Cibo non digerito nelle feci (lientorea) in un adulto: cause e diagnosi delle patologie

Lientorea è la comparsa di residui di cibo non digerito nelle feci. Questo sintomo si verifica nelle malattie dell'apparato digerente e indica un malassorbimento nello stomaco e nell'intestino tenue. Lientoreya può essere una variante della norma. Una singola comparsa di impurità non è un motivo per fare una diagnosi. Se la situazione si ripete, devi consultare un medico e fare il test.

Cause di cibo non digerito nelle feci

Cause non patologiche

I gastroenterologi avvertono: la comparsa di pezzi di cibo non digerito nelle feci non è sempre una patologia. La lenorrea è spesso associata a ragioni comuni:

  • Mangiare cibi ricchi di fibre indigeribili. Questa categoria comprende frutta e verdura, erbe aromatiche, cereali. Spesso questo fenomeno si osserva nei vegetariani. Se la fibra non è digeribile, transita nel tratto digerente ed esce naturalmente.
  • Mangiare troppo. Mangiare grandi quantità di cibo sovraccarica lo stomaco e l'intestino e porta al fatto che il tratto gastrointestinale non può far fronte al carico. Alcuni alimenti non vengono digeriti e appaiono nelle feci.

In queste condizioni, la lienorrea è a breve termine e non è accompagnata da una pronunciata compromissione del benessere. Non è richiesto alcun trattamento speciale. La correzione della dieta aiuta a far fronte alle violazioni che si sono verificate e ripristinare il funzionamento del tratto digestivo.

Cause patologiche

  • Malattie dell'apparato digerente associate a produzione insufficiente di succo gastrico ed enzimi pancreatici: gastrite a bassa secrezione, pancreatite. In questo caso, la digestione del cibo viene interrotta, che in condizioni normali viene facilmente scomposta.
  • Diarrea di varia origine (anche infettiva). In questo stato, il cibo passa rapidamente attraverso l'intestino e non ha il tempo di essere completamente elaborato..
  • Disbiosi intestinale. La violazione della biocenosi del tubo digerente interferisce con la digestione del cibo e porta alla lientorea.
  • Assunzione di determinati farmaci. Alcuni gruppi di medicinali riducono l'attività enzimatica e interferiscono con la normale digestione del cibo.

Con la patologia del tratto gastrointestinale, la lienorrea viene ripetuta più volte ed è accompagnata da sintomi spiacevoli. La gravità delle manifestazioni della malattia dipende dalla sua gravità e dalla sensibilità individuale dell'organismo..

Sintomi concomitanti

La lienorrea a breve termine, non associata a malattie dell'apparato digerente o ad altri problemi, di solito rimane asintomatica. Potrebbe esserci una leggera pesantezza nell'addome e una moderata flatulenza.

I seguenti segni parlano a favore della patologia:

  • l'aspetto di un odore di feci acuto e sgradevole;
  • gonfiore grave;
  • dolore intorno all'ombelico e nelle parti laterali dell'addome;
  • brontolio allo stomaco e flatulenza;
  • diarrea;
  • eruttazione;
  • bruciore di stomaco;
  • un aumento della temperatura corporea (indica un processo infiammatorio attivo).

Se compare uno di questi sintomi, è necessario consultare un medico, un terapista o un gastroenterologo.

Schema diagnostico

Per scoprire la causa della lientorea, è prescritto un esame:

  • Coprogramma. Normalmente, le feci dovrebbero essere modellate, senza un odore pungente e impurità patologiche. La comparsa di proteine, tessuto connettivo, pus, sangue, acidi grassi e amido indica lo sviluppo della patologia.
  • Analisi cliniche generali del sangue e delle urine. Permette di identificare il processo infiammatorio e la patologia concomitante.
  • Ultrasuoni degli organi addominali. Viene utilizzato per la valutazione iniziale della situazione e la fornitura di una diagnosi preliminare.
  • Esami endoscopici. La colonscopia e la sigmoidoscopia vengono utilizzate per valutare visivamente la mucosa intestinale, rilevare tumori, polipi e altre condizioni.

Sulla base dei risultati della diagnostica, verranno selezionate le tattiche di trattamento ottimali.

Principi di terapia

Se viene rilevata una lienorrea associata alla patologia del tubo digerente, il trattamento viene eseguito da un gastroenterologo. La terapia si basa sull'aderenza alla dieta e ai farmaci..

Dieta

Raccomandazioni generali durante una riacutizzazione:

  • pasti frazionati frequenti - in piccole porzioni 5-6 volte al giorno;
  • ridurre il contenuto calorico totale del cibo a 2200 kcal / giorno;
  • distribuzione razionale dei pasti durante il giorno (minimo - la sera);
  • l'uso di alimenti lavorati meccanicamente (la priorità è data a purè di porridge, purè di patate, carne e pesce bolliti);
  • rifiuto di cibi fritti, piccanti e salati;
  • limitare la quantità di sale a 5 g al giorno;
  • riducendo la proporzione di estratti nel cibo.

Dopo che l'esacerbazione si è attenuata, la dieta si espande con cibi ricchi di proteine. Il contenuto calorico totale del cibo aumenta a 2600-2800 kcal / giorno.

Le raccomandazioni dietetiche esatte dipenderanno dalla patologia identificata, dalla sua gravità e dalla presenza di malattie concomitanti. La dieta viene sviluppata dal gastroenterologo dopo la diagnosi.

Farmaco

La base del trattamento conservativo è la nomina di preparati enzimatici che facilitano la digestione del cibo e normalizzano il lavoro del tratto digestivo. La selezione di medicinali specifici viene effettuata da un medico, tenendo conto della gravità del processo patologico. Il dosaggio e la durata del ricovero sono determinati individualmente..

Inoltre possono essere assegnati:

  • antibiotici per l'infezione rilevata da Helicobacter pylori;
  • adsorbenti per rimuovere le tossine dall'intestino;
  • probiotici per ripristinare la microflora del tubo digerente;
  • farmaci sintomatici per alleviare il dolore, il bruciore di stomaco, la flatulenza, ecc..

Per lesioni gravi del tratto digerente, è indicato il trattamento chirurgico.

Prevenzione

Semplici consigli aiuteranno ad evitare la comparsa di lientorea:

  • non mangiare troppo;
  • mangiare spesso, ma in piccole porzioni, evitare grandi intervalli tra i pasti (non più di 4 ore);
  • masticare bene il cibo durante i pasti;
  • trattare eventuali malattie dell'apparato digerente nel tempo;
  • prendere i farmaci solo come indicato dal medico.

La prognosi per la lientorea funzionale è favorevole. Non è richiesto alcun trattamento speciale e la condizione migliora in breve tempo. Nella lienorrea patologica, la prognosi è determinata dalla natura della malattia sottostante.

I nostri esperti

La rivista è stata creata per aiutarti nei momenti difficili in cui tu oi tuoi cari dovete affrontare qualche tipo di problema di salute!
Allegology.ru può diventare il tuo assistente principale sulla strada per la salute e il buon umore! Articoli utili ti aiuteranno a risolvere problemi di pelle, obesità, raffreddori, ti diranno cosa fare se hai problemi alle articolazioni, alle vene e alla vista. Negli articoli troverai i segreti di come preservare la bellezza e la giovinezza a qualsiasi età! Ma neanche gli uomini sono passati inosservati! C'è un'intera sezione per loro dove possono trovare molti consigli e suggerimenti utili sulla parte maschile e non solo.!
Tutte le informazioni sul sito sono pertinenti e disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Gli articoli sono costantemente aggiornati e revisionati da esperti in campo medico. Ma in ogni caso, ricorda sempre, non dovresti mai auto-medicare, è meglio contattare il tuo medico!

Lientorea: residui di cibo non digerito nelle feci in un adulto

I grumi di cibo non digerito trovati nelle feci sono le madri più preoccupate dei bambini piccoli. Guardando nella pentola, trovando le feci con pezzi di cibo, ogni madre, a causa dell'istinto di prendersi cura della prole, inizia a sospettare problemi nel suo bambino. Tuttavia, il bambino potrebbe anche avere cibo non digerito nelle feci, poiché il sistema digestivo dei bambini è in uno stato di formazione. La capacità digestiva del tratto gastrointestinale del bambino non è ancora sufficientemente sviluppata per far fronte a grandi volumi di cibo solido. E se nel coprogramma di un adulto si trova cibo non digerito? Vale la pena preoccuparsi di questo?

Normale o sintomo di un problema

Di solito non capita a una persona sana di cercare residui di cibo non digerito nelle feci. Le eccezioni sono situazioni in cui i pezzi di cibo sono visibili ad occhio nudo. Se allo stesso tempo una persona avverte disagio, difficoltà con la defecazione, dolore all'addome, allora dovresti consultare un medico e prendere le feci per l'analisi. La presenza di cibo non digerito nelle feci di un adulto può essere sia entro i limiti normali che oltre. Come fai a sapere in quale categoria rientra la tua situazione? Vale la pena prestare attenzione ai propri sentimenti negli ultimi giorni e valutare quanto cibo vegetale si mangia al giorno.

Ad esempio, se il giorno prima hai mangiato molta verdura, frutta, erbe aromatiche, cereali grossolani, non stupirti di vedere cibo non digerito nelle tue feci. Il fatto è che i cibi vegetali sono ricchi di fibre indigeribili. Il consumo di tale cibo in grandi quantità porta ad un movimento accelerato della massa alimentare lungo il tratto intestinale. Di conseguenza, il tratto digestivo semplicemente non ha il tempo di digerire anche il cibo che può completamente abbattere. Da qui i resti di cibo nelle feci. Se la tua salute generale non è compromessa, non preoccuparti. Ma se ti senti a disagio e regolarmente presente nelle feci, pezzi distinguibili di cibo non digerito, dovresti consultare un medico..

A proposito di fibra

La fibra vegetale è essenzialmente una miscela di composti polimerici complessi, lignina e vari polisaccaridi che compongono tutte le membrane delle cellule vegetali. Tale fibra alimentare non viene digerita dalle secrezioni gastrointestinali. Alcuni di essi, ovvero pectine, gomme, mucopolisaccaridi, si sciolgono in acqua e sono quasi completamente fermentati nell'intestino a causa dei microrganismi che vi vivono..

Nel processo di fermentazione, l'energia viene rilasciata e i microelementi utili vengono assorbiti. Le fibre muscolari digeribili nelle feci, se trovate, sono in quantità minime. La cellulosa, un'altra fibra polisaccaride, è solo parzialmente fermentata. La microflora intestinale non può influenzare affatto la lignina. Tali fibre vegetali insolubili vengono rimosse dal corpo nelle feci come cibo non digerito..

È grazie alla fibra, alla sua capacità di irritare le pareti intestinali, che il grumo di cibo si muove normalmente lungo il tratto gastrointestinale e la conseguente rimozione dei rifiuti digestivi.

La maggior parte delle fibre si trova in cereali, cereali non raffinati, legumi, noci, verdure e frutta. Per la normale peristalsi, è necessario consumare regolarmente una quantità sufficiente di cereali, pane integrale. Dalle verdure, dovresti dare la preferenza a carote, barbabietole, cavoli, pomodori, aneto e altre verdure. Dei frutti, gli agrumi, le mele, le albicocche sono ricche di fibre, ma le banane ne contengono pochissimo. Se il contenuto di acido cloridrico nel succo gastrico viene ridotto, gli elementi fibrosi digeriti non vengono scomposti, quindi il cibo non digerito appare nelle feci sotto forma di pezzi piuttosto grandi.

Indicatori di analisi delle feci

Il cibo consumato, passando per il tubo digerente, subisce lavorazioni chimiche e meccaniche. È lì che l'acqua e le sostanze nutritive vengono assorbite nel sistema sanguigno e linfatico, così come la formazione e la rimozione di tutti i detriti alimentari non digeriti dal corpo sotto forma di feci. La sua densità dipende da quanto tempo impiega il bolo alimentare a passare attraverso l'intero tratto digestivo. Durante il normale funzionamento dell'apparato digerente, le feci non dovrebbero essere troppo sciolte o troppo dense. Se la consistenza delle feci è molto diversa dalla norma e il loro odore è troppo aspro, questo è un motivo per superare un'analisi delle feci per la digeribilità del cibo.

Se una persona è sana, il coprogramma non deve contenere muco, sangue, fibre vegetali digeribili, così come amido, un gran numero di fibre muscolari e grassi. E la fibra indigeribile nelle feci in un adulto può essere di qualsiasi volume. Questo indicatore dipende dalla dieta abituale.

Tutte le particelle non digerite vengono valutate nel test delle feci. È dannoso quando si trovano fibre vegetali digeribili in grandi quantità. Ciò può indicare una serie di problemi:

  • bassa acidità di stomaco,
  • accelerando il rilascio del bolo alimentare dall'intestino,
  • insufficienza pancreatica.

Le feci gialle con pezzi possono essere una conseguenza di malattie del fegato, cistifellea, disfunzione pancreatica, eccesso di cibo di latticini o cibi vegetali ruvidi, che migliora la fermentazione nell'intestino. Se il cibo non digerito è una miscela di semi, semi, bucce e vene di piante, allora tutto è in ordine, tale cibo è, in linea di principio, indigesto per il corpo umano.

Cause e trattamento

E se trovo pezzi di cibo non digerito (lientorea) nelle mie feci? Prima di tutto, devi capire perché sta accadendo. La causa potrebbe essere il solito mal di stomaco e la conseguente diarrea a seguito di cibo piccante, ad esempio, o mangiare frutta e verdura non lavate. La diarrea può verificarsi anche in una donna incinta o come conseguenza di un'infezione gastrointestinale. In una tale situazione, la comparsa di pezzi di frutta, verdura e altri prodotti nelle feci è associata a un tempo più breve per il passaggio del grumo di cibo attraverso l'intestino, motivo per cui il cibo non viene completamente digerito..

Se non ci sono sintomi del processo infiammatorio, come febbre, brividi, sangue nelle feci, il trattamento si riduce a bere molti liquidi e prescrivere una dieta.

Altri motivi per la rilevazione di cibo scarsamente digerito nelle feci possono essere scoperti dal coprogramma. Uno studio dettagliato può rivelare la presenza di protozoi e batteri, i responsabili del processo infettivo, nonché altri elementi che indicano malattie gastrointestinali. La bassa acidità di stomaco è spesso associata alla gastrite, da qui il trattamento appropriato sotto forma di enzimi e altri farmaci.

Per riassumere, i pezzetti di cibo nelle feci non sono sempre indicativi di problemi digestivi. Tuttavia, vale la pena considerare la dieta e un esame aggiuntivo se si avverte disagio nell'addome.

Cibo non digerito nelle feci: cause, trattamento

Il lavoro del nostro apparato digerente è da noi sentito non solo da alcune sensazioni nella regione epigastrica, ma anche dal colore, dall'aspetto e dall'odore delle feci. Molto spesso, le giovani madri sono impegnate in tali studi, poiché le feci di un neonato sono un indicatore significativo della salute del bambino. Ma gli adulti dovrebbero anche prestare attenzione al fatto che nelle feci c'è cibo non digerito..

Questa è una patologia o una variante della norma?

Ognuno di noi conosce in prima persona il cambiamento di colore, odore e consistenza delle feci, perché tutti hanno disturbi di stomaco, infezioni, costipazione almeno una volta nella vita. I frammenti di cibo non digerito possono causare un vero panico in alcuni. In condizioni normali, le feci non contengono inclusioni, grumi, pezzi di cibo non digerito, muco, sangue, ecc. Macchie bianche molto piccole possono essere presenti sia nelle feci dei bambini che negli adulti - questa è una variante della norma. I resti di cibo non digerito nelle feci non sono sempre indicativi di una cattiva funzione gastrointestinale.

Il cibo digerito in modo inadeguato può essere il risultato di una malattia infettiva, costipazione o indigestione. Nella maggior parte dei casi, la comparsa di frammenti di cibo non digerito non significa che la persona sia malata. È solo che il tratto gastrointestinale umano non è in grado di digerire alcuni cibi o parti di essi. Perché sta succedendo? Per capirlo, è necessario conoscere almeno un po 'cosa succede al cibo mentre passa attraverso il tratto digestivo..

Quale cibo dovrebbe rimanere non digerito?

Gli alimenti vegetali contengono due tipi di fibre: digeribili e non digeribili. La prima specie non dovrebbe rimanere nelle feci come frammenti. Se ciò accade, significa che lo stomaco produce acido cloridrico insufficiente. Lo stesso si può dire se gli escrementi contengono pezzi praticamente interi di frutta e verdura. Ma nella crusca, nella buccia, nei semi, nei tramezzi, nelle fibre degli steli è contenuta la fibra indigeribile. Si trova nelle parti più grossolane delle piante, a doppio rivestimento e composto da cellulosa e lignina e non può essere digerito nello stomaco umano..

Quindi la rilevazione di residui frammentati di fibra indigeribile nelle feci non indica patologia, questo è un fenomeno fisiologico.

Mangiare troppo

Inoltre, c'è, per così dire, un limite alla quantità di cibo che il nostro stomaco e l'intestino possono gestire contemporaneamente. Se mangi troppo, il corpo semplicemente non può produrre tanti enzimi ed enzimi, quindi parte del cibo rimarrà non digerito. Anche questo processo è abbastanza normale e non è considerato una patologia. Il processo digestivo può interferire con l'attività fisica subito dopo un pasto pesante, così come mangiare durante la malattia o sotto stress. Mangiare dovrebbe essere fatto in modo rilassato e normale. Dopo il pasto, devi fare una breve pausa nelle tue attività. In questa situazione, il corpo dirige la giusta quantità di risorse per la digestione e il cibo viene completamente digerito. Se noti sistematicamente cibo non digerito nelle feci, significa che il pancreas, lo stomaco o l'intestino tenue stanno lavorando in modalità freelance e hanno bisogno di aiuto. Sono questi organi responsabili della scomposizione degli alimenti in proteine, grassi e carboidrati..

Quali sono i motivi?

Il cibo non digerito nelle feci (lientere) negli adulti si trova più spesso a causa della presenza di infiammazione cronica nello stomaco (gastrite) o nel pancreas (pancreatite). È necessario iniziare a trattare queste malattie il prima possibile, poiché l'infiammazione peggiorerà nel tempo, il che alla fine porterà alla morte dei tessuti..

E nel tempo possono svilupparsi ulcera, diabete mellito e oncologia. Considerando tutti questi fattori, bisogna stare molto attenti alla presenza di frammenti di cibo non digerito nelle feci. Per scoprire quale patologia è causata, è necessario sottoporsi a un esame. In questo caso, sarà più facile diagnosticare la conoscenza di quale tipo di cibo rimane non digerito: carboidrati o proteine. Al fine di abbattere proteine ​​e carboidrati, il corpo produce vari enzimi. Inoltre, proteine, grassi e carboidrati vengono digeriti in diverse parti del tubo digerente. Ciò fornisce informazioni e consente di analizzare i risultati dell'esame e di trarre una conclusione su quale degli organi o sistemi funziona male..

Quindi, una persona ha pezzi di cibo non digerito nelle feci.

Se vengono rilevate malattie degli organi del tratto gastrointestinale, il medico prescrive un trattamento immediato. In questo caso, la terapia è un'assunzione congiunta di farmaci antibatterici, enzimi e farmaci antinfiammatori. Quando si trattano patologie del tratto gastrointestinale, è necessario seguire una dieta.

I principi di una buona alimentazione

I seguenti principi nutrizionali sono comuni a tutti i tipi di diete:

  • i prodotti devono essere accuratamente lavorati: rimuovere parti ruvide, pellicole, semi, bucce, gambi;
  • è necessario cucinare il cibo solo in un certo modo: al vapore, bollito, al forno o in umido (in nessun caso fritto);
  • escludere alcol e fumo di tabacco;
  • nella dieta viene introdotta una grande quantità di prodotti a base di latte fermentato arricchiti con latto- e bifidobatteri;
  • devi mangiare in piccole porzioni 5-6 volte al giorno.

Tutte le misure di cui sopra aiutano ad eliminare le cause della comparsa di cibo non digerito nelle feci degli adulti.

Indigestione nei bambini

Se si riscontrano deviazioni di questo tipo in un bambino, ciò potrebbe allertare i genitori. In effetti, tutto dipende dall'età. Durante il primo anno di vita, il cibo potrebbe non essere completamente digerito a causa del fatto che il tratto gastrointestinale non è completamente formato. Questo è il motivo della digestione incompleta del cibo anche da parte dei bambini molto piccoli che mangiano esclusivamente latte e latte artificiale. Con l'introduzione di un nuovo prodotto nella dieta, aumenta la probabilità di cibo non digerito nelle feci di un bambino..

Caratteristiche dell'età della struttura

Inoltre, il tratto gastrointestinale del bambino è molto più corto di quello di un adulto e il cibo vi rimane per meno tempo e semplicemente non ha il tempo di digerire completamente. I pezzi di cibo nelle feci del tuo bambino possono essere visibili ad occhio nudo. Questi possono essere verdure intere, frutta, ecc. E in altri casi, tali frammenti si trovano solo in un laboratorio, durante la ricerca. Ad esempio, è così che viene rilevata la carenza di lattosio, in cui i carboidrati non digeriti e il lattosio si trovano nelle feci dei bambini. L'identificazione di interi pezzi di cibo nelle feci del bambino dovrebbe essere avvisata se questo è accompagnato da sintomi di dispepsia:

  • feci molli;
  • gonfiore;
  • colica intestinale;
  • impurità nelle feci (muco, ecc.).

Perché il cibo non digerito è contenuto nelle feci?.

Dysbacteriosis

I suddetti sintomi indicano uno squilibrio nella microflora intestinale. È impossibile non prestare attenzione alla disbiosi (passerà da sola), deve essere trattata, altrimenti i disturbi peggioreranno sempre di più e saranno complicati dall'aggiunta di altre malattie. Oltre allo squilibrio della microflora, la causa della dispepsia può essere un'infezione intestinale o un'alimentazione selezionata in modo improprio. Per prevenire tali fenomeni, i nuovi prodotti vengono introdotti nel menu del bambino gradualmente, uno alla volta. Naturalmente tutti i prodotti devono essere freschi. Le uova devono essere bollite a lungo e il latte dovrebbe essere bollito.

I prodotti a base di carne e pesce devono essere schiacciati, questo riduce il contenuto di fibre muscolari negli escrementi del bambino. Verdure e frutta devono essere lavate e sciacquate con acqua bollente. I prodotti vegetali non devono presentare alcun danno: zone scurite o morbide. Se, nonostante l'attenta osservanza di tutte queste regole, le particelle di cibo si trovano ancora nelle feci del bambino, il pediatra deve essere informato di ciò. Valuterà il grado di pericolo e, in base ai sintomi associati, determinerà ulteriori azioni.

Come trattare un disturbo in modo che i residui di cibo non digerito non compaiano più nelle feci.

Trattamento

Prima di tutto, come abbiamo già detto, è necessario stabilire la causa di questo fenomeno. Se si tratta di errori nella nutrizione e non ci sono sintomi di infiammazione (febbre, brividi, sangue nelle feci), il trattamento si riduce alla correzione del comportamento alimentare e al consumo di grandi quantità di acqua. Altri motivi per i quali i pezzi di cibo non digerito si trovano nelle feci di un bambino e di un adulto possono essere compresi dal coprogramma. Un'analisi così dettagliata è in grado di rivelare la presenza degli organismi e dei batteri più semplici che causano il processo infettivo. In questo caso, il trattamento è prescritto dal medico, sulla base dei dati ottenuti durante l'esame..

Considera cosa è necessario fare se il cibo non digerito appare nelle feci di un adulto.

I residui di cibo non digerito nelle feci di un adulto possono essere il risultato di mal di stomaco, infezione o stitichezza.

Quali potrebbero essere le cause di questo problema?

Diversi tipi di fibra vegetale sono destinati al consumo: digeribili e non digeribili. Ciascuna di queste specie può essere trovata nelle feci dopo l'atto di defecazione..

Fibra digeribile. Se viene osservato nelle feci, ciò indica una mancanza di acido cloridrico nel corpo, che è responsabile della scomposizione delle cellule..

Il basso livello di acidità contribuisce al fatto che pezzi di frutta e verdura rimangono nelle feci. Di solito si tratta di particelle di carote, tuberi di patata, uva, barbabietole.

Di conseguenza, il processo di assimilazione di microelementi utili da essi non si verifica. Normalmente, non dovrebbero esserci fibre digeribili.

Fibra indigeribile. Comprende cereali, bucce di frutta e verdura, legumi, steli di piante. Gli alimenti a base di fibra indigeribile sono resistenti al succo gastrico grazie al loro doppio guscio.

Se non c'è abbastanza acido cloridrico nello stomaco, ci saranno più particelle di cibo non trasformato che in una persona sana. Quindi il processo di rimozione delle feci dall'intestino sarà accompagnato da diarrea. Solo gli elementi dei prodotti che non sono destinati al cibo non rientrano in questa categoria: semi di frutta, talee di frutta.

Particelle di cibo nelle feci con disbiosi

Lo sviluppo della patologia porta alla deformazione della normale microflora intestinale: il numero di batteri patogeni aumenta e il numero di microrganismi benefici diminuisce. Nella fase iniziale della malattia, l'equilibrio tra loro è sempre più disturbato, ma per il corpo non è ancora percepibile.

Se il sistema immunitario è normale, l'equilibrio tra i batteri verrà ripristinato naturalmente. Quando la disbiosi si sviluppa ulteriormente, i batteri patogeni prevalgono nella microflora intestinale.

Poi c'è una diminuzione dell'appetito, una sensazione di un retrogusto sgradevole in bocca, gonfiore, vomito, feci molli o costipazione.

Quindi le pareti intestinali si infiammano sotto l'influenza di agenti patogeni e non possono assorbire i nutrienti e digerire il cibo fino alla fine.

Quindi i suoi resti si osservano nelle feci degli adulti durante lo svuotamento. Se la malattia non viene curata, si trasformerà in una pericolosa infezione e ridurrà l'immunità..

Quale dovrebbe essere il trattamento corretto?

Solo uno specialista in quest'area può determinare in modo affidabile la causa e diagnosticare, quindi è necessario consultare un medico. Se pezzi di cibo non digerito sono comparsi nelle feci più di una volta, questo è un motivo per sottoporsi a un ciclo di trattamento..

In un singolo caso, devi solo dare un'occhiata più da vicino alla tua dieta e al tuo stile di vita.

Nel processo di guarigione del corpo, ha bisogno di una dieta che escluda dal menu cibi contenenti fibre grossolane, alcol e acqua gassata, carne grassa.

Il medico prescrive antibiotici, farmaci antisettici e antifungini.

Per ripristinare la microflora intestinale, vengono utilizzati "Mezim-Forte", "Creonte". In caso di feci molli con resti di cibo non digerito a causa della mancanza di acido cloridrico, "Omeprazolo" viene bevuto per fermare la gastrite progressiva.

Quando il motivo delle feci con la consistenza sbagliata risiede nella presenza di prodotti a base di fibre grossolane nella dieta, è sufficiente smettere di mangiarli..

Cosa fare se i resti della cena si trovano nelle feci?

Gli organi digestivi sono in grado di digerire determinate quantità di cibo consumato da una persona. Se mangi più della norma, il sistema digestivo non sarà in grado di far fronte al cibo in eccesso. Quando si osserva una condizione stressante, il processo di elaborazione del contenuto dello stomaco è più difficile..

Cosa fare in questi casi:

  1. prova a masticarlo bene mentre mangi;
  2. mangiare a intervalli frequenti, ma in piccole porzioni;
  3. non mangiare troppo;
  4. dare ai piatti più estetica in modo che appaiano più appetitosi;
  5. non bere liquidi con il cibo e subito dopo;
  6. puoi bere acqua un'ora e mezza prima dei pasti, ma non più di un bicchiere;
  7. rifiutare di assumere farmaci che il medico non ha prescritto, in modo da non peggiorare la salute;
  8. non leggere durante la colazione o il pranzo e non guardare la TV, in modo da non provocare l'apparenza di uno stato di stress;
  9. smetti di mangiare in fretta;
  10. separare il cibo - utilizzare proteine ​​solo con proteine, carboidrati - con carboidrati.

Puoi provare a normalizzare il funzionamento degli organi digestivi usando metodi di medicina alternativa..

Qual è l'erba migliore da preparare?

Per eliminare i sintomi di disbiosi, diarrea e sbarazzarsi dei problemi con il processo di digestione del cibo, si consiglia di assumere infusi di erbe che alleviano l'infiammazione e ripristinano la microflora intestinale sensibile.

  • Infuso di eucalipto. È efficace per indigestione, costipazione, disturbi metabolici nel corpo e problemi con la lavorazione del cibo. Per la sua preparazione, tre cucchiai di foglie essiccate vengono preparate con 2,5 tazze di acqua calda e infuse fino a quando non si raffreddano. Bere un terzo di bicchiere prima dei pasti.
  • Decotto alla menta. Foglie di piante - 3 cucchiai. 200 ml di acqua bollente vengono versati, coperti ermeticamente e infusi. Dopo il raffreddamento, prendi il farmaco ½ tazza ogni 4 ore.
  • Camomilla medicinale. Versare un paio di cucchiai di materie prime secche con una tazza di acqua calda, coprire e coprire con un canovaccio. Dopo lo sforzo, consumare 70 ml durante un'esacerbazione.
  • Prepara una miscela di erbe di salvia, camino e camomilla al ritmo di 3 cucchiai. in un bicchiere della miscela. Bevi 2 mesi invece del tè.

Prenditi cura del tuo sistema digerente e funzionerà correttamente!

Lascia un commento o una domanda

Ciao! 2 anni fa la mia testa ha cominciato a farmi male, poi sono iniziati nausea e vomito. Ho pensato avvelenamento. poi non c'era appetito, il cibo non veniva digerito, ho superato i test per le feci. Trovato una grande quantità di cibo non digeribile, acidi grassi, topi. fibra, sali di acidi grassi in grandi quantità, rast. fibra non digerita in grande quantità, amido vnutr. in una piccola quantità, iodato. flora patol. in una piccola quantità, muco, singolo epitelio, leucociti 1-2. non sono stati trovati elminti., Chimica, ricerca - sangue positivo, proteine ​​positive, bilirubina negativa.. Tali test sono stati fatti già da 2 anni, ho fatto ecografie degli organi addominali, tutto è normale, c'è gastrite, ho fatto una colonscopia, tutto è normale. I dottori non capiscono niente. E se mangio, dopo 4 ore inizia un forte mal di testa, nausea e vomito e una forte minzione. Scoppio di dolore nella parte posteriore dell'ipocondrio sinistro e forte palpitante. Come io stesso ho capito in 2 anni, quando mangio, il cibo si alza e non digerisce, inizia l'intossicazione e quindi il mal di testa e il vomito e la minzione frequente, ho perso molto peso, mancanza di liquidi nel corpo, anche se cerco di bere acqua, ma a causa delle tossine minzione frequente. quando prendo pillole per la digestione, allora niente fa male e non mi sento male e non c'è vomito, ma non posso bere queste pillole tutto il tempo, ho bevuto sia pancreatina che unenzima, ecc. I medici dicono che è possibile un ristagno di spasmo nell'intestino, ma non può avere 2 anni. E fa costantemente male nella parte sinistra sotto la costola e pulsa. Ho controllato i miei reni, tutto sembra essere normale. Ho discinesia dei dotti biliari. Per questo motivo, hanno detto, e il pancreas soffre (alfaamiasi 142, e la norma è fino a 125, ma il medico ha detto che non era pancreatite. In generale, il trattamento è stato prescritto, ho visto Eglonil sedativi e trimedat, niente ha aiutato. Non so cosa fare per chi contattare. Forse non ho abbastanza enzimi, puoi dirmi quali prendere? Hanno detto di fare una radiografia al bario, 6-8-24 ore, ma non lo fanno in ospedale, dicono che devo andare in ospedale per fare una radiografia. Non lo so più cosa dovrei fare, lo stato è terribile, il mio stomaco è affondato, ho perso molto peso e sono ingrassato, aiuto per favore! Grazie.

La sintomatologia da te descritta corrisponde al quadro con una mancanza di enzimi digestivi di base, inoltre, esistenti da molto tempo. L'immagine è più o meno la seguente.
La mancanza di enzimi per la digestione porta all'ingresso di una grande quantità di sostanze semi-digerite nell'intestino crasso. Di conseguenza, il liquido inizia a indugiare nel lume dell'intestino, si verifica la cosiddetta diarrea osmotica. Inoltre, questi residui di cibo sovrastimolano la peristalsi, che porta ad un'escrezione accelerata delle feci..
con una mancanza di enzimi, il corpo soffre di una carenza cronica di proteine, vitamine e oligoelementi. La violazione dell'assorbimento del ferro porta all'anemia, l'adiarrea è accompagnata da disidratazione. Tutto ciò influisce negativamente sul lavoro degli organi interni vitali e danneggia in modo significativo la salute. La mancanza di enzimi, i sintomi dell'astenia e persino i disturbi simili alla nevrosi possono essere tutti fenomeni correlati..
Trattamento.
La direzione principale nel trattamento di pazienti con sindromi di ridotta digestione e assorbimento, soprattutto quando è impossibile eliminare le cause del loro sviluppo, è la terapia sostitutiva con preparati enzimatici. Ma questo è un processo lungo e laborioso con supervisione medica obbligatoria..

È stato trovato nel mio coprogramma: fibre muscolari annerite - un po 'di amido extracellulare - un po' di flora idofila un po 'patologica, cosa pensi che sia? Cordiali saluti, Sergei.

La presenza di avanzi di cibo a base di carne indica una funzione insufficiente delle ghiandole digestive o un eccesso di carne nella dieta. In particolare, questo può determinare l'attività del pancreas e l'acidità del succo gastrico..
Trovato nelle feci, l'amido indica una mancanza di enzimi nel pancreas o nell'intestino tenue. Con una quantità normale di enzimi e attività ghiandolare, l'amido può rimanere nelle feci a causa del movimento accelerato attraverso l'intestino. Ciò accade con disturbi della funzione motoria dell'intestino o infezioni intestinali..
Flora Iodofila dell'intestino normalmente costituiscono meno del 10% della flora intestinale. L'attività insufficiente delle ghiandole digestive porta al fatto che il chimo non completamente digerito entra nell'intestino, il che crea condizioni favorevoli per lo sviluppo della flora iodofila.

Ciao.
Circa sei mesi fa, ho iniziato a notare sangue nelle feci, ma non ho avvertito alcun dolore o fastidio. Il sangue veniva osservato circa una volta al mese.
Due mesi fa, sono andato in bagno la mattina e al posto delle feci sono usciti gas con schizzi di sangue (non c'è molto sangue). Questo è stato ripetuto 1-2 volte di più. Il sangue viene osservato 2 volte al mese. Cibo scarsamente digerito. Sgabelli informi. Melma su carta. Sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino. Dolore lieve al basso ventre a sinistra (sembra che dolori urinari) Pesantezza a tutto l'intestino, ribollimento, problemi con i movimenti intestinali (diarrea-costipazione).
Elena Anatolyevna, dimmi, per favore, cosa può essere e quale medico devo contattare.

Queste non sono emorroidi. La colonscopia con biopsie a pavimento è necessaria per escludere CD e NUC

Se il sangue nelle feci è fresco, rosso, scarlatto, quindi danni nell'intestino inferiore.
La descrizione dei sintomi clinici è molto simile alle emorroidi, ma sono necessarie ulteriori diagnosi. Differenziare le emorroidi da polipi e cancro del retto, ragadi anali, prolasso della mucosa rettale.
Medici, dovreste contattare la corona: terapista o gastroenterologo e proctologo.

Ciao. Sono preoccupato per le feci nere da un mese ormai. Cosa potrebbe essere? Sono presenti anche piccoli residui di cibo non digerito. Oltre a gonfiore, brontolio dell'addome e dolore a sinistra sotto le costole e talvolta a destra.

Le feci nere si osservano spesso dopo l'assunzione di farmaci che contengono ferro e sono ampiamente utilizzate per trattare l'anemia. Alcune vitamine e preparati complessi contenenti bismuto e carbone attivo contribuiscono alla colorazione delle feci in un colore scuro..
Analizza la tua dieta, escludi cibi contenenti ferro (mele, carne, fegato, salsicce).
Sottoponiti al test per il sangue occulto nelle feci.

Buonasera!
M., 27 anni
i problemi sono iniziati all'inizio di settembre dopo il trattamento con un mal di gola antibiotico. gonfiore, bruciore di stomaco, costipazione, ha cominciato a perdere peso. superato un'analisi generale di sangue, urina e feci. tutto era normale. superato la vasca di analisi delle feci, ha ottenuto i seguenti valori:
2.0 * 10 ^ 6 polmonite da Klebsiella
2.0 * 10 ^ 6 Enterbact aergines
ha superato un'ecografia dell'OBP: tutto è normale.
La gastroduodenoscopia ha mostrato gastroduodenopatia congestizia, reflusso dudenogastrico.
Il Gatsroenerologist ha prescritto omez, bionorm, pancreatin, enterojermina, lactiale. (gli appuntamenti cambiano periodicamente). ma dopo molto tempo di trattamento, i sintomi ritornano dopo la fine dell'assunzione delle pillole. Feci di cibo non digerito, bruciore di stomaco, gonfiore, perdita di peso.
Non so cosa fare, come continuare il trattamento!

Fai un test del respiro all'idrogeno per SIBO, devi fare una colonscopia con biopsie a pavimento. In presenza di proliferazione batterica, è necessario effettuare un'irrigoscopia per escludere il fallimento della valvola bauginia.

La polmonite da Klebsiella è un batterio che più comunemente infetta le persone immunocompromesse. A causa della sua grande capacità di mutare, forma resistenza ai farmaci antimicrobici ed è difficile da trattare.
Gli antibiotici sono comunemente usati per trattare le infezioni da Klebsiella. Vengono anche utilizzati farmaci, il cui principio attivo sono i batteriofagi (liquido purificato da batteriofago Klebsiella polmonite, Sextaphage, ecc.). I batteriofagi agiscono selettivamente, non hanno controindicazioni, ma sono meno efficaci degli antibiotici.
La strategia di trattamento dovrebbe anche mirare a rafforzare lo stato immunitario e ad eliminare la disbiosi..
Come migliorare l'immunità:
1.vitamine, minerali,
2. cibo,
3.indurimento
4. stile di vita sano
5. fitoterapia,
6.probiotici
7.relax.

Ciao! Ho 30 anni. I problemi sono iniziati 4 anni fa. Un giorno è iniziata la diarrea grave e tutto è durato circa un mese, 3-5 volte al giorno, il gastroenterologo ha prescritto alfanormix e probiotici e tutto è andato via, poi dopo sei mesi è ricominciato e tutto passato dopo i probiotici e una dieta di diversi giorni. Già da tre anni la diarrea si è verificata costantemente, scompare dalla dieta per una settimana e ancora, non c'erano praticamente feci normalmente, più spesso non semplicemente decorate, ma a volte diventa densa dal cibo a base di carne, i probiotici non aiutano più affatto. Succede semplicemente con l'acqua di cibi dolci o grassi, ma stranamente, non c'è diarrea dal cioccolato fondente e tutto scompare per un po '. La colonscopia di 2 anni fa non ha mostrato nulla, ha ingoiato una lampadina, c'è la gastrite, ma si sono dimenticati di fare una biopsia su consiglio di un gastroenterologo, quindi non so cosa c'è. Ho passato più volte il coprogramma, tutto è normale, tranne che le feci non si formano sempre, non c'è molta fibra digeribile e c'è fibra indigesta, la flora iodofila è sempre presente e poche fibre muscolari con striature, l'ho passata per disbatteriosi, ci sono solo bifidobatteri normali. Le noci e le bucce dei frutti non vengono affatto digerite, anche quando le feci sono decorate con noci, dopo le alghe, tutto esce senza essere digerito, a volte dal pollo sono visibili particelle di carne nelle feci. Gli esami del sangue sono generalmente normali. Dolore solo nella parte inferiore dell'addome e vicino all'ombelico, ma di solito scompare sempre dopo un movimento intestinale, non c'è muco e nemmeno sangue. L'appetito è sempre presente, non c'è nausea, l'eruttazione è frequente, non c'è odore dalla bocca, l'esofagite da reflusso è comparsa un paio di anni fa. Sono già stato da molti medici, ma hanno messo tutti i CPK. L'ho letto su Internet, forse ho la gastrite atrofica, sembra simile nei sintomi? Grazie in anticipo per la tua risposta!

Nella pratica clinica ci troviamo spesso di fronte alla diagnosi di "gastrite atrofica". Tuttavia, ci sono ancora molte domande sul fatto che si tratti di una malattia indipendente o dell'esito di altre forme di gastrite. La gastrite atrofica è una condizione multifattoriale. Ci sono più di una dozzina di ragioni, ognuna delle quali può portare all'atrofia della mucosa e, di conseguenza, allo sviluppo di insufficienza funzionale dello stomaco. I fattori eziologici più comuni che causano la gastrite atrofica sono l'infezione da Helicobacter pylori (H. pylori) e la gastrite autoimmune, che è piuttosto rara..
Per la diagnostica, viene utilizzato un metodo per studiare il contenuto di pepsinogeno I, pepsinogeno II e gastrina-17 nel siero del sangue come marcatori di atrofia del CO. misurare anche i livelli di gastrina sierica.

Maschio, 26 anni.
La diarrea di 1,5 mesi (feci senza sangue, senza muco) è stata trattata con alfa normix e pribiotici. Metti in gastroenterologia.
Rettoscopia - nessuna patologia (è stata eseguita una biopsia)
FGS - gastrite superficiale
Sull'ecografia degli organi della cavità, viene determinata la dilatazione delle anse di tutte le parti del colon fino a 25 mm, segni di liquido libero nella parte destra dell'addome inferiore. Per escludere danni tossici, sono state eseguite radiografie (pneumotorex nel colon)
Analisi - L'epatite da HIV è negativa
assunzione di bilirubina 11.2
Generale 36.6
Creatinina 137
Proteine ​​totali 83,7
PLT -203
WBC -5,7
Lo stomaco non fa male, non c'è temperatura, a volte ribolle.
Sono costantemente preoccupato per questo.

L'iperpneumatosi intestinale è una patologia associata alla formazione di cavità piene di gas sulle pareti intestinali. Questa condizione non può essere attribuita a una malattia separata, quindi i suoi sintomi sono paragonabili alla malattia gastrointestinale che ha portato a questa patologia. Il trattamento deve essere diretto verso la malattia sottostante.
Secondo il quadro delle analisi - un chiaro eccesso delle norme di bilirubina e creatinina. Interruzione del metabolismo proteico e patologia epatica. Manifestazioni cliniche abbastanza varie.
A volte un'immagine simile si verifica con alcune elmintiasi, ad esempio la toxocariasi; echinococcosi; ascariasis; cisticercosi; opisthorchiasis; alveococcosi; schistosomiasi.
E con l'ipertiroidismo, sono possibili cambiamenti nel tratto gastrointestinale e nel metabolismo delle proteine.
Prova a donare il sangue per i vermi e gli ormoni tiroidei: TSH, T3 e T4

Ciao. Ho 43 anni. Per un mese sono preoccupato per la diarrea, che si verifica subito dopo un pasto, ci sono residui di cibo non digerito nelle feci. A volte la temperatura sale a 37 - 37,2, secondo l'analisi del sangue - aumento dei monociti, secondo l'ecografia del pancreas - non aumentata, secondo i risultati della colonscopia - sindrome intestino irritabile, mediante ultrasuoni della cavità addominale - un ispessimento nell'intestino sigma. Ero alla reception di un terapista, gastroenterologo, che mi ha prescritto Khilak forte, loperamide, metranidazolo. Il trattamento prescritto non aiuta affatto. Dimmi, per favore, cosa può essere?

La sindrome dell'intestino irritabile è un disturbo che causa dolore o disagio addominale. Anche la stitichezza o la diarrea possono accompagnare il dolore. Altri sintomi includono gonfiore, muco nelle feci e una sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino. Nella sindrome dell'intestino irritabile, la motilità gastrointestinale è compromessa, ma i medici non vedono cambiamenti strutturali come infiammazione o gonfiore. La monocitosi è possibile con le malattie gastrointestinali: enterite, colite ulcerosa, (non hanno trovato nulla di simile con studi strumentali?).
La sindrome dell'intestino irritabile può essere causata da uno stress prolungato. La gestione dello stress e i cambiamenti nella dieta sono i principali trattamenti per questa condizione. I farmaci possono essere usati per trattare sintomi gravi che interferiscono con le normali attività.

Ciao, ho 30 anni, ho partorito 5 mesi fa e sono iniziati problemi al tratto gastrointestinale. Non c'è stitichezza, ma devi lavorare sodo per andare in bagno, le feci prima escono come piccole pietre, dolorosamente e poi normali. Dato che ero in HB, ho iniziato a introdurre fibre nella mia dieta solo ora dopo 5 mesi e dopo la zuppa di cavolo, ho subito iniziato ad avere la diarrea, tutta la zuppa è uscita nella sua forma originale. È anche successo che dopo aver mangiato i pancake - 4 pezzi, il mio stomaco o l'intestino mi facevano terribilmente male, tutto il mio stomaco faceva male, quando è iniziata la colica, era difficile raddrizzarsi. Non posso andare dal dottore, mia figlia è piccola e non c'è nessuno che possa stare con lei.

Stai descrivendo una malattia in dinamica. Prima i sintomi della stitichezza, poi la diarrea.
Cioè, evidenti violazioni del riflesso gastro-colitico. Potrebbe essere ripristinato con una dieta. Ad esempio, bere un bicchiere di succo di frutta a stomaco vuoto prima di colazione. da raccomandazioni dietetiche: - 4 pasti al giorno - alimenti ricchi di fibre alimentari (verdura, frutta, pane integrale, crusca) - succhi di frutta e verdura - prodotti a base di acido lattico - fibre alimentari.
La diarrea ora può essere causata da grave stress, intossicazione alimentare, allergie o un'infezione intestinale.

Tra i mezzi sicuri per una madre che allatta e un bambino in caso di avvelenamento e infezioni intestinali, si distinguono Atoxil e Sorex. Legano e rimuovono le tossine dal corpo. I preparati sono una polvere che viene diluita in acqua e bevuta un'ora prima dei pasti..

Meglio, ovviamente, vedere un dottore.

Ciao. Mi è stata diagnosticata una tireotossicosi post-partum. Sullo sfondo della tireotossicosi, e quindi affaticamento, aumento dell'appetito, perdita di peso. Sono iniziati problemi con feci, diarrea o costipazione. Brontolio e gonfiore. Come essere salvato? Il terapeuta dice che è la sindrome dell'intestino irritabile. Ho consegnato un mese fa fgs - gastrite superficiale. La biopsia ha confermato la gastrite. Colonscopia - collite superficiale. alat asat è normale. I dolori addominali sono ovunque, e sopra l'ombelico e fino alla cucitura dal taglio cesareo (nascita 4 mesi fa) e nel fianco. Come viene trattata l'IBS? Oppure devi ancora fare il test?

I medici concordano sulle cause dell'IBS. Gli scienziati ritengono che i sintomi siano correlati a un problema con la segnalazione cerebrale all'intestino. Tali segnali influenzano in modo significativo la natura dell'attività motoria intestinale..
Per alcune persone con IBS, una cattiva alimentazione, stress, cambiamenti ormonali nel corpo e l'uso di alcuni tipi di antibiotici possono scatenare dolore e altri sintomi.
Penso che tu abbia un complesso di ragioni, inclusa la genesi psico-emotiva.
Per curare la malattia, è necessario modificare la dieta e lo stile di vita. È necessario escludere dalla dieta cibi che provocano un'esacerbazione della malattia, iniziare a condurre uno stile di vita attivo e imparare a controllare il corpo in situazioni di stress. Se i cambiamenti nella dieta e nello stile di vita non portano al risultato desiderato, il medico può prescriverti dei farmaci per trattare il dolore, la diarrea e la stitichezza..

Ciao, per favore dimmi, ho fatto una colonscopia a luglio, mi è stata diagnosticata una proctosigmoidite erosiva e sindrome dell'intestino irritabile. Hanno fatto una biopsia - la risposta è arrivata colite cronica senza erosioni, il medico dice che non ho erosioni, mentre ho perso peso. Ho superato i test per la disbiosi, la risposta è arrivata la disbiosi di 1 ° grado, ho iniziato il trattamento solo a settembre con tremidato ed enterolo, ma ho quel disturbo, poi stitichezza e perché è pericoloso? Grazie mille in anticipo.

Qualsiasi colite - un'infiammazione localizzata sulla mucosa dell'intestino crasso, provoca un disturbo nel funzionamento dell'apparato digerente. In molti pazienti, la colite è associata a sindrome enterorenale, pielonefrite concomitante. Sono inoltre presenti fenomeni patologici del sistema nervoso centrale (mal di testa, vertigini, ipocondria), progressiva perdita di peso, malessere generale, rapida stanchezza, ipovitaminosi (pelle secca, crepe agli angoli della bocca, diminuzione dell'acuità visiva la sera, ecc.).
La stitichezza è caratteristica della proctosigmoidite, ciò è dovuto alla struttura anatomica dell'intestino. L'alternanza con la diarrea è possibile con la disbiosi.
La colite cronica deve essere trattata.

Ciao! Aiutami per favore. Tutto è iniziato 5 anni fa, dopo tanto stress. Nausea, vertigini, mancanza di appetito, ecc. Ha superato tutti gli esami, è stato ricoverato in ospedale con un batterio (Proteus, non ricordo esattamente quale). Mi hanno curato e mandato a casa. Durante tutti i 5 anni, sono spesso preoccupato per: dolore addominale (quando si passa il gas, tutto scompare), nausea, quasi sempre cattivo appetito, pezzi di cibo non digerito. Le feci sono per lo più molli 2 volte al giorno (quasi mai come un agnello). I medici dicono che IBS, seguire una dieta. Il muco è nelle feci. Fondamentalmente, devi spingerti in alto e c'è una sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino. Chiedo il tuo consiglio e, se possibile, aiuto.

I medici conoscono da tempo il fatto dell'origine psicosomatica delle malattie. Il più delle volte, i sistemi digestivi, cardiovascolari, le malattie della pelle sono esposti ad attacchi psicologici, l'immunità generale diminuisce.
Sono noti casi di disturbi digestivi nevrotici che vengono trattati con successo con farmaci e sedute con uno psicoterapeuta o uno psicologo medico.
Quando si rimuovono i resti di una situazione traumatica, si verifica un recupero e un miglioramento generale della condizione.

Ciao. Da circa 10 anni soffro di uno strano fenomeno. Costipazione accompagnata da feci di "plastilina". Le feci sono molto spesse, lui stesso non esce, deve aiutare con la carta igienica. Tutto ciò è accompagnato da un'abbondante secrezione di muco. Successivamente, quando l'intestino viene svuotato, si avverte una sensazione di "freddo", più secrezione e lieve bruciore del pene. Il resto del tempo non c'è scarico. Dopo poche ore, tutte le sensazioni spiacevoli scompaiono e tutto torna a posto, fino al successivo movimento intestinale. Non è sempre così, ci sono periodi di esacerbazione e calma. Le analisi sono tutte normali, ho fatto sia l'ecografia che la videocolonscopia. Non sono state trovate violazioni. In precedenza, passando a cibi vegetali semplici, ho osservato evidenti miglioramenti, ora questo non accade, anche mangiando grano saraceno e verdure, ho riscontrato tali problemi con il cibo semplice. Bevo bifidobatteri e conduco uno stile di vita attivo. In generale, mi sento energico e in salute, ma durante periodi di tali esacerbazioni soffro davvero molto. Cosa mi consigliate? grazie

Le feci di "plastilina" si verificano quando il grasso in eccesso viene escreto dal corpo con le feci. La steatorrea è uno dei segni clinici importanti dell'insufficienza pancreatica esocrina, ma la presenza di steatorrea non sempre indica una malattia pancreatica, sono possibili altre cause..
Se escludiamo il fattore ereditario, il pancreas potrebbe non funzionare correttamente associato a giardiasi, eccessiva contaminazione microbica dell'intestino tenue o assunzione di alcuni farmaci.
Se la genetica, è indicata la terapia enzimatica sostitutiva, se ci sono altri motivi, l'assunzione di enzimi è inefficace. È necessario stabilire la ragione. Fai il test per gli enzimi pancreatici, l'amilasi e la lipasi nel sangue.
Lo scarico di liquido dall'uretra dopo l'atto di defecazione appare di riflesso da una forte tensione con un aumento della pressione intra-addominale. Il fenomeno si chiama "defecazione prostatorrea".
Suppongo che dovresti consultare un urologo.

Dalla notte sono iniziati una forte nausea ed eruttazione, ha il sapore e l'odore di una sorta di impasto, feci molli, come l'acqua, corro spesso, c'è molto cibo non digerito e vomito, sono presenti anche crampi, nella regione pancreatica, è difficile raddrizzarsi alla piena crescita quando il dolore interferisce. In precedenza, mi è stata diagnosticata una pancreatite, potrebbe essere?

Da quanto hai descritto possiamo ipotizzare una patologia gastrointestinale.
La pratica della diagnosi di patologie gastrointestinali in pazienti con sintomi simili include un esame personale da parte di un medico. Ci sono diversi sintomi importanti che il medico esegue costantemente. Identifica il dolore in punti specifici del corpo del paziente. Ad esempio, la tenerezza è determinata alla palpazione nel punto pancreatico di Desjardins. Se lo è, molto probabilmente il pancreas fa male..
Inoltre, ci sono una serie di studi strumentali (ad esempio, ultrasuoni) e test di laboratorio. Dai metodi di laboratorio per la differenziazione della pancreatite, vengono eseguiti un test delle urine per la diastasi, un esame del sangue per l'amilasi e ALT e ASAT. Se il medico nota il gonfiore della sclera, prescriverà l'urina per i pigmenti biliari e il sangue per la bilirubina. E anche un esame del sangue generale per vedere il livello dei leucociti e il grado di intossicazione.
Dopo aver raccolto tutte le informazioni, sarà possibile stabilire una diagnosi.

Ciao, ho una lingua con un rivestimento bianco e impronte di denti sui lati e ci sono grumi bianchi nelle mie tonsille, da quale dottore devo andare? Così come il cibo non digerito.

Rivestimento bianco sulla lingua e sulle tonsille: questi possono essere sintomi di due malattie.
Un rivestimento bianco sulla lingua al mattino si verifica nella maggior parte delle persone sane. Durante la notte, i batteri si accumulano sulla superficie della lingua e formano un sottile trasparente, attraverso il quale la lingua è chiaramente visibile.
Le impronte dei denti e un rivestimento bianco sulla lingua sono segni di una funzione intestinale insufficiente per assorbire il cibo. In questo caso, è necessario contattare un gastroenterologo per consigli, ulteriori esami e prescrizione del trattamento.
La placca bianca bitorzoluta sulle tonsille può essere un segno di malattie otorinolaringoiatriche.Per una diagnosi più chiara, i medici prendono un tampone per determinare la natura dei microbi e prescrivono un trattamento appropriato.

Ciao. Ho lo stesso problema da parecchio tempo, i dottori alzano le spalle! Hanno fatto un'ecografia, sangue, feci, tutto è in ordine, tranne i residui di cibo nelle feci. Il cibo è scarsamente digerito, ma non è fibra o fibra. Niente fa male se mangi bene. Negli ultimi 5 anni ci sono stati 2 gravi disturbi di stomaco. Il primo da eccesso di cibo, è stato trattato per 2 settimane per stabilizzare le feci. Il secondo è per motivi di cattiva alimentazione sul lavoro. Ogni volta che ho perso 4 kg. peso. Ora il peso è di 65 kg. Non riesco a riprendere peso, non importa quello che faccio, non importa come mangio, non importa come ricevo il trattamento. Al momento delle esacerbazioni, a volte 2-3 volte l'anno negli ultimi 5 anni, con un'alimentazione inadeguata non posso mangiare affatto frutta acida e le fragole non vengono digerite affatto. Sì, e dopo dolore e pesantezza addominale acida. Consiglia cosa fare, dove andare. Non è possibile essere trattati per soldi.

Se, non fibre e fibre, allora tutto è normale con la secrezione di succo gastrico.
Supponiamo che ci siano diverse cause di disfunzione.
1. I sintomi da te descritti indicano la presenza di fenomeni dispeptici. Forse al corpo mancano alcuni degli enzimi necessari per l'assimilazione del cibo.
2. Oppure possiamo parlare di colite da frutta, una malattia caratterizzata da indigestione.I frutti crudi sono quasi interamente composti da fibre grossolane e la mucosa intestinale infiammata non è pronta per tali carichi.
3. Manifestazione atipica di allergie.
3. Se, sullo sfondo della salute relativa, esiste una chiara "ancora" per alimenti specifici -
si può ipotizzare una nevrosi o un disturbo psicosomatico.

Buona giornata Elena! Il 16 giugno ho iniziato ad avere la diarrea e ho continuato per un periodo piuttosto lungo. Dopo aver notato una perdita di peso ad agosto, fatta eccezione per la diarrea e la graduale perdita di peso, i sintomi non sono stati più osservati e l'appetito era buono. A novembre, dolori sordi sono comparsi nella regione epigastrica per 2-3 giorni, non costanti e sonnolenza. Ho deciso di andare al policlinico e mandato da un endocrinologo, sospettato di avere diabete mellito di 1 ° grado e ipertiroidismo superato gli esami, tutto è normale. Gli amici hanno consigliato l'olio di cumino nero, come se fosse un agente immunostimolante e una panacea per tutte le malattie, dopodiché sono andato online e ho iniziato a guardare le recensioni e ho acquistato questo olio in farmacia, ovviamente dopo aver controllato il certificato di conformità. Ho bevuto un corso, a casa sembra niente, tutti prendono due volte l'influenza e tutti hanno la congiuntivite, e almeno io ho l'henné. Dopo un paio di settimane di riposo dall'olio, ho ricominciato il corso e poi una temperatura di 37-37,2 fretta, brividi, diarrea, a volte nausea senza vomito, sia verde che gialla con muco più simile al moccio. Ho iniziato ad ammalarmi di raffreddore più spesso, appariva debolezza, ma non ero forte, ma i miei capelli sono diventati irritabili e nervosi, i miei capelli sono peggiorati, sono diventati sottili e appaiono macchie calve, in generale, cadono e diventano grigi, anche i denti peggiorano, compaiono piccole scheggiature.
Ho deciso di fare un'ecografia della cavità addominale e della tiroide per uno, la tiroide continua a crescere ancora una volta è andato dall'endocrinologo, tutto ha detto un semplice gozzo, lungo il peritoneo c'è un cambiamento diffuso nel parenchima epatico, sabbia in entrambi i reni e reni ingrossati, e il resto degli organi della milza, cistifellea, pancreas è normale. Mi sono rivolto a un gastroenterologo, mi sono sentito, mi sono toccato, ho raccontato i miei sintomi, ho scritto gastroudite cronica, mi hanno detto di fare esami del sangue, ho messo il tavolo numero 5 su una dieta di due settimane e ho prescritto i farmaci Linex Motilium e Lansobel hanno bevuto il corso insieme alla dieta Ho superato gli esami del sangue, tutto è normale, con gli esami andrò presto dal medico.
Ho notato che ci sono pezzi di cibo non digerito nelle feci.

Vorrei sapere quale potrebbe essere una sorta di patologia o è un effetto collaterale del petrolio?