti farmaci per prevenire lo sviluppo della reidratazione:

  • Regidron;
  • Trisol;
  • Triidrone;
  • Hydrovit.

Questi preparati contengono composti minerali di base che supportano il lavoro del cervello e del cuore, saturano le cellule dei tessuti con sostanze utili. La polvere viene diluita con acqua bollita, somministrata a un piccolo paziente in piccole porzioni ogni 15-30 minuti. Gli agenti reidratanti devono essere utilizzati durante tutto il corso del trattamento, riducendo gradualmente la dose.

La diarrea e il vomito in un bambino dopo gli antibiotici sono un problema serio che richiede un trattamento obbligatorio. I farmaci sono usati per fermare la diarrea, ispessire le feci:

  • Enterosgel (sorbente): rimuove le tossine formate durante la vita della microflora patogena.
  • Smecta (assorbente) - ha un marcato effetto antidiarroico, riduce gli spasmi intestinali dolorosi.

Con la disbiosi, è importante determinare correttamente come trattare la diarrea in un bambino da medicinali contenenti antibiotici. È necessario ripristinare la microflora intestinale, popolarla con microrganismi utili. Per questo vengono utilizzati i probiotici: una nuova generazione di farmaci che contengono latto- e bifidobatteri naturali, preziosi amminoacidi. Dopo aver raggiunto l'epitelio della parete intestinale, iniziano la riproduzione attiva e la costruzione di nuove colonie, normalizzano la peristalsi, stimolano lo sviluppo dei meccanismi di difesa immunitaria.

Se un bambino ha mal di pancia dopo gli antibiotici, la diarrea si trasforma in stitichezza, viene utilizzato uno dei seguenti agenti batterici:

  • Acipol;
  • Bifidumbacterin;
  • Linex;
  • Lacidophilus;
  • Lattovite.

Il famoso pediatra Komarovsky spiega che qualsiasi probiotico deve essere usato dal primo giorno di assunzione dell'antibiotico. Riduce le complicazioni, aiuta ad alleviare la diarrea, rafforza l'immunità del bambino.

Il corso medio di trattamento con probiotici dopo la terapia antibiotica richiede 10-14 giorni. Con una forma grave di disbiosi, il medico può raccomandare dosi a lungo termine di 21 giorni con interruzioni settimanali.

Metodi tradizionali di trattamento

Esistono diverse ricette popolari efficaci e convenienti. Con il permesso del pediatra, oltre al trattamento standard, puoi utilizzare:

  • Decotto di camomilla. Per 0,5 litri di acqua, devi mettere 2 cucchiaini. fiori, bollire e filtrare. Al bambino viene somministrato il rimedio 3 volte al giorno in porzioni da 50 ml..
  • Infuso di mirtilli secchi. Una manciata incompleta di bacche secche viene versata con acqua bollente, insistita in un luogo caldo per almeno 2 ore. Dare un infuso leggermente zuccherato 3-4 volte al giorno.
  • Brodo di una miscela di erbe di salvia, fiori di calendula, corteccia di quercia. Mescolare le erbe in parti uguali, far bollire in 1 litro di acqua purificata, dare invece del tè caldo in porzioni da 30-50 ml.

Tali metodi non sono raccomandati per neonati e bambini allergici al polline delle piante. Diarrea e vomito in un bambino dopo che i farmaci sono ben controllati con i seguenti mezzi:

  • decotto di croste di melograno;
  • gelatina di riso;
  • Tè nero;
  • soluzione di amido liquido.

Per prevenire la disidratazione, puoi dare al tuo bambino composta di mirtilli rossi, mele verdi o lamponi, bevanda alla frutta, decotto di rosa canina con l'aggiunta di echinacea.

La dieta di un bambino con diarrea

Quando la diarrea compare dopo gli antibiotici, è necessario scegliere un trattamento nutrizionale per il bambino. Deve contenere fibre alimentari, vitamine, minerali per la crescita e lo sviluppo. Nei primi giorni con diarrea, sono consentiti:

  • porridge sull'acqua;
  • zuppe di verdure;
  • brodo di pollo leggero;
  • pollo bollito;
  • mele cotte;
  • essiccazione.

Per non irritare l'intestino, dovrebbero essere esclusi latticini, prodotti da forno lievitati, legumi e dolci. 3-5 giorni dopo la normalizzazione delle feci, è possibile aggiungere verdure bollite e al forno, pesce magro, ricotta al menu, integrare la dieta con frutta sana.

Prevenzione della diarrea

Il trattamento antibiotico diventa spesso una parte vitale della terapia. Per prevenire lo sviluppo della disbiosi, i medici stanno cercando di selezionare farmaci di terza generazione. La prevenzione è la seguente:

  • prendendo probiotici insieme ad antibiotici;
  • rispetto del regime di consumo di alcol;
  • il dosaggio dei farmaci antibatterici è strettamente individuale, tenendo conto dell'età e del peso del bambino.

Con l'uso corretto dei medicinali, il corpo del bambino sarà minimamente danneggiato e il ripristino della microflora intestinale avverrà rapidamente.

Trattamento della diarrea dopo antibiotici in un bambino

Dopo l'assunzione di antibiotici, la diarrea è abbastanza comune nei bambini (nel 10% dei casi). Tuttavia, non sempre vale la pena incolpare i farmaci per le feci molli. Le ragioni possono essere un banale eccesso di cibo e uno squilibrio temporaneo nella microflora intestinale dopo la malattia stessa. È necessario capire se la diarrea nel bambino è derivata davvero da antibiotici, se è pericolosa per la salute del bambino e come eliminarla rapidamente e in sicurezza. Ne parleremo in questo articolo..

L'effetto degli antibiotici sull'intestino

Ci sono molti miti sull'effetto degli antibiotici sul corpo del bambino. In questa sezione, parleremo solo di quei fatti che hanno una base di prove, cioè sono confermati dalla ricerca scientifica. La maggior parte degli antibiotici moderni per somministrazione orale, in particolare quelli prescritti per l'uso a casa, non recano alcun danno irreparabile al corpo del bambino.

Se, dopo un ciclo di farmaci, il corpo viene ripristinato correttamente (prima di tutto, è necessaria una dieta), l'intestino si normalizzerà completamente da solo entro 5-12 giorni.

Un certo numero di farmaci può abbreviare e alleviare questo periodo, ma se non ci sono altri motivi per la diarrea, gradualmente svanisce..

Va tenuto presente che esistono numerosi farmaci che sono davvero in grado di interrompere non solo l'equilibrio della microflora nell'intestino, ma anche di causare infiammazioni sotto forma di colite pseudomembranosa. Questi includono:

  • Amoxicillina
  • Trimetoprim
  • Cefalosporine di 2a e 3a generazione
  • Clindamicina
  • Nitrofurantoina

Questi farmaci sono prescritti solo per indicazioni rigorose e, di regola, non sono usati per trattare i bambini. La malattia si verifica in meno dell'1% delle persone che assumono farmaci (a lungo termine) e spesso si verifica in combinazione con altre malattie del tratto digerente. È la colite pseudomembranosa che i medici chiamano diarrea associata agli antibiotici, sebbene sia meno spesso la causa della diarrea dopo l'assunzione di farmaci.

Cause di diarrea antibiotica

Fatte salve tutte le regole per l'assunzione di farmaci, gli effetti collaterali dovrebbero essere minimi, tuttavia, a causa di una serie di motivi, la diarrea compare dopo gli antibiotici in un bambino:

  1. La principale causa di diarrea dopo gli antibiotici è l'eccesso di cibo. Durante la malattia, i bambini tendono a perdere l'appetito, quindi una grande quantità di cibo dopo aver migliorato la condizione può provocare indigestione. Inoltre, non vale la pena dare il cibo con la forza al bambino durante la malattia stessa, poiché ciò rende difficile per il sistema immunitario combattere la malattia. È sufficiente nutrire il bambino secondo il suo appetito.
  2. L'uso ripetuto dell'antibiotico può causare allergie, inclusa la diarrea. Ulteriori sintomi come eruzione cutanea e arrossamento sono più comuni..
  3. La diarrea non può essere causata da antibiotici, ma da complicazioni lasciate dalla malattia sottostante. Dopo la distruzione di batteri pericolosi da parte del farmaco, altri microrganismi prendono il loro posto, quindi è necessario ripristinare il bambino il prima possibile dopo il trattamento.
  4. Terapia a lungo termine o superamento dei termini di assunzione del farmaco. Oltre alla colite, gli antibiotici riducono l'attività della lattasi nell'intestino, che favorisce la crescita dei funghi e può causare disbiosi.

Non puoi prescrivere un antibiotico da solo, anche se la stessa malattia ricompare. Il rischio di allergie o indigestione allo stesso farmaco aumenta in modo significativo e l'efficacia del suo uso è notevolmente ridotta.

Caratteristiche dell'uso di antibiotici

Ci sono alcune peculiarità nell'assunzione di antibiotici, così come le reazioni che provocano nel corpo. I genitori devono conoscerli in anticipo per porre le domande necessarie a un appuntamento con un pediatra:

  1. Modi di usare gli antibiotici. Non sempre è necessario assumere i farmaci per via orale (attraverso la bocca); quando somministrati localmente, per via intramuscolare o per inalazione, l'intestino e lo stomaco non soffrono.
  2. È necessario accumulare il farmaco nei tessuti infiammati, quindi diversi gruppi di antibiotici hanno la loro distribuzione e concentrazione nel corpo.
  3. Ogni antibiotico (come ogni farmaco altamente efficace) ha le sue reazioni collaterali: dalle allergie alla diarrea.
  4. La prescrizione di antibiotici dovrebbe essere rigorosamente giustificata, poiché aiutano proprio con le infezioni batteriche e con quelle virali, non solo sono inutili, ma sopprimono anche le difese del corpo.
  5. Non tutti gli antibiotici possono essere utilizzati per i bambini piccoli, ma esistono categorie speciali di farmaci consentiti a partire da 1 mese di età.

Qualsiasi farmaco antibatterico dovrebbe essere prescritto solo da un medico, tenendo conto di tutte le caratteristiche del bambino e della sua malattia.

Inoltre, non si deve superare o ridurre la dose prescritta del farmaco o la durata del trattamento, questo può portare non solo alla disbiosi, ma anche a una grave complicanza della malattia sottostante..

Trattamento

Il compito principale dei genitori non è fermare la diarrea, ma mantenere e ripristinare la funzione intestinale. L'uso di farmaci antidiarroici e rimedi popolari senza eliminare la causa della diarrea è inefficace. Se la diarrea è abbondante, dura più di un giorno ed è accompagnata da dolore addominale o scolorimento delle secrezioni, un tale sintomo non può essere trattato da solo, è necessario mostrare il bambino a uno specialista. Per i bambini di età inferiore a un anno, eventuali farmaci vengono somministrati solo dopo aver consultato un pediatra.

Ripristino dell'equilibrio idrico

L'aiuto principale per un bambino con diarrea è ripristinare l'equilibrio del sale marino. Per non perdere troppo fluido, vengono prescritti "Regidron", "Glucosolan", "Humana Electrolyte".

  1. Regidron. Il contenuto della busta viene sciolto in un litro d'acqua. Ai bambini di età inferiore a un anno viene dato da bere con una pipetta e sopra un cucchiaio o da bere a piccoli sorsi.
  2. Glucosolan. Solan e glucosio vengono sciolti in 100 ml di acqua in un rapporto di 1: 4 (se in sacchetti e non in compresse, quindi in 1 litro d'acqua). Bere 40 ml per 1 kg di peso corporeo.
  3. Humana Electrolyte. Per i bambini di età inferiore a 3 anni, è adatto un farmaco con finocchio e con una banana - per un'età avanzata, i componenti aggiuntivi hanno anche un effetto astringente.
    • Dalla nascita ai 6 mesi, 50 ml per 1 kg di peso corporeo
    • Da 6 a 12 mesi fino a 100 ml per kg di peso corporeo
    • Da un anno di età in su, 150 ml per 1 kg di peso corporeo

Applicare fondi fino a quando la diarrea non si ferma completamente.

Sorbenti

Gli assorbenti vengono utilizzati per rimuovere batteri, tossine e semplicemente l'acqua in eccesso dal corpo del bambino. Il loro principale vantaggio è la sicurezza, quasi tutti i farmaci sono adatti anche per neonati e donne incinte.

I principali farmaci e le regole per il loro utilizzo:

  1. Smecta. Diluire in un bicchiere d'acqua e assumere in frazioni.
    • fino a 1 anno - 1 pacchetto al giorno
    • 1-3 anni - 2 pacchetti al giorno
    • oltre 3 anni - 3 pacchetti al giorno
  2. Microsorb P. Diluire in una quantità doppia di acqua.
    • 3 mesi - 1 anno - 1/2 cucchiaino x 2 volte
    • 1-5 anni - 1 cucchiaino x 2-3 volte
    • 5-14 anni - 1 cucchiaino x 3 volte
  3. Enterosorb
    • dalla nascita ai 5 anni 1 cucchiaino fino a 3 volte al giorno
    • dai 5 ai 14 anni, 2 cucchiaini fino a 3 volte al giorno

Gli assorbenti non devono essere assunti dopo che i sintomi sono diminuiti; nei bambini, con un uso prolungato, possono causare stitichezza.

Probiotici

Se la diarrea è causata da antibiotici o altre cause, i probiotici (farmaci contenenti batteri benefici) possono aiutare ad abbreviare la durata della diarrea e normalizzare la microflora intestinale.

Non ridurre mai il dosaggio degli antibiotici da soli, altrimenti non avranno l'effetto terapeutico desiderato sui batteri. Ma i microrganismi ad esso adattati nell'intestino possono causare non solo diarrea prolungata, ma anche infiammazione cronica delle mucose..

Tutti i probiotici sono divisi in due gruppi:

  1. preparati contenenti solo lattobacilli e bifdobatteri, sono difficili da conservare e possono portare a reazioni allergiche:
    • lattobatterino
    • bifidumbacterin
    • linex
  2. preparati combinati che contengono non solo batteri vivi, ma anche assorbenti, vitamine e immunoproiettori:
    • hilak forte
    • bifacido
    • bifidum forte
    • biidoc
    • normaze

Per l'autosomministrazione, puoi assumere bifidobatteri e lattobacilli nei seguenti dosaggi:

  1. Linex baby (durante i pasti, miscelato con acqua)
    • dalla nascita ai 2 anni - 1 bustina al giorno
    • da 2 a 12 anni - 2 bustine al giorno
  2. Hilak forte (diluito in poca acqua)
    • da 2 a 12 anni - 20-40 gocce x 3 volte
    • dai 12 anni - 40-60 gocce x 3 volte
  3. Bifidum forte (la confezione viene diluita in 5 cucchiaini d'acqua)
    • fino a 1 anno - 1 pacchetto x 2 volte
    • 1-3 anni - 2 confezioni x 2 volte
    • oltre 3 anni - 2 pacchi x 3 volte
  4. Normase (controindicato nei bambini con intolleranza al galattosio)
    • fino a 1 anno - 2,5 ml x 2 volte
    • 1-6 anni - 5,0 ml x 2 volte
    • 7-14 anni - 5,0 ml x 3 volte

I farmaci di questo gruppo vengono assunti per circa due settimane, 3-40 minuti prima dei pasti. Il dosaggio e la durata esatta del trattamento sono prescritti dal pediatra, dopo aver determinato il grado di disbiosi (studio di laboratorio delle secrezioni).

Rimedi popolari

I rimedi popolari aiuteranno anche a normalizzare le feci molli, come:

  1. Brodo di riso 50 g di cereali vengono versati su 1 litro di acqua e insistiti per 6 ore, quindi la miscela viene riscaldata e macinata in un frullatore. Dare 100 ml insieme alla dieta principale.
  2. Infusione di iperico. Alcuni cucchiai di erbe essiccate vengono gettati in un bicchiere di acqua bollente. Dopo 2 ore, il brodo è pronto per l'uso..
  3. Tè alla camomilla. 3 cucchiai di erbe vengono versati in 500 ml di acqua, bevono al posto del tè.
  4. Gelatina di mela. La frutta tritata viene fatta bollire per diversi minuti in acqua bollente, quindi viene aggiunto l'amido, precedentemente diluito in acqua fredda. Bere freddo.
  5. Brodo di fragole. 50 g di foglie essiccate vengono versate con un litro d'acqua, 100 ml vengono bevuti prima dei pasti.

Se la diarrea non si ferma per diversi giorni, è necessaria una visita dal medico, poiché la causa delle feci molli può essere non solo gli antibiotici.

Dieta

La cosa principale nel periodo di recupero dopo l'assunzione di antibiotici è non sovraccaricare l'intestino con cibi ruvidi e pesanti. Le medicine irritano in qualche modo le mucose, quindi, per normalizzare la digestione, è necessario cibo che sia facilmente assorbito..

  • Latte di mucca
  • Carne
  • Verdure crude
  • Prodotti affumicati
  • Dolce
  • Farina
  • Bevande gassate
  • Non abusare dei grassi allo stesso modo, soprattutto animali..

I bambini hanno bisogno di attaccamenti frequenti al petto, da 6 mesi il brodo di riso e la gelatina di bacche sono adatti.

I bambini da 1 anno possono aggiungere:

  • semolino
  • banane (se non allergiche)
  • mele cotte
  • prodotti a base di latte fermentato
  • patate al forno.

È importante non sovralimentare il tuo bambino. Poiché ciò fornirà ulteriore stress al corpo.

Prevenzione

Naturalmente, prevenire la diarrea da antibiotici in un bambino è più facile che curarla. Le misure preventive di base sono semplici e, con le conoscenze appropriate, sono abbastanza facili da seguire..

Dopo aver prescritto un antibiotico, assicurati di annegare la dose, il periodo di assunzione del farmaco e le caratteristiche del suo utilizzo con uno specialista. Quindi alcuni farmaci influenzano negativamente le mucose e possono essere utilizzati solo dopo aver mangiato, mentre altri, al contrario, possono causare indigestione e vengono bevuti diverse ore prima di un pasto..

Se le istruzioni non dicono diversamente, è meglio somministrare antibiotici dopo un pasto, questo non impedirà loro di entrare nel flusso sanguigno, ma proteggerà la mucosa intestinale dall'esposizione. Durante l'assunzione dei farmaci, fornire immediatamente al bambino un menu che aiuterà a tenere insieme le feci (porridge, gelatina) e aderire alla dieta sopra descritta per almeno una settimana dopo il completamento del corso.