Preparazione e analisi delle feci per sangue occulto

L'analisi del sangue occulto fecale è uno studio biochimico che consente di determinare il sanguinamento intestinale latente, che è un sintomo di molte condizioni patologiche. Lo studio consente di sospettare un cancro intestinale nelle fasi iniziali del suo sviluppo e di condurre una terapia tempestiva.

Cosa mostra l'analisi (qual è il punto)?

L'analisi consente di determinare la presenza di emoglobina emolizzata, indice di sanguinamento "nascosto".

Il sanguinamento latente è chiamato sanguinamento che non può essere visto ad occhio nudo e nemmeno con l'esame microscopico. Spesso, quando un grumo di cibo passa attraverso il tratto intestinale, gli eritrociti vengono distrutti e il sanguinamento può essere sospettato solo rilevando il loro contenuto con un metodo biochimico.

Il componente principale di un globulo rosso, che è il suo marker, è l'emoglobina. L'emoglobina è un composto proteina-ferro che può trasportare ossigeno e anidride carbonica. Normalmente, non dovrebbe apparire nelle feci.

Come fare il test correttamente

Per ottenere un risultato affidabile, è necessario aderire all'algoritmo di consegna. Consiste nella corretta campionatura del materiale e nella preparazione per la consegna delle analisi.

Preparazione per il test

Prima di superare l'analisi, è necessario avvertire il paziente di un risultato falso positivo se le raccomandazioni vengono ignorate. Per affidabilità, è necessario attenersi alle regole di preparazione:

  • seguire le raccomandazioni dietetiche;
  • lavarsi delicatamente i denti per evitare che il sangue penetri nel tratto gastrointestinale con gengiviti;
  • non fare il test durante le mestruazioni;
  • escludere l'assunzione di farmaci;
  • le feci dovrebbero essere ottenute solo in modo naturale, l'uso di aiuti è inaccettabile.
  • 3 giorni prima dello studio, mangiare pesce e piatti di carne, frutti di mare, prodotti contenenti ferro (broccoli, mele, asparagi e altri);
  • una settimana prima dello studio, escludere eventuali lassativi: supposte, clisteri micro e convenzionali, lassativi orali;
  • interrompere l'assunzione di farmaci contenenti ferro (ad esempio preparati vitaminici), nonché farmaci antinfiammatori non steroidei (aspirina, ibuprofene, paracetamolo) in 3 giorni.

Preparazione del contenitore

È necessario raccogliere il materiale in un contenitore sterile. Può essere acquistato in ogni farmacia. Il contenitore per la raccolta delle feci è costituito da un contenitore, che è ben avvitato con un coperchio, e una paletta per la raccolta del materiale. Il contenitore è sterile, quindi dopo l'apertura è necessario raccogliere immediatamente il materiale e avvitare saldamente il coperchio.

Un'opzione più economica è usare barattoli di cibo. È preferibile utilizzare contenitori di vetro o plastica, che devono essere prima bolliti. Il metallo, in particolare le scatole di ferro, sono inaccettabili, poiché è possibile un risultato falso.

Raccolta di materiale

  1. Il contenitore da cui vengono raccolte le feci deve essere pulito, senza impurità aggiuntive sotto forma di acqua, secrezioni, urina. Inoltre, non dovrebbe essere metallico. Si consiglia di acquistare una pentola di plastica, che deve essere bollita prima del test. Prelevare materiale dalla toilette - vietato!
  2. Si consiglia di raccogliere le feci del mattino da un vaso sterile, con una spatola pulita.
  3. La recinzione viene eseguita da diversi dipartimenti, diverse fazioni.
  4. Circa 2/3 del volume vengono raccolti nel contenitore (questo è circa mezzo cucchiaino).
  5. Chiudi bene il coperchio.

Come e quanto materiale può essere immagazzinato?

Conservare il materiale a una temperatura di + 4- + 8: questa è la temperatura del comparto frigorifero. Durata di conservazione delle feci - fino a 12 ore.

Se la temperatura ambiente è più alta, il materiale deve essere consegnato al laboratorio entro due ore. In caso contrario, il risultato sarà inaffidabile..

Metodi di analisi

Laboratori diversi possono utilizzare tecniche diverse.

Test immunosorbente collegato

Una tecnica costosa che nella maggior parte dei casi semplifica la vita al medico e ai pazienti. Non è necessario limitare il cibo al paziente, poiché la sostanza chimica è sensibile solo all'emoglobina umana.

La base è la presenza di anticorpi contro l'emoglobina umana nel sistema di test. Il test è molto sensibile e specifico. Consente di definire una quantificazione che va da 0 a 50 ng / ml. L'unico inconveniente della reazione è l'incapacità di determinare la presenza di sanguinamento con localizzazione nell'esofago, poiché sotto l'azione degli enzimi digestivi, l'emoglobina si scompone in componenti strutturali.

Reazione di Gregersen

Il test delle benzodiazepine, o reazione di Gregersen, viene utilizzato nella diagnostica nello spazio post-sovietico. È molto più economico del test immunoenzimatico, ma la sua sensibilità è molto inferiore..

Se la dieta viene violata, sono possibili reazioni false positive. In questo caso, devi seguire una dieta rigorosa, tuttavia, utilizzando questa reazione, puoi confermare la presenza di sanguinamento nel tratto gastrointestinale superiore. Ciò è dovuto al fatto che il reagente determina la presenza di ferro, che fa parte dell'emoglobina degli eritrociti.

Indicatori di decodifica

Dopo la reazione, l'assistente di laboratorio valuta il risultato degli esami del sangue occulto. L'analisi viene eseguita rapidamente e le risposte possono essere fornite il giorno corrente, quindi il metodo è una diagnosi espressa.

Test negativo: nessun sangue rilevato

Se dopo il test il reagente non cambia colore, la reazione è considerata negativa. Se il paziente ha manifestazioni cliniche, si consiglia di ripetere il test tre volte.

Il campione ha il suo errore e non può determinare con precisione l'assenza di sanguinamento. Il medico curante può ordinare un esame approfondito in caso di dubbio.

Test positivo: è presente sangue

Se il risultato è positivo, il reagente cambia colore. In questo caso, è necessario determinare la fonte del sanguinamento. La reazione è solo un marker, determina il fatto stesso del danno, è necessario determinarne la localizzazione.

Se viene trovato sangue nelle feci?

È necessaria un'ulteriore diagnosi, poiché spesso l'analisi delle feci per il sangue occulto è un marker dello sviluppo di malattie pericolose.

Possibili ragioni

Le cause del sangue occulto nelle feci a seguito del test immunoenzimatico possono essere le seguenti condizioni patologiche:

  • poliposi del tubo intestinale;
  • ragadi anali;
  • infiammazione delle emorroidi;
  • lesioni intestinali autoimmuni (colite ulcerosa, morbo di Crohn);
  • tumori (possibile diagnosi precoce);
  • elmintiasi;
  • patologia infettiva accompagnata da emocolite.

Quando esegui la reazione di Gregersen, puoi anche pensare a:

  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno;
  • espansione delle vene dell'esofago;
  • lesione ulcerosa dell'esofago.

Diagnostica

Se il test è positivo, sono necessari i seguenti studi:

  • Clinica del sangue. Permette di valutare il grado di perdita di sangue (manifestazioni anemiche), di assumere la presenza di un processo infiammatorio (cambiamento nella formula leucocitaria) o di un processo autoimmune (aumento della VES, eosinofilia).
  • Radiografia del colon con mezzo di contrasto (bario). Consente di identificare i difetti di riempimento: ulcerazioni, lesioni che occupano spazio con localizzazione approssimativa.
  • TC o risonanza magnetica. Viene valutata la presenza di masse, lesioni metastatiche negli organi addominali.
  • Fibrogastroduodenoscopia (FGDS). Consente di valutare visivamente la mucosa dell'esofago, dello stomaco e del duodeno. È possibile prelevare materiale per una biopsia.
  • Colonscopia. Valuta lo stato della mucosa dell'intestino crasso su tutta la sua lunghezza. È possibile prelevare materiale per esame istologico.
  • Sigmoidoscopia. Viene eseguita una valutazione visiva del retto, rimozione del tessuto per biopsia.
  • Capsula video. Un esame costoso che consente di valutare visivamente il tratto gastrointestinale per tutta la sua lunghezza.

Quando è necessario essere esaminati

L'esame di screening delle feci per il sangue viene effettuato per le seguenti indicazioni:

  • disturbi dispeptici di eziologia sconosciuta (nausea frequente, bruciore di stomaco, flatulenza, instabilità delle feci);
  • dolore regolare all'addome senza una causa chiara;
  • anemia di origine sconosciuta in un esame del sangue clinico;
  • rapida perdita di peso;
  • violazione dell'appetito;
  • disagio e dolore durante l'atto di defecazione;
  • sindrome da intossicazione di eziologia poco chiara (aumento immotivato della temperatura, sindrome da stanchezza cronica su uno sfondo di diminuzione dell'appetito, perdita di peso);
  • età dopo i 40 anni;
  • una storia familiare di cancro o malattia intestinale autoimmune.

Preparazione per l'analisi del sangue occulto nelle feci

Lo studio delle feci per il sangue occulto è uno degli esami di laboratorio che consentono di diagnosticare con un alto grado di probabilità un'emorragia interna in una delle parti del tratto gastrointestinale. La preparazione per l'analisi delle feci per il sangue occulto richiede un'attenzione particolare, poiché se è assente o condotta in modo errato, si possono ottenere risultati falsi positivi..

Indicazioni ai fini dell'analisi

Lo studio delle feci per il sangue latente in esso è prescritto per i seguenti reclami dei pazienti:

  • dolore addominale persistente / ricorrente;
  • sintomi frequenti di disturbo dispeptico - nausea, vomito, bruciore di stomaco;
  • diarrea regolare;
  • perdita di peso inspiegabile.

Il test delle feci per il sangue presente nella loro composizione è prescritto per confermare la diagnosi, ad esempio ulcera peptica o gastrite erosiva. Lo scopo generale dell'analisi è identificare i danni nascosti alle mucose dello stomaco o del tratto intestinale..

Tipi di test

In presenza di aree sanguinanti della mucosa, il sangue può essere presente negli escrementi umani. Se lo stomaco o il duodeno diventano la sede del sanguinamento che si è aperto, le feci assumono un colore rosso scuro. Quando la superficie dell'intestino crasso è danneggiata, diventano scarlatti. Ma non è sempre possibile considerare le impurità del sangue nelle feci di una persona. Molto spesso, le piccole ulcere sanguinano solo in modo intermittente..

Lo studio si svolge in due modi:

  • il metodo Gregersen (test della benzidina);
  • test immunochimico.

La tecnica di Gregersen consente di identificare anche la concentrazione minima di emoglobina. Questo è sia un vantaggio che uno svantaggio del metodo. La benzodina colora di blu le molecole di ferro, ma reagisce all'emoglobina umana ed estranea (presente nella carne).

Il metodo immunochimico è più accurato. Il suo svantaggio significativo è che è piuttosto lungo nel tempo. I risultati dei test verranno ricevuti solo due settimane dopo che il materiale è stato inviato per la ricerca. Pertanto, nella maggior parte dei casi, le feci vengono assegnate per l'analisi secondo il metodo Gregersen..

Prepararsi per il test Gregersen

Per ottenere i risultati più affidabili, è necessario prepararsi adeguatamente per la consegna delle feci. Le raccomandazioni saranno le seguenti:

  1. Una settimana prima del parto programmato, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci come lassativi, bismuto e farmaci non steroidei antinfiammatori contenenti ferro. È vietato utilizzare acido acetilsalicilico e farmaci che lo contengono nella loro composizione.
  2. È necessario abbandonare l'introduzione di supposte rettali.
  3. I clisteri sono proibiti.
  4. Prima di analizzare le feci per il sangue occulto - due giorni prima del parto - è necessario escludere eventuali test strumentali del tratto gastrointestinale. Durante lo studio, la mucosa può essere danneggiata accidentalmente. La fuoriuscita di sangue può provocare risultati falsi positivi.
  5. Pochi giorni prima della raccolta degli escrementi, è necessario smettere di lavarsi i denti. Anche una piccola quantità di sangue rilasciato dalle gengive danneggiate può entrare nello stomaco. E questa emoglobina può anche influenzare negativamente il risultato finale..

La dieta del paziente dovrebbe escludere completamente i cibi ricchi di ferro. La raccolta delle feci dovrebbe essere preceduta dal rifiuto:

  • dalle mele;
  • cetrioli;
  • fagioli bianchi;
  • spinaci;
  • Rafano;
  • cavolfiore;
  • piatti di carne e pesce;
  • frattaglie;
  • verdure verdi.

Idealmente, per non essere confusi con il menu, i medici raccomandano di aderire a una dieta a base di latte nei giorni di preparazione per la consegna delle feci. La dieta può includere anche:

  • patate;
  • pane;
  • porridge (eccetto grano saraceno, farina d'avena, yachka, lenticchie, piselli).

Il mancato rispetto delle raccomandazioni porterà a un errore e al ripetuto campionamento delle feci per la ricerca o alla nomina di test più seri.

Collezione di sgabelli per ricerca

Anche una preparazione accurata sarà completamente inutile se il materiale biologico non viene raccolto correttamente..

Come donare correttamente le feci? Per ottenere materiale adatto alla ricerca, è necessario osservare le seguenti raccomandazioni:

  1. Un contenitore sterile deve essere utilizzato per raccogliere gli escrementi. Può essere acquistato in qualsiasi farmacia. Il set comprende un barattolo con coperchio e un cucchiaio speciale.
  2. Per prima cosa, devi svuotare la vescica. Quindi metti una tela cerata nella toilette.
  3. Dopo aver svuotato l'intestino, è necessario prendere tre porzioni di feci da luoghi diversi.

Il materiale deve essere consegnato al laboratorio entro le tre ore successive. Non può essere memorizzato.

Risultati falsi

La mancata osservanza delle regole di preparazione prima della consegna delle feci può causare risultati errati. Possono essere sia falsi positivi che falsi negativi..

I risultati falsi positivi sono comuni. Il motivo è l'atteggiamento sprezzante della persona nei confronti della fase preparatoria. In questo caso, il test mostra un alto contenuto di emoglobina in assenza di emorragie interne. Solo una mela mangiata un giorno prima della consegna del materiale biologico può distorcere i risultati finali.

Una preparazione corretta per lo studio delle feci per il sangue occulto evita in molti casi una procedura di colonscopia molto spiacevole. La tecnica è un esame dell'intestino introducendo attrezzature attraverso l'ano.

Analisi del sangue occulto nelle feci

Cause della comparsa di sangue nelle feci

La causa principale e più comune di sangue occulto nelle feci sono i processi tumorali nell'intestino (cancro del colon-retto). Il sangue latente nelle feci è quello che non è visibile visivamente e nemmeno al microscopio. È noto che i tumori del colon sanguinano. Questo sangue nelle fasi iniziali della malattia è insignificante. Una volta nel lume intestinale, gli eritrociti e insieme a loro l'emoglobina vengono distrutti dall'azione degli enzimi digestivi, quindi diventano invisibili.

Oltre al cancro del colon-retto, le cause del sangue occulto nelle feci in un adulto possono essere polipi nell'intestino, qualsiasi processo infiammatorio, processo ulcerativo nell'intestino, diverticolosi (tasche nell'intestino), morbo di Crohn, colite ulcerosa (UC).

A cosa serve la ricerca?

L'analisi delle feci per il sangue occulto mostra la presenza di emoglobina invisibile e globuli rossi. Lo studio è molto prezioso per determinare il sanguinamento intestinale nelle prime fasi, quando non è ancora evidente all'occhio. In quali casi è indicato un esame del sangue occulto nelle feci? Di seguito sono riportati i fattori principali:

  • Dolore o fastidio durante o prima dei movimenti intestinali.
  • Eventuali impurità nelle feci (muco, schiuma).
  • Cambiamenti nel carattere delle feci. È diventato liquido o, al contrario, troppo denso.
  • Tracce di sangue sono periodicamente visibili nelle feci.
  • Diminuzione dell'appetito o significativa perdita di peso.
  • Dolore all'addome di qualsiasi luogo.
  • Sintomi come bruciore di stomaco, nausea, vomito, sapore di ferro in bocca.
  • Aumento irragionevole periodico della temperatura corporea.
  • Annualmente come esame di screening per pazienti di età superiore ai 40 anni. Condotto per la diagnosi precoce dei tumori del colon.

Se si dispone di uno qualsiasi dei suddetti sintomi, si consiglia di donare le feci per l'analisi del sangue occulto.

Preparazione per l'analisi delle feci per il sangue occulto, a cosa serve??

La preparazione del paziente è necessaria solo in caso di analisi mediante reazioni chimiche (benzidina, campioni di guaiaco). Questi campioni spesso danno reazioni false positive, ad esempio, per l'emoglobina animale presente negli alimenti a base di carne o per le sostanze chimiche negli alimenti e nelle vitamine..

Ad oggi, esiste un'analisi che non richiede una preparazione speciale del paziente. Questo è un test immunochimico del sangue occulto nelle feci. Si basa sull'interazione degli anticorpi solo con l'emoglobina umana, quindi l'analisi è più specifica e sensibile rispetto ai campioni chimici standard.

Va tenuto presente che l'analisi è affidabile solo in relazione al sanguinamento dall'intestino inferiore (colon e retto). Nelle sezioni superiori, l'emoglobina è significativamente influenzata dagli enzimi digestivi e distrutta. Pertanto, dopo lo studio, con esito positivo, si consiglia di sottoporsi a un ulteriore esame (colonscopia, ad esempio).

Come prepararsi per l'analisi?

  1. Dieta prima di analizzare le feci per il sangue occulto. Per tre giorni (72 ore), gli alimenti di origine animale (carne, pesce) devono essere esclusi dalla dieta. Dovresti anche escludere alcune verdure, specialmente quelle verdi: cavolfiore, cetriolo, rafano, mele verdi, spinaci, lattuga, eventuali verdure e zucchine. Sono esclusi anche i pomodori..
  2. Non è raccomandato l'uso di farmaci contenenti ferro, bismuto e solfato di bario. Inoltre, alla vigilia dello studio, non dovresti assumere acido acetisalicilico (aspirina) e acido ascorbico (vitamina C).
  3. Tre giorni prima dello studio, si sconsiglia di effettuare manipolazioni diagnostiche o terapeutiche con l'intestino (studio a raggi X con contrasto, sigmoidoscopia, colonscopia).
  4. Non puoi usare lassativi e mettere clisteri. Il materiale per l'analisi viene raccolto dopo tre movimenti intestinali spontanei da diverse parti delle feci.
  5. Le donne con mestruazioni non sono consigliate di fare questo test..

Come fare il test correttamente?

Per un risultato affidabile, dopo un'adeguata preparazione, è necessario raccogliere le feci in un contenitore appositamente progettato acquistato in farmacia. Il campionamento del materiale deve essere effettuato dopo lo svuotamento naturale di diverse aree di feci. La quantità di materiale è sufficiente nel volume di 1 cucchiaino.

Interpretazione dei risultati dell'analisi

Una reazione positiva dell'analisi indica processi nell'intestino, che portano a una violazione dell'integrità della sua mucosa. Ciò significa che gli eritrociti e l'emoglobina entrano nel lume intestinale. Ma non fare affidamento solo sui risultati di un'analisi. Una serie di malattie dell'intestino e di altri organi può dare una reazione positiva. Ad esempio, sangue dal naso, polipi dello stomaco, lesioni ulcerative dell'esofago, emorroidi e persino elminti. Per una diagnosi accurata, è necessario un esame completo del paziente.

Il risultato del test può anche rivelarsi falso positivo se non si è verificata una reazione all'emoglobina umana, ma a sostanze o coloranti contenuti negli alimenti. Ciò accade, di regola, con una preparazione errata o insufficiente del paziente per lo studio. In ogni caso, un risultato positivo è motivo per un esame più approfondito del paziente..

Un risultato negativo del test è la norma per una persona. Ma un tale risultato non indica sempre l'assenza di sanguinamento intestinale e non dovrebbe rassicurare né il paziente né il medico. Un risultato negativo non ha valore diagnostico. Per una maggiore affidabilità, se il risultato è negativo, l'analisi può essere ripetuta tre volte..

Feci per sangue occulto: dieta prima dei test, cibi consentiti e proibiti, preparazione per lo studio e consigli dei medici

Come sai, con l'aiuto di un esame del sangue, puoi scoprire la presenza nel corpo di un numero enorme di varie patologie. Attraverso questo tipo di ricerca, gli specialisti possono escludere una malattia grave: l'anemia cronica. Questa patologia indica un basso contenuto di eritrociti nel sangue e una diminuzione del livello di emoglobina..

Di solito, tali indicatori indicano che il corpo sta perdendo fluido biologico e molto spesso è semplicemente impossibile notarlo ad occhio nudo. È a questo scopo che gli scienziati hanno sviluppato un altro tipo di analisi chiamata feci per il sangue occulto. Dieta, caratteristiche di preparazione e consigli dei medici: queste sono le informazioni di cui ti faremo conoscere nel nostro articolo. È importante che ogni persona lo sappia per armarsi e proteggersi il più possibile. Quindi iniziamo.

Cos'è questa analisi

L'analisi delle feci per il sangue occulto (una dieta che deve essere seguita per prima sarà discussa di seguito) è uno studio speciale con il quale è possibile determinare la presenza di perdita di liquido biologico nel sistema digerente. Il nome di questa analisi parla da solo. A volte le più piccole particelle di sangue nelle feci sono semplicemente impossibili da notare. Ecco perché sono stati sviluppati test speciali per farlo..

L'analisi delle feci per il sangue occulto, la preparazione e la dieta per le quali sono fasi molto importanti dello studio, consiste nella ricerca dell'emoglobina degli eritrociti. Per fare ciò, al prodotto di scarto viene aggiunto uno speciale reagente che, interagendo con l'emoglobina, produrrà nuovi composti. Anche il più piccolo sanguinamento può essere rilevato con questa tecnica..

Analisi del sangue occulto fecale: preparazione

Per ottenere i risultati più affidabili di questa analisi, è necessario sottoporsi a una formazione speciale prima di essa, che includerà:

  • I pazienti devono interrompere l'assunzione di determinati farmaci una settimana prima di questo test. Ciò dovrebbe includere antinfiammatori e lassativi, nonché medicinali contenenti ferro. Dovrai rinunciare all '"Aspirina" e ad altri medicinali contenenti acido acetilsalicilico.
  • Inoltre, una settimana prima dell'analisi, è necessario interrompere la somministrazione di farmaci rettali e il clistere..
  • Due giorni prima della procedura, in nessun caso è possibile diagnosticare alcuna malattia dell'apparato digerente, poiché esiste il rischio di danni alla mucosa, che potrebbe mostrare risultati imprecisi di questo studio.
  • Quando si donano le feci per il sangue occulto, una dieta è una fase di preparazione molto importante, la cui mancata osservanza può dare risposte imprecise.
  • Tre giorni prima della procedura, dovrai smettere di lavarti i denti, poiché anche una piccola particella di sangue in caso di danni alle gengive può influire sulla correttezza dei risultati.

Feci per sangue occulto: dieta

Prima di fare il test, è molto importante rinunciare ad alcuni alimenti e includere altri alimenti nella dieta. Quindi, devi smettere di mangiare mele verdi, carne rossa, pesce, spinaci, alghe, pomodori e verdure. Allo stesso tempo, è necessario includere nella dieta prodotti come latticini, cereali e patate. È molto importante prestare attenzione alla tecnologia di elaborazione. Il cibo deve essere bollito o cotto a vapore, escludendo il processo di frittura utilizzando grandi quantità di olio vegetale. In questo caso, devi mangiare cibo in piccole quantità. Parleremo in dettaglio della preparazione delle feci per il sangue occulto in dettaglio un po 'più tardi..

Principi importanti di nutrizione

Prima di tutto, i risultati di questa analisi dipenderanno dalla nutrizione. Se il medico ti ha prescritto di condurre uno studio come la donazione di feci per il sangue occulto, la dieta deve essere seguita senza fallo. Considera i principi nutrizionali di base che devono essere seguiti prima della procedura:

  • Elimina i cibi ricchi di proteine ​​dalla tua dieta. Questo include legumi, uova, carne o pesce..
  • Mangia in piccole porzioni, non dovresti sentire nemmeno il minimo senso di pesantezza allo stomaco.
  • Assicurati di includere i latticini nella tua dieta, oltre a patate bollite e cereali..
  • Evita del tutto bevande zuccherate, caffè e tè. Se lo desideri, puoi sostituirli con composta o succo. Tuttavia, i medici raccomandano quanti giorni prima della procedura per dare la preferenza all'acqua naturale purificata.

La dieta per l'analisi delle feci per il sangue occulto dovrebbe consistere solo di cibi leggeri. Pertanto, cuocere a vapore o far bollire il cibo. Evita completamente di friggere con l'olio. Dopotutto, il numero massimo di calorie che puoi consumare al giorno non dovrebbe superare le 2.200. Devi mangiare in piccole porzioni, ma spesso. Secondo gli esperti, la dieta quando si donano le feci per il sangue occulto consente di ottenere i risultati più accurati da questa procedura.

Perché mangiare correttamente prima del test

Si noti che gli esperti prestano grande attenzione alla preparazione per questa procedura per un motivo. Dopotutto, i risultati del test dipenderanno da questo, quindi segui tutti i requisiti di cui ti parla il tuo medico. Il mancato rispetto di questi requisiti può portare al fatto che particelle di emoglobina possono entrare nelle feci e questo rovinerà l'intero quadro dell'analisi, dopodiché dovrà essere eseguito ancora una volta.

Se il medico ti ha prescritto una procedura del genere, questo suggerisce che hai serie indicazioni per questo, quindi in nessun caso dovresti ignorare la dieta quando doni le feci per il sangue occulto.

Se segui i principi della nutrizione prima di condurre lo studio, non solo otterrai i risultati giusti, ma purificherai anche il tuo corpo dalle sostanze nocive, migliorerai la digestione e perderai anche un po 'di peso..

Prodotti consentiti

Quindi, la dieta prima di superare il test per il sangue occulto prevede l'uso di alcuni componenti alimentari nel cibo. Considera quali prodotti dovrebbero essere preferiti alla diagnostica:

  • latticini a basso contenuto di grassi, questo include ricotta, latte e kefir;
  • porridge di riso e grano saraceno;
  • Dare la preferenza a verdure come patate, carote e barbabietole
  • dalla frutta, i cachi e le pesche sono i migliori;
  • dalle bevande si possono utilizzare bevande alla frutta, composte e gelatine.

Puoi aggiungere una piccola quantità di burro ai piatti che hai cucinato per avere un sapore migliore. All'ora di pranzo puoi mangiare una fetta di pane integrale, ma dovrai rifiutare altri prodotti da forno. Puoi prendere una tazza di tè con un po 'di zucchero una volta al giorno.

I medici consigliano ai loro pazienti di bere composte di frutta secca, poiché tali bevande hanno un ottimo effetto sull'attività dell'apparato digerente..

Cosa dovrà essere abbandonato

La dieta prima dell'analisi delle feci per il sangue occulto consiste in un gran numero di divieti. Una settimana prima del test, devi rinunciare a cibi contenenti una grande quantità di proteine. Questi includono carne, pesce, legumi, uova e latticini grassi..

È vietato mangiare noci e frutti di mare e bevande malsane. Sopra nell'articolo, abbiamo parlato di cosa può sostituirli..

Inoltre, dovresti anche escludere cibi in salamoia, vari dolcificanti e spezie. Inoltre, evitare di mangiare cereali di orzo e frumento, poiché potrebbero avere un impatto negativo sui risultati dello studio..

Consiglio del dottore

Sarebbe un grave errore pensare che la dieta non sia così importante quando si esamina il sangue occulto nelle feci. Secondo gli esperti, è una fase obbligatoria di preparazione prima dell'analisi. I medici consigliano di aderire rigorosamente, perché la correttezza di un ulteriore trattamento dipenderà da questo. Non mangiare mai cibi proibiti e non mangiare troppo. Fai piccoli pasti da cinque a sei volte al giorno. Non dovresti sentirti troppo saturo, ma non dovresti nemmeno avere fame..

È molto importante interrompere l'uso di determinati farmaci in quanto possono influire sui risultati del test. Assicurati di informare il tuo medico sui farmaci che stai usando. Puoi rifiutarli solo se lo specialista dà il permesso. Inoltre, evita attività sportive serie. È meglio sostituirlo con passeggiate all'aria aperta..

Per quanto tempo dovresti seguire una dieta speciale

Non tutti i pazienti capiscono quale dovrebbe essere il sistema nutrizionale. E anche quanto tempo deve essere osservato prima di donare le feci per il sangue occulto. La nutrizione dovrebbe essere regolata alcuni giorni prima dell'analisi. Di solito, i medici consigliano ai loro pazienti di seguire la dieta da tre giorni a una settimana, a seconda delle caratteristiche individuali dell'organismo di ciascun paziente. Dopo aver superato il test, torna alla dieta precedente. Tuttavia, i nutrizionisti consigliano di non farlo dall'oggi al domani. Aggiungi gradualmente cibi familiari alla tua dieta. In questo modo il tuo corpo sperimenterà uno stress minimo..

Dieta a base di latte

I medici dicono che un sistema alimentare preparatorio ha senso se i latticini sono il cardine della dieta. Quindi non devi donare le feci per il sangue latente. Prima di una dieta, ovviamente, devi adattarti. La dieta stessa si basa sull'uso di una grande quantità di latticini a basso contenuto di grassi. Questi includono ricotta, kefir e latte. Tuttavia, nel menu dovrebbe essere ancora presente una piccola quantità di frutta e verdura..

Puoi cucinare il porridge a base di latte e preparare casseruole con la ricotta. In questo caso, è consentito aggiungere loro una piccola quantità di zucchero o miele. Naturalmente, oltre al latte, puoi bere acqua, varie composte e gelatine.

In quali casi può essere assegnata questa analisi

Un esame del sangue occulto nelle feci (la preparazione e la dieta sono state descritte in questo articolo) è necessario per determinare se sono presenti lesioni gastrointestinali. Se il paziente ha una violazione dell'integrità di almeno un organo, sarà facile vederlo, solo valutando i risultati dello studio.

Quindi, consideriamo in quali casi i medici prescrivono ai loro pazienti di eseguire un esame del sangue occulto nelle feci:

  • in presenza di gravi malattie croniche dell'intestino e dello stomaco;
  • con scarso appetito e improvvisa perdita di peso;
  • può essere prescritta un'analisi se il paziente soffre di stitichezza frequente o, al contrario, diarrea;
  • la ricerca può essere fatta se hai bruciore di stomaco, ulcere, polipi e colite.

Inoltre, tale analisi verrà eseguita su quei pazienti che hanno il sospetto della presenza di tumori benigni e maligni..

Informazioni importanti sulla conduzione della ricerca

Se il medico ti ha incaricato di eseguire questa analisi, devi essere consapevole che prima di eseguirla, devi seguire una formazione specifica, oltre a consegnare i campioni più recenti del prodotto di scarto.

Di solito, la quantità giornaliera di feci solide di una persona sana è di circa 200 grammi. Una quantità maggiore lascerà il corpo quando si mangia troppo, così come quando il tratto digestivo non sta bene. Ma meno, al contrario, con l'uso di quantità insufficienti di cibo, oltre che con un consumo eccessivo di proteine.

È anche molto importante prestare attenzione alla forma delle feci. In una persona sana, dovrebbero assomigliare a salsicce di colore marrone. Se ci sono disturbi nel sistema digestivo, le feci possono essere molto liquide o eccessivamente dure, nonché sotto forma di un nastro o con una miscela di grumi. Muco e sangue possono fuoriuscire dall'ano con le feci. Questi sono tutti chiari segni della presenza di gravi disturbi nel tuo corpo. Tuttavia, tutto ciò che non è visibile con l'occhio armato può essere rilevato eseguendo un esame del sangue occulto nelle feci. La preparazione e l'alimentazione prima della procedura devono essere attentamente regolate dal paziente.

Caratteristiche di consegna del campione

È molto importante capire come donare le feci affinché l'analisi fornisca gli indicatori più accurati. Il campione viene raccolto solo dopo movimenti intestinali naturali. In nessun caso usare un clistere e non assumere lassativi..

L'accuratezza del risultato dipenderà dalla freschezza delle feci. Si consiglia vivamente di consegnare le feci al laboratorio entro tre o sei ore dal movimento intestinale naturale. Naturalmente, investire in un tempo del genere non è sempre possibile. Ma tieni presente che alcuni organismi viventi possono esistere al di fuori del tuo corpo per un tempo molto breve. Pertanto, il termine massimo per la consegna è di dieci ore. Trascorso questo tempo, è semplicemente inutile condurre ricerche..

Quindi, se sei pronto a raccogliere il materiale, mettilo in un contenitore speciale che puoi acquistare in qualsiasi farmacia. Nota che non hai bisogno di una grande quantità di feci per l'analisi. Un cucchiaino sarà sufficiente.

Si sconsiglia alle donne di fare il test durante le mestruazioni, poiché esiste la possibilità che il sangue dalla vagina entri nelle feci.

Decodificare i risultati

Se ci sono molte indicazioni, il medico può prescrivere un esame del sangue occulto nelle feci. Hai bisogno di una dieta prima di eseguire questa procedura. Questa è una domanda che interessa molti pazienti. Si noti che il rispetto di una dieta speciale è una condizione molto importante per ottenere indicatori accurati, senza i quali sarà impossibile prescrivere un trattamento adeguato. Sai già che questo tipo di studio viene effettuato per determinare la presenza di cellule del sangue nelle feci. In perfette condizioni, questo non dovrebbe essere. Tuttavia, se vengono trovati, ciò indica la presenza di patologie dell'apparato digerente..

I globuli rossi nelle feci possono essere trovati per diversi motivi. Molto spesso questo accade quando ci sono danni allo stomaco, all'intestino o all'ano. Se il paziente ha un'emorragia molto pesante, le feci diventeranno di colore molto scuro, quasi nere. Con un sanguinamento minore, sarà impossibile determinare qualcosa ad occhio nudo.

Non dimenticare, anche se le tue gengive iniziano a sanguinare, questo porterà già a un'interpretazione errata dell'analisi. Pertanto, è necessario prepararsi per la sua tenuta con molta attenzione. Dovrai dimenticarti di lavarti i denti per alcuni giorni per non danneggiare le gengive e per evitare che particelle di sangue entrino nel sistema digerente.

In uno stato normale, una persona ha fino a due milligrammi di emoglobina per grammo di materiale raccolto nelle feci. Se il risultato del test è positivo, questo indica cosa sta mangiando nel corpo umano. sangue latente, quindi è necessario scoprire anche quale parte del sistema digestivo è stata danneggiata.

L'interpretazione dell'analisi può essere falsa se il paziente non ha ascoltato le raccomandazioni del medico e non ha seguito la dieta, così come altre importanti raccomandazioni. L'indicatore potrebbe essere errato durante il periodo delle mestruazioni nelle donne, così come in presenza di vermi e alcune malattie del sangue.

Solo un medico sarà in grado di decifrare correttamente i risultati di questo studio e, se necessario, prescriverne un altro.

conclusioni

L'analisi del sangue occulto fecale è uno studio molto importante per determinare la presenza di globuli rossi nelle feci. Con il suo aiuto, è possibile capire se esistono patologie del tratto gastrointestinale nel corpo umano. Si prega di notare che la terapia per qualsiasi malattia può essere eseguita solo dopo che è stata fatta una diagnosi accurata. Pertanto, in ogni caso, non auto-medicare e andare urgentemente dal medico se hai dolore all'addome o se le feci sono alterate. Non dimenticare che la tua salute è nelle tue mani, quindi prenditene cura e prenditi cura di te stesso. Se noti particelle di sangue nelle feci, questo è un motivo molto serio per andare in ospedale..

Analisi del sangue occulto nelle feci

11 minuti Autore: Lyubov Dobretsova 1166

  • Perché il sangue nascosto è pericoloso??
  • Cosa significa sangue nascosto?
  • Quando è necessaria la diagnostica
  • Preparazione per l'esame
  • Algoritmo per la raccolta e la consegna delle feci
  • Metodi di ricerca
  • Interpretazione dei dati di ricerca
  • Video collegati

Lo studio delle feci per la presenza di sangue occulto è una componente importante della diagnosi di varie malattie del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale). Con il suo aiuto, è possibile riconoscere le malattie oncologiche nelle prime fasi, accompagnate da sanguinamento in un modo o nell'altro, che consente di iniziare il trattamento in tempo e salvare la vita di molti pazienti.

Trovando sangue nelle feci, la maggior parte delle persone si precipiterà in ospedale, perché capisce che un tale segnale è serio e richiede cure mediche immediate. Ma non sempre le malattie pericolose hanno sintomi pronunciati simili. Pertanto, se si sospetta la patologia degli organi dell'apparato digerente, viene spesso prescritta un'analisi delle feci per il sangue occulto, che consente di identificare anche sanguinamenti minori.

Perché il sangue nascosto è pericoloso??

Le impurità del sangue, invisibili a occhio nudo, possono essere pericolose tanto quanto il sanguinamento chiaramente diagnosticato. Una di queste malattie è il cancro del colon-retto, una neoplasia maligna che colpisce il colon e il retto..

Nelle prime fasi, il sanguinamento dal tumore formato può essere insignificante, quindi è difficile rilevarlo senza analisi. Inoltre, anche il resto dei sintomi all'inizio della malattia sono lievi, il che complica significativamente la diagnosi..

Non meno pericolose sono le patologie gastrointestinali come la colite ulcerosa, la poliposi, la diverticolosi e così via. Potrebbero anche non disturbare il paziente per molto tempo con manifestazioni notevolmente pronunciate e penserà che i disturbi temporanei siano associati a ragioni comuni, ad esempio una dieta scorretta..

Ma in questo momento, i tessuti sani vengono gradualmente distrutti e impurità insignificanti di emoglobina o eritrociti modificati entrano nelle feci, che non possono essere rilevate senza dispositivi speciali.

Cosa significa sangue nascosto?

Normalmente, una persona sana può avere una piccola quantità di sangue nelle feci, ma non più di 2 mg di emoglobina per 1 g di feci. A una tale concentrazione, si scopre che circa 2 ml di sangue vengono rilasciati dal corpo al giorno e questo non fa alcun danno..

Nel caso in cui l'emorragia si intensifichi, il colore delle feci cambia e la loro tonalità può indicare la localizzazione della patologia, cioè più è scura, più alto è il problema nel tratto gastrointestinale. Ad esempio, con un'ulcera sanguinante dello stomaco o un'ulcera duodenale, le feci diventano nere, catramose (melena).

Se il motivo risiede nell'esacerbazione dell'enterocolite ulcerosa, le feci saranno bordeaux. Con emorroidi sanguinanti, polipi e tumori maligni del retto, saranno presenti strisce e gocce di sangue nelle feci. In nessun caso tali sintomi devono essere ignorati e la persona malata dovrebbe visitare uno specialista il prima possibile e superare tutti i test necessari.

Il sangue latente nelle feci è emoglobina o eritrociti, che non vengono rilevati né dall'esame visivo né al microscopio delle feci. È dimostrato solo dall'analisi descritta e un risultato positivo conferma il sospetto di sanguinamento latente del tratto gastrointestinale, che richiede un ulteriore esame immediato e la nomina di una terapia appropriata.

Quando è necessaria la diagnostica

L'analisi del sangue occulto nelle feci è prescritta a una gamma abbastanza ampia di pazienti, poiché le patologie gastrointestinali sono molto comuni non solo nel nostro paese. Pertanto, verrà rilasciato un rinvio per l'esame con i seguenti sintomi:

  • dolore ricorrente nell'addome, così come in entrambe le ipocondrie;
  • disagio e dolore durante il movimento intestinale o dopo l'atto stesso;
  • perdita di appetito completa o parziale, una forte diminuzione del peso corporeo per una ragione non chiara;
  • sapore sgradevole in bocca, bruciore di stomaco, eruttazione, nausea, vomito;
  • sensazione di un oggetto estraneo nel retto;
  • un aumento della temperatura corporea di natura inspiegabile;
  • qualsiasi disfunzione intestinale - stitichezza, diarrea, diminuzione o aumento della quantità di masse fecali, cambiamento nel loro colore, odore, consistenza, presenza di componenti sospetti (sangue, schiuma, muco, pus, parassiti e loro uova).

Oltre ai sintomi allarmanti, ci sono molte altre circostanze che causano un'analisi singola o ripetuta. Questi includono:

  • Malattie gastrointestinali diagnosticate: poliposi intestinale, varici esofagee, diverticolosi, morbo di Crohn, colite ulcerosa (NUC), elmintiasi e un elenco piuttosto lungo. La procedura può essere utilizzata sia per chiarire lo stadio della patologia sia per monitorare la terapia in corso..
  • Risultati allarmanti di altre diagnosi condotte in precedenza, ad esempio un esame del sangue clinico o biochimico, coprogramma, ecc..
  • Prevenzione dello sviluppo di tumori cancerosi nell'intestino in persone di età superiore ai 40-50 anni e in pazienti con ereditarietà gravata.

Preparazione per l'esame

Questa procedura, così come l'analisi clinica delle feci, così come molte altre tecniche, richiede una preparazione preliminare. Inoltre i requisiti sono parecchie volte maggiori rispetto ad alcune analisi, ma non possono essere trascurati, altrimenti il ​​risultato non sarà affidabile, e dovrai riprendere il biomateriale.

Innanzitutto, è necessario posticipare la raccolta del biomateriale fino all'eliminazione (se presente) di stomatiti, malattia parodontale, dispepsia, ematuria, sangue dal naso, esacerbazione delle emorroidi. Inoltre, la preparazione prevede l'attesa di 3-4 giorni dopo le procedure diagnostiche nell'intestino (sigmoidoscopia, colonscopia), il sesso anale e, per le donne, la fine delle mestruazioni. È molto probabile che tutte queste circostanze distorcano i risultati della ricerca..

In secondo luogo, una settimana prima del test, dovresti interrompere temporaneamente l'assunzione di farmaci che possono modificare la composizione delle feci. Nello specifico, FANS (aspirina, naprossene, ibuprofene), anticoagulanti, acido ascorbico, barbiturici, farmaci che stimolano la peristalsi, farmaci contenenti ferro e integratori alimentari.

In terzo luogo, 3-4 giorni prima dell'esame, devi iniziare ad aderire a una dieta speciale. Il fatto è che la diagnostica per il sangue occulto viene quasi sempre eseguita utilizzando campioni altamente sensibili a determinati componenti alimentari. Ecco perché tutti i tipi di carne, pesce, pollame e frattaglie devono essere scartati prima dell'analisi. Ciò consentirà agli specialisti della diagnostica di laboratorio di rilevare esclusivamente il sangue della persona esaminata..

Inoltre, è necessario astenersi dal mangiare un certo elenco di frutta, bacche, verdure e legumi che contengono molto ferro o vitamina C.Inoltre, non dovresti mangiare cibi che aumentano la motilità muscolare intestinale: cavoli, mele, carote, pomodori, sedano, barbabietole, arance, noci, spinaci, mirtilli rossi, soia, lenticchie e fagioli.

In quarto luogo, 12 ore prima della procedura, rifiuta di lavarti i denti e mangiare cibi duri che possono ferire le gengive e quindi far entrare il sangue nel tratto digestivo. È molto importante non dimenticare di seguire tutte le regole e come prepararsi all'esame, quindi sarà possibile affermare con sicurezza che il risultato ottenuto può essere attendibile.

Algoritmo per la raccolta e la consegna delle feci

Dopo che tutti i requisiti preparatori sono stati soddisfatti, è possibile procedere alla raccolta del biomateriale. Prima dell'atto di defecazione, è necessario eseguire procedure igieniche per l'area genitale e l'ano usando il sapone. Al termine, sciacquare bene questi organi e asciugarli..

Le viscere devono essere svuotate in uno speciale contenitore pulito, che viene preparato in anticipo. Per ottenere un campione, l'atto di defecazione deve avvenire naturalmente, senza l'ausilio di lassativi o clisteri. Non è possibile raccogliere biomateriale dalla toilette e nei bambini le feci vengono prelevate da una pentola accuratamente lavata o da una tela cerata o da un pannolino (non è possibile utilizzare i pannolini).

Se non è possibile acquistare un contenitore, è possibile utilizzare qualsiasi vetreria con coperchio, che deve essere accuratamente lavata e sterilizzata. Viene prelevato un campione da diverse aree delle feci in modo che il quadro diagnostico sia il più informativo possibile. In totale, devi raccogliere 2-3 cucchiaini di biomateriale.

È meglio restituire il contenitore del campione al laboratorio il prima possibile dopo la raccolta, ma può anche essere conservato in frigorifero per un massimo di 12 ore. Quest'ultima azione ti consente di non essere legato a un tempo chiaramente specificato, il che è conveniente quando si esaminano bambini piccoli, le cui feci sono imprevedibili, così come i pazienti che svuotano le viscere prima di coricarsi.

Metodi di ricerca

La medicina moderna ha nel suo arsenale diversi metodi per condurre un'analisi che indica la presenza di sangue occulto, ma spesso vengono utilizzati i seguenti 4:

  • test della benzidina (reazione di Gregersen);
  • test del guaiaco (reazione di Weber);
  • analisi immunochimica;
  • test di fluorescenza.

Allo stesso tempo, in Russia, i metodi di ricerca più comuni sono la reazione di Gregersen e l'analisi immunochimica.

Test della benzidina

Un test abbastanza veloce e semplice che determina il sangue occulto non solo negli escrementi, ma anche nel vomito, nelle urine e in altri fluidi biologici. Questo può essere fatto utilizzando la reazione di ossidazione della benzidina (paradiamminodifenile) o del bario con perossido di idrogeno in presenza di emoglobina. Questa tecnica ha diverse opzioni e quella preferita è chiamata con il nome del suo creatore, il dottor M. Gregersen.

L'essenza del test: 0,025 g di benzidina vengono combinati con 0,1 g di perossido di bario e 5 ml di acido acetico al 50%, mescolati fino a completa dissoluzione e applicati su un vetro speciale coperto da un sottile strato di escrementi. Se è presente sangue, si verifica una reazione con un colore blu-verde. C'è anche un'altra opzione: viene preparata una soluzione concentrata di benzidina e acido acetico, che viene quindi combinata con perossido di idrogeno al 3% in un rapporto uguale. Il risultato e il prezzo dell'analisi praticamente non cambiano.

Vantaggi del metodo: altissima sensibilità - 1: 100.000, risultati immediati, basso costo e disponibilità in quasi tutti i laboratori. Contro: la necessità di una meticolosa preparazione prima del test, poiché il campione sarà positivo se c'è emoglobina animale nel cibo.

Reazione di Weber

La diagnostica è anche chiamata test dell'emoculto e test di Almen-Van-Deen o test di Van-Deen. La reazione con la resina guaiaca è diventata la prima tecnica nella pratica mondiale per la determinazione del sangue nei fluidi biologici del corpo. È stato sviluppato dal Dr. Van Deen nel 1964 ed è ancora utilizzato con successo nella maggior parte dei paesi oggi..

L'essenza del metodo: 3-5 g del biomateriale vengono posti in acido acetico, seguiti dall'isolamento dell'estratto etereo, a cui vengono aggiunti la tintura di gomma guaiaca e acqua ossigenata. L'acquisizione della risultante composizione di blu significa che il risultato del test è positivo. La procedura viene ripetuta 6 volte e durante essa vengono esaminati 2 campioni di feci prelevati tre giorni consecutivi.

Vantaggi del metodo: velocità di implementazione e basso costo. Contro: sensibilità relativamente bassa: un risultato positivo sarà solo con una perdita di sangue superiore a 30 ml, che consente di trovare il cancro del colon-retto in un terzo dei casi e neoplasie benigne non superiori al 15%. La tecnica ha requisiti rigorosi per le restrizioni dietetiche. È sensibile a tutti i tipi di emoglobina, quindi la dieta è un must.

Analisi immunochimica

Tale diagnosi è anche chiamata test immunocromatografico o immunologico ed è nuova, ma ha già rafforzato saldamente la sua posizione. Si basa sull'interazione dell'emoglobina umana con anticorpi specifici (AT). Sono escluse le imprecisioni e gli errori in questa analisi, poiché gli anticorpi non rispondono ad altri tipi di emoglobina o ferro inclusi nella composizione dei prodotti.

L'essenza del metodo: un campione del biomateriale prelevato viene applicato sulla striscia reattiva o nella finestra della compressa dotata di reagenti. Se contiene emoglobina umana, si verifica un legame con AT, a seguito del quale si osserva una banda viola o rosa brillante nella zona di controllo. In questo caso, la seconda striscia è necessariamente presente: è un indicatore della qualità del dispositivo. Questo metodo diagnostico è molto simile a un test di gravidanza ed è anche disponibile in commercio. È molto veloce, semplice ed estremamente chiaro..

Pro: velocità e comfort, nessuna dieta o pre-allenamento necessario. Il test è estremamente accurato. È in grado di mostrare il cancro del colon-retto nelle sue fasi iniziali nel 97% dei casi.

Contro: prezzo piuttosto alto, non è presente in tutti i laboratori nemmeno a Mosca, è obiettivo solo per sanguinamento nel tratto gastrointestinale inferiore. Poiché gli enzimi dello stomaco e dell'intestino tenue influenzano in modo aggressivo l'emoglobina e perde la capacità di legarsi all'AT.

Test di fluorescenza

Il sangue occulto può essere rilevato nelle feci quando reagisce con reagenti distruttivi. Le porfirine vengono rilasciate quando la struttura molecolare dell'emoglobina si rompe. Hanno un alto coefficiente di assorbimento della luce - circa 10 6, e in presenza di sangue, viene registrato un bagliore fluorescente luminoso.

Va notato che questo metodo non è popolare in Russia. Pro: basso costo, velocità, precisione relativamente elevata - circa l'80%. Contro: la dieta è necessaria poiché le porfirine sono incluse in qualsiasi molecola di emoglobina.

Interpretazione dei dati di ricerca

È difficile rispondere in modo inequivocabile alla domanda su quanta analisi viene fatta. Tutto dipenderà dalla procedura, dal carico di lavoro del laboratorio, quindi il processo può richiedere da 1 a 6 giorni. Di per sé, decodificare l'analisi delle feci per il sangue occulto è abbastanza semplice: non vengono utilizzati indicatori digitali specifici per determinare la norma, ma vengono studiate solo l'intensità e la velocità della colorazione (nel test benzidina e guaiaco).

Per quanto riguarda la fluorescenza e il test immunochimico, tutto è altrettanto semplice: c'è un bagliore o meno, appare o meno una seconda striscia. I primi due metodi vengono valutati secondo il seguente principio. Meno - non c'è reazione, più - il risultato è debolmente positivo, 2 plus - moderatamente positivo, 3 plus - nettamente positivo e 4 plus - risultati super intensi.

Raccomandazioni ai pazienti. L'analisi delle feci per il sangue occulto è una diagnosi semplice e poco costosa, grazie alla quale è possibile identificare pericolose malattie del tratto gastrointestinale. Pertanto, non dovresti rifiutarlo se il medico consiglia, e nonostante le piccole difficoltà di preparazione e, possibilmente, lo spiacevole processo di raccolta del campione, passare attraverso la procedura. Questo esame ha aiutato a salvare molti pazienti da malattie pericolose e ha dato loro una seconda possibilità per una vita sana..